Gli Stati Uniti hanno lanciato un modulo per trasferire in orbita l'elettricità dallo spazio alla Terra


L '"aereo spaziale" americano X-37B è andato alla prossima, già la sesta, missione. Come prima, la maggior parte dei programmi sarà svolta dal minibus senza pilota nell'interesse dei militari. Tuttavia, questa volta non tutti gli esperimenti sono classificati come classificati.


Ad esempio, uno dei compiti attuali del veicolo spaziale è stato il lancio in orbita di un prototipo di modulo fotovoltaico, che raccoglierà l'energia solare e la trasmetterà alla Terra attraverso la radiazione a microonde. Il dispositivo sperimentale, denominato Modulo Antenna a radiofrequenza fotovoltaica, è un modulo da 30 cm dotato di celle solari e antenna a radiofrequenza.

L'essenza del promettente della tecnologia è che il dispositivo convertirà l'energia raccolta in orbita in radiazione a microonde e la invierà a un ricevitore a terra. Quest'ultimo, a sua volta, eseguirà la trasformazione inversa e trasferirà energia al consumatore finale.


Va notato che la radiazione a microonde come "trasportatore" di elettricità raccolta non è stata scelta invano. È questo metodo di trasmissione che consente di superare l'atmosfera terrestre con la minima perdita di energia.

Se la tecnologia soddisfa le aspettative su di essa, in futuro verrà creato un sistema prototipo a tutti gli effetti con la possibilità di installazione su un satellite. Quest'ultimo potrebbe funzionare XNUMX ore su XNUMX e fornire elettricità a basi militari o zone disastrate situate in angoli remoti del pianeta.
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Caro esperto di divani. 19 può 2020 16: 36
    0
    Gli americani hanno già sviluppato una penna a sfera che scrive in uno stato senza peso. Un'invenzione molto preziosa. Mi ha ricordato un aneddoto sulla vodka analcolica: avere la vodka gustosa, come vera, ma non inserirla).
    1. Cyril Офлайн Cyril
      Cyril (Cyril) 22 può 2020 14: 29
      -1
      Gli americani hanno già sviluppato una penna a sfera che scrive in uno stato senza peso. Un'invenzione molto preziosa.

      Sì, e viene ancora utilizzato con molto successo. E nel 1969, l'URSS acquistò 100 penne Fischer e altre 1000 cartucce per loro per il suo programma spaziale Soyuz.

      Tali casi.
  2. 123 Online 123
    123 (123) 19 può 2020 18: 51
    +2
    Va notato che la radiazione a microonde come "trasportatore" di elettricità raccolta non è stata scelta invano. È questo metodo di trasmissione che consente di superare l'atmosfera terrestre con la minima perdita di energia.

    Qualcosa che non mi fa davvero sorridere alla prospettiva di caricare il telefono in questo modo. Chissà dove colpirà il raggio ... E come colpisce gli organismi viventi e l'elettronica, possono sperimentare indipendentemente un forno a microonde a casa.
    Naturalmente, il metodo è stato scelto per una ragione, non è solo una pelliccia preziosa (nel senso di trasmissione di potenza), ma anche una pistola a microonde.
    Mi congratulo con tutti per l'inizio della corsa agli armamenti nello spazio. bevande Gli americani stanno spingendo al massimo per sviluppare questa tecnologia.

    https://lenta.ru/news/2018/03/27/raytheon/

    E ora la stanno portando nello spazio.
  3. Winnie Офлайн Winnie
    Winnie (Vinnie) 19 può 2020 18: 58
    -1
    ... in futuro verrà realizzato un vero e proprio prototipo di sistema con possibilità di installazione su satellite. Quest'ultimo potrebbe funzionare XNUMX ore su XNUMX e fornire elettricità a basi militari o zone disastrate situate in angoli remoti del pianeta.

    Per qualche ragione, gli americani tacciono sul fatto che le radiazioni a microonde possano essere usate come arma. (Spero che tutti si ricordino del gatto nel microonde.)
  4. Georgievic Офлайн Georgievic
    Georgievic (Georgievico) 19 può 2020 21: 17
    +3
    Certamente! Testare un prototipo di arma a microonde satellitare! Per scopi pacifici, la FIG non ha bisogno di un tale modo di fornire energia!
  5. aleksandrmakedo Офлайн aleksandrmakedo
    aleksandrmakedo (Dubovitsky Victor Kuzmich) 19 può 2020 23: 23
    +1
    Per trasmettere energia a distanza, non è affatto necessario lanciare questo pezzo di ferro nello spazio. È stato possibile inviare questo raggio di energia dalla Terra nello spazio e ricaricare le batterie del satellite. E dopo esserti assicurato che sia promettente, fai la seconda parte dell'esperimento.
  6. aleksandrmakedo Офлайн aleksandrmakedo
    aleksandrmakedo (Dubovitsky Victor Kuzmich) 19 può 2020 23: 37
    +1
    Citazione: Vinnie
    ... in futuro verrà realizzato un vero e proprio prototipo di sistema con possibilità di installazione su satellite. Quest'ultimo potrebbe funzionare XNUMX ore su XNUMX e fornire elettricità a basi militari o zone disastrate situate in angoli remoti del pianeta.

