Il diplomatico: l'America non ha nulla da offrire alla Russia se non sanzioni


Se la Cina debba temere un reset nelle relazioni tra Russia e Stati Uniti, scrive Ka-Ho Wong per la popolare pubblicazione online The Diplomat.


Dopo il crollo dell'Unione Sovietica, la Federazione Russa e gli Stati Uniti hanno cercato più volte di migliorare le relazioni senza alcun risultato. L'impegno dell'amministrazione Clinton con la nuova Russia democratica è stato interrotto dall'espansione verso est della NATO e dall'intervento militare in Kosovo. Inoltre, sebbene il presidente russo Vladimir Putin abbia offerto il suo aiuto nella guerra americana al terrorismo, l'invasione dell'Iraq, le “rivoluzioni colorate” nello spazio post-sovietico e il conflitto in Georgia hanno ancora una volta aggravato le relazioni bilaterali. Anche il "reset" dell'amministrazione Barack Obama con la Russia non è durato a lungo.

Questi ripetuti fallimenti, secondo l'autore, illustrano la natura sistematica del confronto tra i due paesi. La Russia si vede come un partner alla pari con l'Occidente, e non come un perdente nella Guerra Fredda, con la quale gli Stati Uniti sono fortemente in disaccordo.

La prospettiva di un nuovo "reset" resta fosca. E l'interazione di Mosca con Washington ha un obiettivo limitato: l'estensione del nuovo trattato START, che soddisfa gli interessi reciproci.

Con le prospettive incombenti di un nuovo mondo bipolare, è probabile che la Russia si unisca alla Cina contro gli Stati Uniti, suggerisce l'esperto. Non ci si dovrebbe aspettare che il Cremlino cambi radicalmente il suo aspetto esteriore politica di sull'America, perché le loro contraddizioni profonde non possono essere risolte.

Washington ha anche poco da offrire alla Russia per riaverla. La relazione rimarrà tesa, se non congelata del tutto.

La Russia ha bisogno anche della Cina per il suo sviluppo economico e tecnologico, crede Ka-Ho Wong. Le due potenze si completano a vicenda e il commercio tra loro è aumentato del 3,4% nel primo trimestre di quest'anno. Il Celeste Impero rimane per il vicino settentrionale una fonte di non-occidente tecnologia.

Ma la cosa più importante, osserva l'articolo, è che la partnership tra la Federazione Russa e la RPC è dovuta proprio a fattori sistemici, alla loro generale resistenza all'egemonia americana. Sia la Cina che la Russia si oppongono a un ordine mondiale orientato all'Occidente.

Tuttavia, c'è un altro scenario in cui il Cremlino funge da bilanciatore per prevenire qualsiasi egemonia mondiale. Ma è molto difficile da implementare.

Se Putin vuole ristabilire il posto della Russia come potenza globale indipendente, Mosca deve intensificare i suoi sforzi per sviluppare relazioni con altri attori regionali, tra cui l'UE, il Giappone e l'India.

- conclude l'autore alla fine.
  • Foto utilizzate: kremlin.ru
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Se solo questa donna panciuta in camicia ricamata - Anikita Khrushch - non avesse litigato con la Cina al 20° Congresso del PCUS, allora l'Unione avrebbe resistito e il metro si sarebbe seduto con la coda tra le gambe!
  2. Il commento è stato cancellato
  3. Smirnoff Офлайн Smirnoff
    Smirnoff (Victor) 12 può 2020 00: 22
    +2
    L'America non ha nulla da offrire alla Russia, tranne le sanzioni ???
    E hai dimenticato i virus ??? Allora te lo ricorderò!!!

    Gli americani hanno annunciato l'inizio di un nuovo attacco virale all'umanità.
    I servizi segreti statunitensi hanno lanciato nei media americani un piano secondo il quale infetteranno il mondo intero di tubercolosi o altro, ma anche di virus FATAL.
    CNBC è un canale americano di notizie economiche via cavo e via satellite.
    Secondo i piani UNSIGNIFICANT dei servizi segreti statunitensi, nei prossimi cinque anni, tra il 2020 e il 2025, si ipotizza che almeno 6,3 milioni di persone si ammaleranno di tubercolosi, mentre si stanno pianificando più di 1,4 milioni di MORTI.

    I servizi segreti americani si nascondono dietro la ricerca di organizzazioni che da tempo lavorano per i servizi segreti statunitensi!!!
    - Imperial College di Londra,
    - Avenir Health, Johns Hopkins University,
    - nota per le sue provocazioni - l'Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale.
    - e molti altri, sparsi in molti paesi e anch'essi controllati e pagati dai servizi speciali statunitensi.

    Il loro documento utilizza dati presi principalmente da tre paesi con alti livelli di infezione - India, Kenya e Ucraina, che sono stati poi estrapolati al mondo intero.

    L'Ucraina è menzionata nel rapporto per un motivo.
    Lei è vicino alla Russia.
    Ci sono 14 biolaboratori segreti del Pentagono degli Stati Uniti in Ucraina!!!
    Gli americani infetteranno gli ucraini con la tubercolosi modificata, con un occhio alla Russia e li manderanno in Russia con il pretesto di rifugiati e disoccupati.
    Gli Stati Uniti hanno distrutto il Ministero della Salute dell'Ucraina e il sistema medico. aiuto, proprio per poi organizzare un'epidemia di un virus mortale in Ucraina, compreso un nuovo virus della tubercolosi modificato, che vengono creati nei biolaboratori del Pentagono americano.
    L'epidemia di morbillo in Ucraina è opera degli americani.
    Tutti i paesi dell'ex URSS sono sotto il tiro dei servizi speciali statunitensi!
    Nelle vicinanze c'è la Cina, in cui comparirà anche la tubercolosi, secondo i piani malvagi degli Stati Uniti.

    L'OMS riconosce la tubercolosi come "la malattia più contagiosa e mortale".
    La tubercolosi è causata da batteri e di solito colpisce i polmoni.
    Tuttavia, questa condizione può essere trattata con antibiotici.
    Data la disponibilità di trattamenti efficaci, il metodo principale per il controllo della tubercolosi è testare e raggiungere il maggior numero possibile di persone.

    La Russia deve essere pronta a respingere l'attacco di tubercolosi americano al nostro Paese.

    CNBC è un canale americano di notizie economiche via cavo e via satellite.