I tedeschi intendono aiutare la Bielorussia a difendere la propria indipendenza dalla Russia


L'UE non dovrebbe rimanere indifferente al fatto che la Bielorussia sarà in grado di mantenere la sua indipendenza - anche se è un vicino difficile a causa del suo governante autoritario, i deputati del Bundestag del partito SPD Nils Schmid e Dirk Wiese scrivono sulle pagine del quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung.


La Bielorussia svolge un ruolo speciale in Europa da oltre due decenni. Recentemente, Alexander Lukashenko, che governa il paese da più di 25 anni, ha definito senza tante cerimonie la pandemia COVID-19 una "psicosi" della comunità internazionale e si è astenuto dalle restrizioni di quarantena. Quanto a lungo resisterà il paese non è noto. Ma a prescindere da ciò, una domanda rimane irrilevante: la Germania e l'UE non possono rimanere indifferenti e devono aiutare la Bielorussia a difendere la propria indipendenza dalla Russia.

È stato Lukashenko che negli anni '90 ha avanzato l'idea di uno Stato unito alla Russia. Allora la Russia era debole, mentre il leader bielorusso poteva vantare stabilità nel suo paese. Ma per molto tempo l'allineamento delle forze si è spostato a favore della Russia. Ora Vladimir Putin sta cercando di legare la Bielorussia più vicino alla Russia e insiste sull'attuazione del Trattato dell'Unione firmato nel 1999. Tuttavia, Lukashenko è un avversario intelligente. Riesce ancora a mantenere politico indipendenza di Minsk e resistere alle pressioni economiche e politiche di Mosca.

La pressione è in costante aumento e non si sa per quanto tempo Minsk potrà resistere al "fratello maggiore". Locale economia ristagna e il tenore di vita sta diminuendo. Le società di proprietà statale creano il 75% del PIL del paese. Non ci sono praticamente investimenti esteri diretti e la Russia è il principale partner economico, fornendo il 100% del settore energetico in Bielorussia.

Minsk sta compiendo sforzi per sbarazzarsi di questa dipendenza e sta rafforzando le sue relazioni con la Cina, che vede la Bielorussia come una "finestra sull'Europa". Pertanto, l'UE dovrebbe espandere la cooperazione con Minsk, cessando di essere indifferente e indifferente. Dopotutto, dal 2014 Lukashenka ha cercato attivamente di stabilire contatti con l'Occidente. Ma le relazioni tra l'UE e la Bielorussia sono ancora lungi dall'essere buone. L'accordo di partenariato e cooperazione tra le parti, concluso nel 1995, non è stato ancora ratificato.

In quanto membro della EAEU, la Bielorussia non ha ambizioni per la piena adesione all'UE. Pertanto, la Banca europea per gli investimenti e la BERS dovrebbero espandere la cooperazione con Minsk. Il sostegno alle piccole e medie imprese e l'offerta di visti per i giovani bielorussi stanno diventando particolarmente importanti. L'UE dovrebbe incoraggiare ulteriormente lo scambio di studenti e studiosi attraverso programmi di borse di studio. Inoltre, è necessario sviluppare la società civile in Bielorussia e promuovere lì i valori europei, i politici tedeschi ne sono certi.
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
    Nablyudatel2014 12 può 2020 10: 20
    -6
    I tedeschi intendono aiutare la Bielorussia a difendere la propria indipendenza dalla Russia

