Gli Stati Uniti hanno lanciato il loro ultimatum all'Arabia Saudita


Il Wall Street Journal riporta che gli Stati Uniti stanno ritirando i sistemi di difesa missilistica Patriot dall'Arabia Saudita, mentre pianificano di ridurre ulteriormente la propria presenza militare nel paese.


All'inizio di aprile, Trump ha parlato al telefono con il principe ereditario saudita Al Saud consegnato un ultimatum, secondo cui, in caso di rifiuto dei paesi OPEC+ di ridurre la produzione di petrolio, gli Stati Uniti cesseranno di fornire assistenza militare al proprio alleato.

Una settimana prima della telefonata del presidente americano, i senatori repubblicani Kevin Kramer e Dan Sullivan hanno approvato una legge sul ritiro di tutte le truppe statunitensi e dei sistemi antiaerei Patriot dal regno se l'Arabia Saudita non taglia la produzione di petrolio. Così Trump mette in moto il suo ultimatum.

Ai sauditi sono stati inviati aiuti militari dagli Stati Uniti in risposta agli attacchi dell'Iran e degli impianti di produzione petrolifera sostenuti dagli Houthi in Arabia Saudita, che, tuttavia, viene negato dalle autorità iraniane. Gli specialisti del Pentagono hanno sottolineato che le forze militari statunitensi saranno utilizzate per eliminare altre minacce nella regione, in particolare per ridurre l'influenza del ruolo della Cina in Asia.

Alcuni esperti, nel frattempo, ritengono che il ritiro degli Stati Uniti dall'Arabia potrebbe spingere l'Iran a intraprendere un'azione più vigorosa, poiché Trump continua a utilizzare la tattica della "massima pressione" su Teheran ufficiale.
  • Foto utilizzate: https://www.army.mil/
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
    Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 9 può 2020 14: 54
    +3
    E se il re si offendesse e proibisse alle navi da guerra americane di entrare nei loro porti? Si riuniranno tutti in Kuwait per rendere più facile la mira per gli iraniani?
  2. aleksandrmakedo Офлайн aleksandrmakedo
    aleksandrmakedo (Dubovitsky Victor Kuzmich) 9 può 2020 23: 06
    +1
    Citazione: Oyo Sarkazmi
    E se il re si offendesse e proibisse alle navi da guerra americane di entrare nei loro porti? Si riuniranno tutti in Kuwait per rendere più facile la mira per gli iraniani?

    Questo pagliaccio non è in una posizione in cui può essere "offeso". Un cuscino imbottito tra uno e la sedia non è idoneo. Fa così tanti danni a un pinguino? Con una guerra dei prezzi? Sì, devi rispondere di questo.

    Un'ottima dimostrazione di fedeltà alla parola data a un alleato. I membri della NATO impareranno o no, come al solito?
    1. Smirnoff Офлайн Smirnoff
      Smirnoff (Victor) 10 può 2020 08: 28
      +1
      Gli Stati Uniti hanno insegnato ai paesi della NATO a imparare lezioni.
      Pertanto, gli Stati Uniti comandano lì, come nel loro negozio di porcellane.
  3. Smirnoff Офлайн Smirnoff
    Smirnoff (Victor) 10 può 2020 08: 26
    +1
    Gli Stati Uniti sono impazziti.
    Dopotutto, tutti i passi che stanno facendo portano solo all'indebolimento degli Stati Uniti!
    Loro stessi DANNO e ora siedono in una crisi PROFONDA e la aggravano solo.
  4. aleksandrmakedo Офлайн aleksandrmakedo
    aleksandrmakedo (Dubovitsky Victor Kuzmich) 10 può 2020 17: 55
    +1
    Citazione: Smirnoff
    Gli Stati Uniti hanno insegnato ai paesi della NATO a imparare lezioni.
    Pertanto, gli Stati Uniti comandano lì, come nel loro negozio di porcellane.

    Non c'è niente di eterno al mondo. "Tutto scorre, tutto cambia". Le parole dell'antico filosofo greco Eraclito (Eraclito di Efeso, c. 554 - 483 a.C.