Esperto: la Siria sta diventando un "nuovo Afghanistan" per la Russia


La Siria assomiglia sempre più alla stessa palude per la Russia che l'Afghanistan è diventato per l'Unione Sovietica, scrive l'ex diplomatico indiano MK Bhadrakumar su Indian Punchline.


L'autore dell'articolo sottolinea il fatto che il leader siriano Bashar al-Assad non è affatto uno scagnozzo russo, e gli interessi dei due Paesi non sempre coincidono. Il presidente della SAR è ossessionato dall'idea di ripristinare la sovranità e l'integrità territoriale del suo paese. Il Cremlino, d'altra parte, persegue più obiettivi contemporaneamente, compresi quelli non direttamente legati alla situazione in questa repubblica araba.

In particolare, la dimostrazione di potere ha significato il ritorno della Russia post-sovietica nel Mediterraneo orientale, evidenziando l'intenzione di Mosca di svolgere il ruolo di arbitro negli affari mediorientali. Tutto ciò doveva anche servire da ponte per ricostruire relazioni interrotte con gli Stati Uniti e l'Europa.

Trasformare la guerra in una "palude", come è successo in Afghanistan, è l'ultima cosa che Mosca vuole. Tuttavia, all'estero hanno altri piani in questo senso.

L'autore osserva che in un recente discorso, l'inviato speciale degli Stati Uniti per la Siria si è apertamente vantato che la sua missione è che le truppe russe alla fine si ritirino dalla regione.

Tali dichiarazioni provocatorie e ridicole dovrebbero essere considerate con allarme a Mosca, ritiene l'autore. Da un lato, la Turchia e gli Stati Uniti hanno già bloccato le possibilità di un trionfo militare in Siria per la Russia, e dall'altro Assad sicuramente non accetterà niente di meno che una vittoria completa.

La società russa non accetterà mai lo scenario afghano in Siria e l'intero punto dell'intervento militare nel 2015 prima o poi sarà sottoposto a un'analisi approfondita se l'attuale impasse rimane così com'è.

Allo stesso tempo, il russo economia ha subito pressioni a causa degli eventi successivi alla pandemia di coronavirus Covid-19, che ha portato a un forte calo della domanda di petrolio. Di conseguenza, i proventi delle esportazioni di petrolio sono diminuiti notevolmente.

La Russia, infatti, continua ad aspettare una partecipazione costruttiva degli Stati Uniti, ma Washington non è interessata alla cooperazione con Mosca. La Russia è una "entità tossica", dice l'articolo.

Gli Stati Uniti vogliono che la Federazione Russa chiuda le sue basi militari in Siria, poiché considera inaccettabile la presenza russa nel Mediterraneo

- osserva l'esperto indiano.

Prima Mosca riconoscerà questa realtà geopolitica, più facile sarà per gli "occidentali" dell'élite russa liberarsi delle loro illusioni, ha detto Bhadrakumar.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
14 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
    Raccoglitore (Myron) 16 può 2020 07: 16
    -3
    Questo diplomatico indiano dal cognome impronunciabile dimostra la corretta visione della situazione.
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 16 può 2020 21: 17
      +1
      Miroon ... Beh, capisco perché questo indiano scrive queste sciocchezze ... Ma perché ne hai bisogno?
      Questo ministro dei "due padroni" ha almeno due idee sbagliate sulla presenza della Federazione Russa in Siria:
      1. Dismissione di bandos dalla Federazione Russa al servizio di Daesh (bandito nella Federazione Russa) che è venuto a "divertirsi".
      2. Opportunità di mostrare la tua forza allo stesso amepam (che è stato fatto molto bene nel tempo).
      A questo si potrebbe aggiungere la volontà della dirigenza della Federazione Russa, proprio di organizzare per la "città sulla collina" proprio questo "Afghanistan" (cosa che, in parte, è stata fatta).
      E per quanto riguarda l '"Afghanistan" per la Federazione Russa ... abbiamo SOLO due basi lì, non più di quaranta (come nel DRA). Questo è abbastanza per noi per essere PRESENTI lì ... semplicemente. Non sto parlando dell'MTR - non hanno basi permanenti lì.
      1. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
        Raccoglitore (Myron) 16 può 2020 21: 40
        -1
        Lei, buon signore, ha scritto delle sciocchezze, perdona il vecchio per la sua franchezza.
        Il compito principale dell'esercito russo nel primo. Alla Siria è stato dato qualcosa di completamente diverso: impedire la costruzione di uno spesso tubo del gas dal Golfo al Mediterraneo in modo che gli amici di Putin da Gazprom non perdessero denaro dall'apparizione di un forte concorrente sul mercato del gas europeo. La situazione è ora radicalmente cambiata e gli aratori russi sarebbero felici di uscire dalla palude siriana, ma questa è una questione molto complicata. Già non gliene frega niente di Assad e le basi non sono necessarie: una seccatura e la situazione economica della Federazione Russa si deteriora ogni giorno.
        1. A.Lex Офлайн A.Lex
          A.Lex (Informazioni segrete) 16 può 2020 22: 13
          0
          ..... sì ... come vanno le cose ... ingannare
        2. andrew42 Офлайн andrew42
          andrew42 (Andrew) 22 può 2020 13: 06
          +1
          No, scusami, sei tu, Bindyuzhnik, che stai dicendo sciocchezze sfacciate. Non abbiamo nulla a che fare con gli interessi dell'oligarchia russa. Non c'è entusiasmo per loro, questo è vero. Ma oltre alla nuova nobiltà, che ha ormai stabilito il potere della Russia, c'è anche la Russia stessa, se non lo Stato, poi il Paese. So cosa stai guidando, come negli anni '90 nei programmi televisivi di Posner, per cambiare il tuo bar ridicolo per gli utenti stranieri. Dudki! Non ne verrà fuori niente. Abbiamo già affrontato questo. E lo scopriremo con i nostri bar, e la Siria non ha nulla a che fare con questo, e lasceremo che i "democratizzatori" occidentali mantengano le distanze del tutto, o si arrabbieranno, e non per Madre Russia.
  2. Valery Valeriev Офлайн Valery Valeriev
    Valery Valeriev (Valery Valeriev) 16 può 2020 10: 44
    +3
    Profetizzare qualcosa sulla Russia è diventato il divertimento di stupidi esperti strateghi.
    1. cmonman Офлайн cmonman
      cmonman (Garik Mokin) 16 può 2020 19: 02
      -2
      Valery, ma hai anche una "profezia", ​​cioè visione per come-a-lungo-Russia-là. Se per molto tempo, "Afghanistan", e se ce ne andiamo adesso, senza cambiare la situazione, allora "siamo entrati per qualche motivo". L'autore ha ragione ...
      Puoi condividere come creare un "lieto fine" per la Russia in Siria?
      1. A.Lex Офлайн A.Lex
        A.Lex (Informazioni segrete) 16 può 2020 21: 21
        +4
        ... Garik americano, per te la Siria è come l'afgana. Siamo lì ... solo per essere presenti. Sei come un virus sul pianeta: caghi ovunque non appaia o dove non sei presente.
  3. 123 Офлайн 123
    123 (123) 16 può 2020 12: 55
    +1
    Un altro commerciante di appuntamenti.
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 16 può 2020 21: 23
      +2
      123, n. Lavora solo per l'Amerov - guarda le sue pubblicazioni (ovunque lavori ... anche nella Federazione Russa).
  4. ric Офлайн ric
    ric (Vitali) 16 può 2020 17: 39
    +4
    È meglio lasciare che questo esperto studi il Kama Sutra. Gli indiani lo fanno bene.
  5. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
    Nablyudatel2014 16 può 2020 20: 17
    -1
    Esperto: la Siria sta diventando un "nuovo Afghanistan" per la Russia