    Per qualche ragione, gli americani tacciono sul fatto che le radiazioni a microonde possano essere usate come arma. (Spero che tutti si ricordino del gatto nel microonde.)

    Potenza kilowatt e distanza dall'emettitore alla vittima in millimetri. La dissipazione di potenza della radiazione è proporzionale al quadrato della distanza. Per arrostire un gatto con una trave a 200 chilometri di distanza, devi raccogliere teraWatt di potenza in un campo delle dimensioni di Manhattan. Meno non funzionerà. La radiazione a microonde non viene raggruppata con successo in un raggio. La luce può essere raccolta a questa distanza in un punto delle dimensioni di un'auto.

    Opinione dissenziente: sulla truffa laser.

    https://aftershock.news/?q=node/34005&full
  7. Bakht Online Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 19 può 2020 23: 57
    +1
    Nikola Tesla è stato coinvolto nella trasmissione di energia a distanza. Ci sono molte cose classificate e incomprensibili. Ci sono molti fan e negazionisti. Sembra che N. Tesla abbia fatto un'iscrizione nel suo diario.

    Avvia # 11. Tre impulsi con un intervallo di 60 secondi. " E proprio lì, senza aspettare le prove ufficiali che seguirono in seguito, Tesla scrive: “È stata un'esplosione. L'onda dell'esplosione ha raggiunto New York. Lì, in Siberia, è avvenuta una mostruosa esplosione. Esplosione di elettricità naturale. Fulmine globulare gigante. È finito. "

    Vero o no: Tesla portò il segreto nella tomba. Ma il fatto che fosse un genio è fuori dubbio. Sembra che il 30 giugno 1908 inviò un impulso di energia nello spazio, contando sul riflesso della Luna. Secondo i calcoli, l'impulso riflesso sarebbe dovuto arrivare in Siberia.
  8. cmonman Офлайн cmonman
    cmonman (Garik Mokin) 20 può 2020 00: 36
    0
    Per i curiosi:

    "La storia della creazione di una penna a sfera che scrive a gravità zero, capovolta, in acqua".
    Paul C. Fisher ha lavorato con cuscinetti a sfera in una fabbrica di eliche durante la seconda guerra mondiale. Successivamente, ha iniziato a lavorare in una fabbrica di penne e si è affermato come un innovatore. Poi ha aperto la sua azienda di penne. Quando ha avuto l'idea di prendere una penna, non ha provato a mandarla nello spazio. Voleva solo creare una penna che non colasse. Ha sperimentato per diversi anni, ha investito $ 1 milione e ha realizzato la sua prima penna Antigravity, l'AG7, che ha brevettato nel 1966. L'inchiostro di questa penna non è stato esposto all'aria, ma è stato pressurizzato, il che ha sostituito l'inchiostro. Per questo motivo, non faceva affidamento sulla gravità, quindi poteva scrivere sottosopra o quando non c'era affatto gravità. Inoltre non perdeva né si asciugava. Può funzionare anche a temperature da -35 ° C a + 120 ° C. La Space Pen è una penna a sfera realizzata in carburo di tungsteno. Si adatta perfettamente senza perdite.
    Quasi contemporaneamente, la NASA stava cercando di trovare una matita che avrebbero usato nei viaggi spaziali. Hanno ordinato 34 matite meccaniche da Tycam Engineering Manufacturing, Inc. a Houston per $ 128,89 da utilizzare nel progetto Gemini. Il problema con le matite (oltre al loro prezzo in questo caso) era che quando si rompevano, la loro punta volava ovunque e, poiché la grafite conduce l'elettricità, poteva cortocircuitare cose molto pericolose nello spazio. Fischer ha offerto la sua penna alla NASA e, dopo due anni di test, hanno acquistato 400 penne a $ 6 per penna da utilizzare su Apollo 7. A quel tempo, i cosmonauti sovietici usavano matite audaci e l'Unione Sovietica acquistò 100 penne e 1000 ricariche.
  9. isofat Офлайн isofat
    isofat (isofat) 20 può 2020 00: 57
    0
    L'autore dell'articolo ha dimenticato di iscriversi - Munchausen.