Il futuro dell'ucraino "Antonov" è diventato dipendente dalla Boeing


L'ambasciatore ucraino negli Stati Uniti, Vladimir Yelchenko, ha espresso l'opinione che il futuro della compagnia aerea Antonov dipenderà dalle prospettive di cooperazione con Boeing.


In particolare, Yelchenko ha detto che gli americani potrebbero essere interessati a collaborare con l'impresa ucraina.

Abbiamo sottoposto le nostre proposte di cooperazione a Boeing. Forse la parte americana sarà interessata o alla produzione di aerei negli Stati Uniti o agli investimenti finanziari nell'industria aeronautica ucraina. Credo che le prospettive di Antonov dipendano dalla cooperazione con le compagnie americane e, in particolare, con Boeing.

- ha sottolineato l'Ambasciatore dell'Ucraina.

Tuttavia, l'esperto di aviazione Roman Gusarov in un'intervista al giornale VISTA molto scettico sulla possibile alleanza di "Antonov" con una società americana. Crede che Boeing non abbia bisogno di questo:

Gli ucraini si aggrappano a qualsiasi paglia per restare a galla. E ora hanno una speranza per Boeing. Ma non è chiaro perché "Antonov" sia per gli americani. Perché dovrebbero condividere tecnologia con la parte ucraina, nutrire un concorrente? E non c'è niente di speciale che interessi l'Ucraina alla Boeing: non hanno nulla di unico.
  • Fotografie utilizzate: Oleg Belyakov / wikimedia.org
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. pischak Офлайн pischak
    pischak 13 può 2020 18: 26
    +3
    Tutto ciò che gli "Antonoviti" avevano (specialmente - le basi sovietiche per aerei pesanti e, insieme ai russi, il trasporto militare turboelica quadrimotore An-70!) E per niente - per una pacca sulla spalla e klopstos "da bere" , esattamente negli stessi "rosei sogni di pari cooperazione con le imprese occidentali", erano GIÀ stati dati agli zapadoidi!
    Dopo di che l'aereo da trasporto militare turboelica a quattro motori "Airbus" A400M Atlas (anche se non con caratteristiche prestazionali così eccellenti come l'An-70) vola con successo e viene prodotto - viene venduto in centinaia di pezzi, e l'Antonov An-70 è rimasto un prototipo (e con il ridicolo disastro dei primissimi "settanta", credo, IMHO, non è tutto pulito, se guardi olisticamente e retrospettivamente ??! strizzò l'occhio ).

    Per molti versi, nel declino di "Antonov" e delle sue possibili prospettive, la natura deribana e l'immagine agricola del "pensiero" hanno giocato un ruolo. tutti, senza eccezioni, i politici "indipendenti" al "timone del potere"-la loro pronunciata partecipazione euro-americana di fronte ai loro venditori ambulanti stranieri, iperkleptomania e russofobia "Svidomo", risultando in una "politica" irrazionale anti-russa e un progressivo declino dell'industria ucraina, insieme alla fuga di una popolazione capace (alcuni non solo con le "valigie", ma anche con le loro "stazioni", sono riusciti a scappare da questi "favolosi degenerati" - la caratteristica di "Pan" B. Obama dei suoi schiavi - "w / Bandero" Fuhrer "Euromaidan" "западlu "...) dalla colonia ucraina, una fattoria" elite "pericolosa per la vita e derubata!
  2. Eh! La Boeing non deve respirare da sola, non ha tempo per l'Ucraina!