Giapponese: l'Arabia Saudita è caduta nella fossa che ha scavato per la Russia


Sullo sfondo della pandemia COVID-19, l'Arabia Saudita si è trovata sotto le ruote di un vero e proprio "carro di fuoco", che potrebbe portare a una "primavera araba" in questo paese, e quindi un colpo doloroso sarebbe inferto al Giappone. Ne scrive economico l'analista Kazuhiko Fuji nel suo articolo pubblicato sulla rivista giapponese Daily Shincho.


Secondo l'autore, il capo consulente dell'Istituto di ricerca del Ministero dell'Industria e del Commercio del Giappone, il budget della KSA ipotizza un prezzo del petrolio di 60 dollari al barile. E ora il bilancio della KSA è letteralmente “in fiamme”, poiché l'80% dei proventi sono proventi dalla vendita del petrolio, il cui prezzo è calato gravemente a causa della crisi provocata dalla pandemia, che ha praticamente paralizzato l'economia.

L'economia del Paese è anche influenzata negativamente dalla guerra con lo Yemen, scatenata cinque anni fa dal principe ereditario Mohammed ibn Salman, che in realtà governa il regno. Più di 233 miliardi di dollari sono già stati spesi per questa causa futile e un disastro umanitario nel vicino Yemen rappresenta ora una minaccia per Riyadh.

I problemi interni stanno ora crescendo nella KSA. Cresce il deficit di bilancio, diminuiscono le riserve di oro e valuta estera, l'indebitamento esterno ha già superato i 60 miliardi di dollari. Da luglio 2020 l'IVA aumenterà dal 5% al ​​15% e allo stesso tempo verranno fermati i pagamenti alla popolazione di 22,6 miliardi di dollari. E sebbene la famiglia reale sia ancora riuscita a mantenere rapporti amichevoli. con le tribù sparse in tutto il paese, l'ormai ambizioso programma Vision 2030 (costruire città intelligenti del futuro) deve affrontare una seria opposizione.

I problemi nel KSA non faranno che peggiorare. Inoltre, il Giappone dipende per il 40% dalle forniture di petrolio da questo paese. Pertanto, le fondamenta apparentemente incrollabili della sicurezza energetica del Giappone sono minacciate. E il governo giapponese ha urgente bisogno di prendersi cura della stabilità della fornitura di materie prime al paese.

I commentatori giapponesi hanno già reagito all'articolo.

L'Arabia Saudita è caduta nel buco che ha scavato per la Russia. Volevano servire gli Stati Uniti, ma incapparono nella loro furia. Di conseguenza, Putin ha superato tutti, incluso Trump e il suo petrolio di scisto. Dopotutto, anche il prezzo è diminuito in modo significativo e la sua esportazione è diventata non redditizia.

- il lettore pensa sil.

Il destino dell'Arabia Saudita è il destino di qualsiasi paese con una brutta economia unilaterale. Si sono vantati dei loro super profitti e ora non hanno più niente. Il malcontento sta crescendo nel paese e una lotta per il potere è in corso ai vertici. Questa situazione sta scuotendo l'intero Medio Oriente. Una guerra terribile può scoppiare qui in qualsiasi momento. Come la pandemia di coronavirus sta cambiando il mondo

- pubblicato da hagure arubaka.

Il petrolio non dura per sempre. I paesi esportatori non hanno futuro. Solo gli stati con economie high-tech, come il Giappone, hanno una prospettiva. Penso che ora dobbiamo investire tutte le risorse sullo sviluppo di energie alternative, ad esempio l'idrogeno

- spia evidenziata.

L'Arabia Saudita è diventata un perdente. È probabile che presto ci sarà una rivoluzione del colore

- notato igname.

