Gli Stati Uniti hanno proposto di privare l'Arabia Saudita della protezione e di cederla alla Russia


Gli Stati Uniti dovrebbero ripensare radicalmente il proprio rapporto con l'Arabia Saudita, scrive l'esperto militare Gil Barndollar nella sua pubblicazione sul portale Real Clear Defense. Secondo lui, Riyadh ha una seria possibilità di perdere la protezione di Washington.

E non è solo che i produttori americani di shale oil hanno sofferto della guerra dei prezzi del regno con la Russia, anche se questo fatto ha fatto infuriare molti senatori.

Le relazioni USA-Arabia Saudita al centro della strategia in Medio Oriente hanno un disperato bisogno di essere rivalutate

- nota l'autore.

Il problema della più grande monarchia mediorientale con gli Stati Uniti, a parte l'impopolarità di questo stato tra i comuni americani, ha due facce. Il petrolio di Riyadh è molto meno importante di un tempo, mentre la debolezza militare del regno lo rende fonte di guai per un potente alleato.

L'uso di tecniche di fratturazione idraulica ha rivoluzionato l'industria statunitense, rendendo l'America il più grande produttore mondiale di oro nero. Gli Stati Uniti sono ora molto meno dipendenti dal petrolio saudita, di cui oltre il 70% è ora fornito alle economie in crescita dell'Asia. Sia gli alleati americani, come il Giappone, sia i potenziali avversari, come la Cina, dipendono dalle materie prime arabe.

L'esperto ritiene che le navi da guerra giapponesi e cinesi possano e debbano presidiare le rotte marittime attraverso le quali viene fornito petrolio a questi paesi. L'interesse strategico dell'America è mantenere la capacità di bloccare quei percorsi, una sfida che si realizza al meglio al di fuori degli stretti e pericolosi confini del Golfo Persico.

Inoltre, la guerra in Yemen ha mostrato l'impotenza militare dell'Arabia Saudita, rendendola evidente a tutti. Coloro che studiano le questioni di sicurezza nel Golfo Persico hanno a lungo considerato l'esercito arabo come una tigre di carta.

Sì, l'Arabia Saudita ha il terzo più grande budget militare al mondo ed è il più grande acquirente di armi americane. I consiglieri militari d'oltremare hanno addestrato gli arabi per settant'anni all'uso di tutte queste costose attrezzature. Doveva significare qualcosa sul campo di battaglia, continua l'autore - ma no! Dopo quasi cinque anni di combattimenti, le milizie Houthi hanno ottenuto la vittoria nello Yemen, conquistando territori chiave e lanciando regolarmente missili balistici nella stessa Arabia Saudita.

È tempo che gli stati eliminino l'Arabia Saudita dalla loro strategia come componente chiave, ha affermato Barndollar, aggiungendo che se la Russia o la Cina vogliono interferire con i sauditi, questo è il benvenuto.
  • Foto utilizzate: US Marine Corps
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
13 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 6 può 2020 21: 42
    +1
    Non credo! I sauditi sanno troppo degli Stati Uniti per essere rilasciati nelle mani di potenziali partner.
    1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
      Nablyudatel2014 6 può 2020 22: 02
      +1
      Citazione: Bulanov
      Non credo! I sauditi sanno troppo degli Stati Uniti per essere rilasciati nelle mani di potenziali partner.

      prepotente Lo sanno e basta? sentire

      Le navi da guerra giapponesi e cinesi possono e devono presidiare esse stesse le rotte marittime lungo le quali questi paesi ricevono il petrolio.

      prepotente
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 6 può 2020 23: 15
    +1
    Riyadh ha una seria possibilità di perdere la difesa di Washington.

    Questo sarebbe un meraviglioso risultato della loro vittoria congiunta nella guerra del petrolio. risata
    Parata congiunta, il principe Salman in un arafatka cerimoniale con iscrizioni in yanki gou khoum bilingue e يانكي العودة إلى المنزل. Una danza congiunta con sciabole e "addio di una donna slava" eseguita dall'ensemble di canti e danze Alexandrov dell'esercito russo, una partenza solenne e, naturalmente, trionfante dell'eccezionale verso le loro coste native. Una lacrima sta già salendo. pianto
    A proposito, dopo la partenza, è inevitabile un cambio di "tetto", per gli orgogliosi, ma al meglio dei cavalieri militanti ora possono offendere non solo gli yemeniti, ma anche chiunque lo desideri. Ciò significa che il volume delle vendite di armi agli Stati Uniti diminuisce automaticamente e il volume dei "fornitori alternativi" cresce. strizzò l'occhio
    Se un tale processo inizia, lo capiremo immediatamente dall'improvvisa intuizione sul ruolo dei sauditi negli eventi dell'11 settembre. sì
    1. Arkharov Офлайн Arkharov
      Arkharov (Grigory Arkharov) 7 può 2020 14: 03
      -3
      Bene, come dice Gil Barndollar, lo farà sicuramente. Anche il ragionamento è inutile. Questo è "Negli USA hanno offerto" !!!!
    2. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 7 può 2020 22: 49
      +1
      123
      risata risata risata ..... e ora la domanda principale: che tipo di ghiaccio abbiamo bisogno di questo sporco ???
  3. Il commento è stato cancellato
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 7 può 2020 00: 09
    0
    Sì, è vero, un'opinione vuota ... e un esperto di qualche tipo ... Barn-dollar

    I sauditi hanno già combattuto lo scisto bituminoso, e allora? L'hanno rallentata, ma non ha influito in alcun modo sulla sua amicizia...
  5. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
    Natan Bruk (Natan Bruk) 7 può 2020 07: 19
    0
    Tutto questo non è altro che l'opinione dei "gilet da luccio".
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 7 può 2020 22: 52
      +2
      Israeliano, questa è solo la tua opinione, a cui non interessa l'America... dalla parola AFFATTO.
      1. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
        Natan Bruk (Natan Bruk) 8 può 2020 06: 16
        -2
        Russo, in generale, l'opinione è interessante, non di più.
  6. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 7 può 2020 10: 38
    +4
    ... se la Russia o la Cina vogliono infastidire i sauditi, questo è il benvenuto.

    Perché preoccuparsi di loro? Russia e Iran staranno bene con diversi anni di caos nella KSA, portandola in uno stato del Kurdistan. I giacimenti petroliferi sono abbastanza compatti e si trovano pericolosamente vicino allo Yemen, al quale apparteneva fino al 1936. Con l'uso massiccio di droni, gli Houthi possono azzerare la produzione di petrolio saudita, la KSA diminuirà, gli Stati Uniti spremeranno le loro risorse finanziarie. L'assenza di petrolio saudita sul mercato per 5-10 anni andrà a beneficio di questo mercato. Con la ripresa dell'economia globale, i giacimenti petroliferi torneranno nello Yemen, fornendo assistenza nella ripresa della produzione (non gratuitamente e in cambio di una buona quota e controllo).
    E i sauditi? Beh, non si adattavano al mercato. Collegamento debole.
    "Il violinista non serve, caro..." (C).
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 7 può 2020 22: 53
      +1
      Questo è sicuro, Boris...
  7. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 7 può 2020 13: 07
    +1
    Assurdità totale, vergogna di leggere ...
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 7 può 2020 22: 55
      +1
      Non leggere! Nessuno ti obbliga con la forza. E rideremo solo di questi "esperti" -

      Ogni gopher nel campo è un agronomo.