I norvegesi attendono con impazienza la reazione della Russia all'installazione di un nuovo radar di difesa missilistica statunitense


Molti norvegesi, soprattutto quelli che vivono nella parte più settentrionale del Paese al confine con la Russia, stanno già aspettando la reazione di Mosca all'installazione di un nuovo radar americano Globe da quelle parti. Secondo il canale televisivo NRK, i residenti della città norvegese di Vardo, nella contea di Finnmark, sono davvero nervosi, impauriti e preoccupati per l'installazione di nuove apparecchiature da parte degli americani.


Il radar è una spina nell'occhio della Russia. Non si esclude un aggravamento della situazione

- dice il sindaco della città Eryan Jensen.

Ho paura di tutto. Viviamo così vicino alla Russia, e ora è in corso una guerra quasi a tutti gli effetti. Questa è una minaccia per tutta la nostra città. semplicemente orribile

- si è lamentato il residente locale Stig Nielsen.

Da lui (radar - ndr) La nostra intera comunità è una minaccia. Guardi tutto e ti arrabbi

- ha aggiunto un altro residente Asle Christiansen.

Sembrerebbe, cosa dovrebbero temere i norvegesi? Dopotutto, il compito ufficiale del radar Globus II (AN / FPS-129 "Have Stare"), situato nella loro città dal 1998, è quello di tracciare i detriti spaziali nell'orbita vicina alla terra. Tuttavia, la vicinanza di questo radar al confine russo suggerisce che può essere utilizzato per tracciare i lanci di missili balistici intercontinentali e monitorare le attività della flotta settentrionale russa.

Questo oggetto è già stato chiamato politico complicazioni tra Mosca e Oslo. Poiché questo radar ha violato direttamente il Trattato bilaterale sulla limitazione del sistema ABM, firmato da USA e URSS nel 1972 (dal giugno 2002, l'accordo non è più in vigore, poiché Washington si è ritirato unilateralmente da esso). E nel maggio 2017 è iniziata a Varda l'installazione di un radar Globus III ancora più potente. Quindi i norvegesi hanno qualcosa di cui preoccuparsi. Ma loro stessi sono da biasimare per questo.

Va chiarito che il suddetto radar è un "figlio" congiunto dell'US Air Force Space Command e del Norwegian Intelligence Service (NIS). L'attrezzatura dovrebbe essere messa in servizio entro la fine del 2020. Allo stesso tempo, i media norvegesi sostengono la popolazione locale in "buona forma", regolarmente "deliziandola" con notizie che l'aviazione russa sta praticando attacchi contro la stazione radar di Varda.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 12 può 2020 13: 52
    +6
    I norvegesi cagano sulla Federazione Russa e temono ritorsioni... Non c'è bisogno di cagare, allora non devi aver paura, e ora tu, insieme al radar americano, sei l'obiettivo di un missile russo con una testata nucleare!!!
  2. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
    Nablyudatel2014 12 può 2020 14: 07
    +2
    La vita è generalmente malsana. È un gioco da ragazzi che questo radar sarà il primo obiettivo. Bene, gli americani sono ancora degli intrattenitori. Sono per i norvegesi venderà "Patriota. "E si sentiranno meglio. lol
  3. Dzafdet Офлайн Dzafdet
    Dzafdet (Sergey) 12 può 2020 19: 41
    +2
    Applicare l'avionica e bruciare. Ne costruiranno uno nuovo, lo bruceranno di nuovo... e così via all'infinito..
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 12 può 2020 19: 45
    -3
    Quindi: dal 1998 è operativo un radar, nel 2020 ce ne sarà un secondo. Le forze aerospaziali russe stanno davvero esercitando colpi su di esso.
    In conclusione: 3 persone sono infelici.
  5. Caro esperto di divani. 12 può 2020 23: 34
    +1
    Il permesso per la prossima presenza degli americani a Varda è frutto della politica poco competente (o molto poco competente) della Norvegia. Questo "Globus 2" si trova a soli 30 chilometri dal confine russo. Cioè, in caso di guerra, sarà distrutto in breve tempo dall'artiglieria convenzionale, anche prima dell'attacco missilistico, e senza adempiere al suo scopo di avvertimento: l'uso del complesso in tempo di pace come ricognizione non è efficace. La Norvegia si sta semplicemente esponendo al colpo.
  6. Alexander Morgunov Офлайн Alexander Morgunov
    Alexander Morgunov (Alexander Morgunov) 13 può 2020 09: 21
    +1
    Il tuo primo razzo, i norvegesi sono aspri.
  7. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
    Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 13 può 2020 10: 04
    +3
    Installare riflettori angolari in direzione della Norvegia su tutti i pali di trasmissione dell'energia, sui tetti dei grattacieli, sulle cime delle colline, sulle torri cellulari. Lascia che ammirino l'illuminazione sui loro monitor.
  8. aries2200 Офлайн aries2200
    aries2200 (Ariete) 13 può 2020 11: 07
    +2
    Metti riflettori fissi sul bordo (non è costoso: un supporto per la linea di trasmissione di potenza e un piano metallico orientato al radar) .. 100 riflettori, 100 segni sullo schermo, i riflettori si muovono, saranno come un bersaglio in movimento ...
  9. Serge Tixiy Офлайн Serge Tixiy
    Serge Tixiy (Serge Tixiy) 14 può 2020 10: 03
    +1
    E cosa, hanno chiesto gli americani ai norvegesi quando è stato installato il radar? La reazione è normale, penso, per molto tempo coloro che dovrebbero avere un nuovo obiettivo ...