L'America è un brutto scherzo. All'inizio erano amici dei sauditi, ora sono diventati improvvisamente nemici. Il Giappone deve tenerne conto, altrimenti interromperanno le rotte marittime per la fornitura di risorse energetiche dal Medio Oriente, nessuno avrà il tempo di riprendersi. Devi garantire in modo indipendente la sicurezza del tuo paese

- ha riassunto tyb.
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru/
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 19 può 2020 10: 52
    +2
    In linea di principio, la gente pensa nella giusta direzione, le differenze con l'opinione del pubblico polacco e di altri "giovani europei" sono evidenti.
    Forse è in gioco l'esperienza storica. La guerra è iniziata dopo che gli Stati Uniti hanno tagliato loro le forniture di petrolio. Capiscono perfettamente a cosa porta questo.

    L'America è un brutto scherzo. All'inizio erano amici dei sauditi, ora sono diventati improvvisamente nemici. Il Giappone deve tenerne conto, altrimenti interromperanno le rotte marittime per la fornitura di risorse energetiche dal Medio Oriente, nessuno avrà il tempo di riprendersi. Devi garantire in modo indipendente la sicurezza del tuo paese

    Resta solo da esprimere come garantire la sicurezza energetica.

    Sullo sfondo della pandemia COVID-19, l'Arabia Saudita si è trovata sotto le ruote di un vero e proprio "carro di fuoco", che potrebbe portare a una "primavera araba" in questo paese, e quindi un colpo doloroso sarebbe inferto al Giappone.

    Un'opinione abbastanza ragionevole, ma molto cauta, non andarono oltre l'affermazione del fatto.

    I problemi nel KSA non faranno che peggiorare. Inoltre, il Giappone dipende per il 40% dalle forniture di petrolio da questo paese. Pertanto, le fondamenta apparentemente incrollabili della sicurezza energetica del Giappone sono minacciate. E il governo giapponese ha urgente bisogno di prendersi cura della stabilità della fornitura di materie prime al paese.

    In generale, sono consapevoli del pericolo, ma non osano dare voce alla via della salvezza. Il "capo" sarà infelice. Aspettiamo, la vita ti farà fare la scelta giusta. È vero, ci sono anche i loro "Gretts". sì

    Il petrolio non dura per sempre. I paesi esportatori non hanno futuro. Solo gli stati con economie high-tech, come il Giappone, hanno una prospettiva. Penso che ora dobbiamo investire tutte le risorse nello sviluppo di energie alternative, ad esempio l'idrogeno

    Una lacrima di emozione sta sgorgando, un cittadino così patriottico, oltraggiosamente ingenuo e sciocco allo stesso tempo. pianto Per lasciare tutto subito e riprendere l'energia alternativa, tuttavia, non è chiaro quale, ma questo, a quanto pare, non è importante, l'importante è lasciare tutto ...
    Qualcuno sa, anche i samurai discendono dai Sumeri? L'eredità si fa sentire.

    Forse è ora che smettano di fare cose stupide e fino a quando non viene annunciato un concorso per il miglior nome per il nuovo gasdotto - "Fujiyama Stream" o qualcosa del genere. O forse all'inizio sperano di cavarsela con le navi gasiere?
    1. radiootdel4 Офлайн radiootdel4
      radiootdel4 (Vladimir) 19 può 2020 16: 40
      +2
      In generale, sono consapevoli del pericolo, ma non osano dare voce alla via della salvezza.

      - ben detto.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 19 può 2020 10: 53
    +1
    Giappone di cosa preoccuparsi? Vuoi comprare petrolio "stabilmente" per 80 dollari? Improbabile.
    Schiocceranno le dita, il loro olio sarà sommerso dalle loro orecchie. Qual è il prezzo lì adesso?
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 19 può 2020 12: 30
      0
      Il petrolio viene acquistato nei cantieri navali di Odessa nei fine settimana o con contratti a lungo termine? Lukashenka ha già cliccato, ma non ha ricevuto 5 per barile.
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 19 può 2020 14: 09
        0
        Taki Lukashenka ha ottenuto 80 ???
        Difficilmente, quasi.
        Hanno scritto che almeno su 5 posti erano fortunati. Odessa uscirà il 6.
  3. commbatant Офлайн commbatant
    commbatant (Sergey) 26 può 2020 21: 18
    0
    Se il KSA cade a pezzi, la Federazione Russa gli restituirà il favore per l'URSS ...