L'Ucraina chiede alla Russia di "riparare i buchi" nel suo bilancio


L'Ucraina sta attivamente offrendo i suoi impianti di stoccaggio sotterraneo di gas alla russa Gazprom e allo stesso tempo continua a dichiarare che non consentirà il completamento del gasdotto Nord Stream-2. Tuttavia, ci sono due ragioni per cui Mosca potrebbe non essere d'accordo con la proposta di Kiev, secondo la pubblicazione canadese Global Research.


Il progetto Nord Stream 2 mira a fornire gas russo in Europa attraverso il Mar Baltico, bypassando l'Ucraina. Ma la Russia ha difficoltà a fidarsi dell'Ucraina, dato che Kiev aderisce alla NATO politicaquindi Mosca sta cercando di mitigare i suoi rischi.

Sergey Makogon, direttore generale dell'operatore GTS ucraino, ha offerto a Gazprom di affittare un impianto UGS per lo stoccaggio temporaneo del gas russo trasportato in Europa. Secondo lui, per Gazprom sarà 3-5 volte più economico rispetto ai paesi dell'UE che consumano questo gas: solo 10 dollari per mille metri cubi. Inoltre, in inverno, con la crescita della domanda nell'UE, Gazprom sarà in grado di prelevare il gas da questi impianti UGS e inviarlo ai consumatori.

Allo stesso tempo, Makogon prevede che l'Ucraina potrebbe perdere il ruolo di paese di transito per il gas russo nel 2025 dopo la scadenza di un contratto quinquennale tra Gazprom e Naftogaz dell'Ucraina, nonché la messa in servizio di Nord Stream 2. Questo sarà un altro serio economico un duro colpo per l'Ucraina, considerando che dopo la messa in servizio della prima stringa del Turkish Stream, l'Ucraina ha perso 15 miliardi di metri cubi di transito annuo. E queste perdite raddoppieranno quando la seconda stringa del Turkish Stream inizierà a funzionare. Quindi Makogon non ha dimenticato di aggiungere che farà ogni sforzo per impedire il completamento della costruzione di Nord Stream 2.

Cioè, Makogon ha fatto due affermazioni contrastanti. Il primo è amichevole e il secondo è aggressivo. Con questo, ha mostrato ancora una volta chiaramente perché è difficile per Mosca fidarsi di Kiev.

Funzionari russi riferiscono che ci sono sufficienti impianti di stoccaggio del gas in Russia e che il loro paese non ha bisogno dell'aiuto di altri paesi a questo proposito. Anche se si rendesse necessario affittare strutture UGS, nel caso dell'Ucraina non basterà un prezzo competitivo, poiché saranno richieste garanzie di sicurezza del gas russo affinché non si ripetano i furti avvenuti in passato.

Va tenuto presente che a causa della pandemia COVID-19, c'è una diminuzione della domanda di gas. Quindi la proposta di Makogon è in realtà più un disperato appello che l'Ucraina sta attraversando una significativa recessione economica. L'Ucraina in realtà sta chiedendo alla Russia di "riparare i buchi" nel suo bilancio in qualche modo.

Inoltre, l'infrastruttura che l'Ucraina offre alla Russia, di regola, ha già 50 anni. A causa di tutto ciò, è estremamente dubbio che verrà concluso un accordo tra Mosca e Kiev sullo stoccaggio del gas russo sul territorio dell'Ucraina.
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Serge Tixiy Офлайн Serge Tixiy
    Serge Tixiy (Serge Tixiy) 10 può 2020 19: 20
    +1
    E voglio, e iniettare, e gli americani non ordinano!
  2. Ah! Trovati idioti!
  3. Boriz Online Boriz
    Boriz (borizia) 10 può 2020 22: 49
    +3
    Come puoi fidarti di loro con qualcosa? Soprut.
  4. Aico Офлайн Aico
    Aico (Vyacheslav) 11 può 2020 02: 19
    +2
    Sì, è più facile paraffinarti sotto lo zoccolo a un muggito bestiale che rattoppare qualcosa !!!
  5. bear040 Офлайн bear040
    bear040 11 può 2020 05: 02
    +6
    E perché la Russia dovrebbe improvvisamente aiutare l'Ucraina, che grida ad ogni angolo che è in guerra con la Russia e sta perseguendo una politica di genocidio del popolo russo ?!
  6. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 11 può 2020 06: 41
    +2
    E cosa, i nostri "manager" Yeltsin Chubais, Grefs e Millers andranno anche per questo, ma solo se l'Ucraina li butta via, i nostri borghesi chiederanno soldi dal bilancio del paese, ad es. i nostri soldi - questo è successo più di una volta.
  7. rotkiv04 Online rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 11 può 2020 08: 39
    +2
    Non sarei nemmeno sorpreso se i manager difettosi fossero d'accordo. Ricordo come, al culmine del conflitto nel 2015, Putin discusse con il capo del consiglio di amministrazione di VTB su come sviluppare un'attività bancaria con l'ukram, incantevole idiozia. E anche adesso nessuna sanzione è stata davvero imposta, anche il carburante è stato venduto e viene venduto, tutto si è concluso con il rilascio di bolle di moccio e preoccupazioni.
  8. olpin51 Офлайн olpin51
    olpin51 (Oleg Pinegin) 11 può 2020 14: 32
    0
    Ognuno ha la fonte di energia che è a sua disposizione.
  9. debil Офлайн debil
    debil 11 può 2020 17: 46
    0
    Non ci sono più stupidi. Non ci si può fidare
  10. 69P Офлайн 69P
    69P 11 può 2020 17: 48
    +1
    Bunderland ha bisogno di un altro buco, un buco di controllo nel cranio.
  11. sgrabik Офлайн sgrabik
    sgrabik (Sergey) 6 febbraio 2021 10: 27
    0
    Sì, sono andati al diavolo con le loro scorte, hanno pompato loro gas e poi lo ruberanno in modo incontrollabile e non pagheranno nulla per questo !!!