    Senza dubbio. I tedeschi in generale hanno escogitato molti trucchi sporchi. A partire dal finanziamento di Lenin. Creazione di eserciti di liberazione nella seconda guerra mondiale. A proposito, chi è interessato, google sotto quali banner hanno combattuto lì. Dobbiamo rendere omaggio a Lukashenka. È l'unico che ha rimosso i simboli tedeschi dalla bandiera del paese. Bene, devi ammettere che il moderno esercito russo in galloni e stendardi della ROA sembra in qualche modo bello. risata Lo ripeto, non voglio diffonderlo. Cerca tu stesso su Google le uniformi di tutti e tre gli eserciti di liberazione organizzati dalla Germania. I tedeschi sono generalmente ancora intrattenitori. La capacità di fare brutti scherzi ai russi non può essere loro portata via.
  2. AlexVas44 Офлайн AlexVas44
    AlexVas44 (Alexander) 12 può 2020 10: 21
    +1
    I deputati del Bundestag, a quanto pare, onorano molto la memoria dei loro nonni, i nazisti sconfitti e sconfitti. Questi sono quelli che vengono chiamati revanscisti. Ma papà vuole anche indossare un cappello tirolese.
  3. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
    Nablyudatel2014 12 può 2020 10: 35
    -2
    Alexander Lukashenko ha definito senza tante cerimonie la pandemia COVID-19 una "psicosi" della comunità internazionale e si è astenuto dalle restrizioni di quarantena

    buono Ben fatto! E ha fatto la cosa giusta!
  4. Caro esperto di divani. 12 può 2020 10: 56
    +2
    Già .. i tedeschi (e altri come loro) hanno già aiutato gli ucraini a difendere la loro indipendenza in, per così dire, "formato Normandia")).
    Ma è interessante, ma lo stesso Lukashenko, o come lo chiamano i tedeschi - Autokrat Lukaschenka)), è già pronto a diventare un vicino di Yanukovich nella regione di Mosca?)
  5. Siamo primordialmente russi. Tagliamo le regioni di Vitebsk, Mogilev e Gomel e lasciamo che i tedeschi tirino fuori i vasi da notte per noi stessi!
    1. 1500014781401 Офлайн 1500014781401
      1500014781401 (Ludmila) 13 può 2020 08: 29
      0
      Cioè, dichiarate guerra a noi bielorussi? E resisteremo. Che sei pronto ad ucciderci, a giudicare dai simili? E dopo ci consideri alleati? E distruggerai i nostri figli per amicizia?
      1. Perché combattere? So molto bene che la Bielorussia orientale, tagliata con la forza da Stalin dalla Russia, non è contraria a tornare in patria! Quindi tutto avverrà teneramente e senza sangue.
  6. Vlad Petrov Офлайн Vlad Petrov
    Vlad Petrov (Vladimir) 12 può 2020 13: 05
    +1
    La realtà della vita oggi è la seguente: questo è il collasso della civiltà sovietica. L'organismo sovietico ha esaurito l'energia di crescita e l'immunità alle infezioni. Tutti i governanti delle repubbliche post-sovietiche possono esistere solo come nazionalisti, altrimenti non manterranno il potere sull'area di alimentazione e sui popoli, per questo hanno bisogno dei tedeschi, degli Stati Uniti, ma non di Mosca. Pertanto, Lukashenka non accetterà mai un'alleanza con la Russia. Ci saranno reclami, controversie, capricci senza fine. E questo continuerà in tutte le repubbliche per decenni fino a quando non dimostreranno la loro vitalità o diventeranno finalmente una colonia dell'Occidente.
  7. 123 Офлайн 123
    123 (123) 12 può 2020 13: 07
    +4
    I tedeschi intendono aiutare la Bielorussia a difendere la propria indipendenza dalla Russia

    Hanno già aiutato ... nel 41esimo.
    A quanto pare, vale la pena prestare maggiore attenzione all'indipendenza, ad esempio, dell'Ungheria, dell'Austria, dell'Italia e degli abitanti della DDR, che gemono sotto il tallone dell'occupante. risata
    E spero che Vladimir Volfovich spieghi ai deputati del Bundestag del partito SPD che non è educato interferire negli affari interni dello Stato sindacale; strizzò l'occhio
  8. 69P Офлайн 69P
    69P 12 può 2020 13: 46
    +1
    Forse il fascino tedesco, i tour della fortezza di Brest, organizzano più spesso?
  9. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 12 può 2020 13: 59
    +3
    I tedeschi sarebbero meno russi per la merda, o il ricordo di Hans è breve !!!? Quindi ora il Pe-2 non verrà utilizzato, semmai, rimarranno solo le ceneri dalla Germania ...