    no E non c'è niente di vicino. Nessuna sottocultura è sorta al riguardo. Le "bare" se volano a casa vengono compensate con denaro. E questa è, forse, la cosa principale in modo che non ci siano ragioni inutili per conversare. I guerrieri più vicini lì ... sì
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro (Gleb) 17 può 2020 19: 50
      +1
      Le "bare" se volano a casa vengono compensate con denaro. E questa è forse la cosa principale ...

      Brrr ..., sono tutti valori umani universali, tutto in una frase .. buono
      Un monumento al pilota deceduto è stato eretto in Siria, perché? Domani il regime cambierà e di nuovo ci saranno rimostranze contro alcuni turkmeni o qualcun altro. Devi portare / portare il tuo con te. Se metti i tuoi monumenti da qualche parte, questo dovrebbe essere un segno chiaro per tutti: questo è anche il nostro, siamo qui per sempre. E per non gettare i fratelli, come è diventato di moda negli ultimi 30 anni, accusandoli di infedeltà. triste
  6. Il commento è stato cancellato
  7. andrew42 Офлайн andrew42
    andrew42 (Andrew) 22 può 2020 12: 55
    +2
    Il diplomatico indiano non sa nulla della guerra in Afghanistan condotta dal contingente sovietico negli anni '80. Se lo sapessi, non lo paragonerei alla Siria di oggi. In primo luogo, nei territori della Siria, protetti e liberati da banditi e mercenari, la popolazione è estremamente amichevole nei confronti dei militari russi. Nessuno spara alle spalle, a differenza di quei villaggi afgani. Secondo, se Gorbaciov non avesse fatto crollare l'Unione Sovietica e tradito Najibullah (lo dico in modo semplicistico), non si sa come sarebbe finita la "missione afgana" sovietica - sarebbero rimasti lì molto meglio degli attuali americani in Iraq e Afghanistan. , Certamente. Terzo, in Siria, l'esercito russo ha un'eccellente opportunità per testare nuove armi e testare le abilità / tecniche della guerra moderna. Una simile discarica vale molto. Più una dimostrazione al terzo mondo di un esempio illustrativo di come gli stati nazionali possono resistere completamente alla maleducata ebraocrazia mondiale. Quarto, e più importante, l'arrivo della Russia in Siria è una dura potatura di uno dei tentacoli del Kaganate americano, che ha annullato gli sforzi ventenni degli "atlantisti" per creare un'unica cintura di pseudo-fanatici aggressivi. Stati islamici al guinzaglio americani dall'Afghanistan alla Tunisia. Tutti gli sforzi degli egemonisti americani, dall'occupazione dell'Iraq alla sconfitta della Libia, sono stati tutti fermati da un solo arrivo della Russia in Siria. Questo è un colpo molto doloroso. Indirettamente, grazie alla testardaggine di Siria e Russia, gli stati indipendenti dell'Iran, dell'Egitto si alzeranno e rimarranno in piedi, e lì la Libia alla fine uscirà dal cappio occidentale. Non scriverò degli interessi economici delle parti: ci vorrà molto tempo. E queste sono le conseguenze, non la causa principale. La cosa principale è che il Kaganate americano non ha funzionato in Siria, Venezuela, Yemen, Libia, non ha funzionato in Afghanistan. Quando i tentacoli del parassita vengono tagliati, inizia a divorare se stesso, - la formula "denaro - guerra - colpo di denaro" smette di funzionare. Questo è il punto.