Military Watch ha parlato dello squadrone speciale "Aggressors" nell'Air Force dell'URSS


Per addestrare i piloti sovietici a combattere i caccia americani F-15, è stato creato uno squadrone speciale sul MiG-29 come parte dell'aeronautica dell'URSS, situato nella 1521a base aerea. Lo scrive l'edizione americana di Military Watch.


Nel 1976, la US Air Force entrò in servizio con i caccia per tutte le stagioni F-15 Eagle di quarta generazione progettati per ottenere la superiorità aerea. Hanno dimostrato la loro efficacia nel 1982, quando l'aviazione israeliana neutralizzò i caccia siriani MiG-23 e MiG-21. Gli aerei sovietici erano molto più leggeri degli F-15 americani e mancavano di missili aria-aria comparabili, il che diede a Israele un vantaggio. In termini di capacità di combattimento, l'F-15 è rimasto insuperabile tra i combattenti dell'Air Force dei paesi occidentali fino al 2005, quando è entrato in servizio l'F-22 Raptor.

In risposta alla minaccia rappresentata dall'F-15, l'URSS iniziò a sviluppare una nuova generazione di combattenti pesanti. Nella prima metà degli anni '80, tre combattenti entrarono in servizio contemporaneamente con l'URSS: Su-27, MiG-31 e MiG-25PD (MiG-25 modernizzato). Avevano una serie di vantaggi rispetto all'F-15.

Nonostante l'URSS possedesse già un'intera classe di aerei a reazione pesanti specializzati in grado di gestire l'F-15, Mosca decise di prendere ulteriori precauzioni per proteggere la sua flotta. Le minacce principali provenivano da 700 F-15 dell'aviazione americana e 200 F-15 dell'aeronautica giapponese schierati vicino all'Estremo Oriente russo. È così che è apparso uno squadrone di "aggressori" sovietici, dove i piloti militari hanno volato su caccia MiG-29 di quarta generazione, dipinti per assomigliare agli aerei americani per imitare l'F-15 in una battaglia di addestramento. Ciò ha permesso ad altre unità di acquisire esperienza nel trattare con l'F-15 e sviluppare tattiche adeguate.

Ciò rispecchiava molto da vicino ciò che la stessa US Air Force stava facendo in quel momento, utilizzando aerei sovietici come il MiG-23 e il MiG-21, acquisiti da paesi come l'Egitto e l'Indonesia, per un simile addestramento dei piloti. E quando le parti non hanno avuto l'opportunità di ricevere aerei da un potenziale nemico, hanno utilizzato aerei con capacità simili. Il MiG-29 era molto più manovrabile dell'F-15, si arrampicava più velocemente, ma volava un po 'più lentamente e più in basso. Cioè, il MiG-29 era adatto per imitare l'F-15.

L'addestramento degli "aggressori" si svolgeva presso la 1521a base aerea, dove i piloti facevano normalmente due sortite al giorno contro il loro "nemico". I disegni sui combattenti hanno permesso di distinguere visivamente l '"aggressore", perché spesso l'addestramento è stato effettuato sul MiG-29 su entrambi i lati.
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 9 può 2020 13: 09
    +3
    I disegni sui combattenti hanno permesso di distinguere visivamente l '"aggressore", perché spesso l'addestramento è stato effettuato sul MiG-29 su entrambi i lati.

    Non so come sia stato con gli "aggressori", ho visto un reggimento aereo ritirato dalla Germania, il MiG-29 sembrava abbastanza normale lì, ma il MiG-23 - erano dipinti in piena crescita, c'erano mascelle di squalo, e aquile, e cosa non era. I ragazzi erano già appassionati di aerografia allora. risata
    1. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 9 può 2020 14: 59
      +5

      Buon giorno della vittoria!