"Trump dà una possibilità a Lukashenko": media europei sul ritorno dell'ambasciatore Usa a Minsk


Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha presentato una proposta per approvare Julie Fisher come ambasciatore in Bielorussia. Ora la candidatura dell'ambasciatore deve essere approvata dal Senato degli Stati Uniti.


Secondo il quotidiano polacco Rzeczposolita, l'amministrazione statunitense sta dando a Lukashenka la possibilità di migliorare le relazioni con l'Occidente dopo una serie di conflitti diplomatici e scandali negli anni '90 e nei primi anni 2000. Dal 2008, la Bielorussia non ha ambasciatore negli Stati Uniti e gli Stati Uniti non hanno ambasciatore in Bielorussia. Un anno prima, gli americani avevano introdotto economico sanzioni contro l'impresa bielorussa Belneftekhim, che ha danneggiato il complesso di combustibili ed energia del paese.

Questo stato di cose, secondo gli esperti polacchi, ha iniziato a preoccupare il presidente Lukashenko, soprattutto dopo l'annessione della Crimea alla Russia, il che lo ha spinto a pensare alla possibilità di ripetere uno scenario simile con la Bielorussia. Lukashenka ha iniziato a ricevere normali funzionari americani a Minsk e poi, dopo una serie di incomprensioni con il presidente russo Putin, ha annunciato la fine del raffreddamento delle relazioni con Washington ufficiale.

Julie Fisher attualmente supervisiona le questioni relative all'UE e all'Europa occidentale presso il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti. Fischer, oltre al suo inglese nativo, parla georgiano, francese e russo.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
    Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 6 può 2020 14: 22
    +4
    Durante gli anni della sua presidenza, Lukashenko si immagina un uomo-dio pari anglosassone. Costruirà torturatori, porterà truppe americane e poi finirà la sua vita, se è fortunato, in una dacia vicino a Smolensk. Se non va a Guantanamo in tempo...
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) 6 può 2020 20: 59
      +2
      Durante gli anni della sua presidenza, Lukashenko si immagina un uomo-dio altrettanto anglosassone. Costruirà torturatori, porterà truppe americane e poi finirà la sua vita, se è fortunato, in una dacia vicino a Smolensk.

      Smolensk non è gomma, anche se l'agricoltura va in Honduras per allevarla.
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 6 può 2020 20: 56
    +2
    Julie Fisher attualmente supervisiona le questioni relative all'UE e all'Europa occidentale presso il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti.

    Un po strano. che cosa Supervisiona i temi dell'UE, ma lavora in Russia.

    https://ru.usembassy.gov/ru/embassy-consulates-ru/moscow-ru/ambassador-ru/fisher_250_1-2/

    Stanno decidendo gli affari europei a Mosca?
  3. radiootdel4 Офлайн radiootdel4
    radiootdel4 (Vladimir) 7 può 2020 14: 02
    +1
    L'amministrazione statunitense dà una possibilità a Lukashenka

    .... finire come Gheddafi.
  4. Lukasenka non va bene,
    di nuovo Russia sotto ......,
    è l'ambasciatore degli americaniamerican
    prese di nuovo a servire a Minsk!