Come gli emendamenti costituzionali potrebbero portare alla perdita delle Isole Curili


Tokyo ha ricordato ancora una volta al Cremlino i suoi "territori settentrionali". Le nostre Isole Curili sono incluse nel Blue Book on Diplomacy come giapponesi. Si noti che questo non era il caso un anno fa.


Si tratta di un tentativo del Primo Ministro Abe di aumentare la sua valutazione in mezzo ai problemi con la pandemia, o i negoziatori hanno trovato una sorta di scappatoia su come aggirare le restrizioni?

Sul problema delle Curili meridionali è già stato detto molto: economico e il valore militare per il nostro Paese è tale che ritrasferirli sotto qualsiasi forma al Giappone, un alleato degli Stati Uniti, non sarebbe solo un errore, ma un crimine di stato. Tuttavia, nell'autunno del 2018, Tokyo sentiva di aver ricevuto un segnale dal Cremlino che la Russia era pronta a scendere a compromessi per un trattato di pace. È vero, sulla base della dichiarazione del 1956 presa come base, Mosca dovrebbe effettivamente rinunciare all'isola di Shikotan e al gruppo di isole Habomai.

Quello che il presidente Putin aveva davvero in mente è nascosto da un velo di segretezza, ma i giapponesi, ovviamente, erano "eccitati". Il primo ministro Shinzo Abe ha persino rilasciato una serie di affermazioni risonanti sul destino futuro della popolazione russa delle isole, consentendo loro gentilmente di vivere lì per il momento. La reazione negativa dei russi non si è fatta attendere. Secondo un sondaggio condotto, il 96% degli abitanti delle isole contestate dal Giappone si è opposto al trasferimento. Molti hanno iniziato a porre domande perplesse alle autorità, il che ha portato a un notevole arretramento delle posizioni negoziali.

Sembrerebbe che tutto, ora la questione sia finalmente chiusa. Il Cremlino ha posticipato con aria di sfida le celebrazioni del Giorno della Vittoria dal 9 maggio alla data della resa del Giappone. Tokyo ha reagito bruscamente, credendo che questo serva come "una scusa per l'occupazione russa dei Territori del Nord", e il Primo Ministro giapponese non sarà ospite alla Parata. Il noto attore Vladimir Mashkov ha ideato un'iniziativa per introdurre emendamenti alla Costituzione che vietano l'alienazione di territori dal nostro paese, che è stata sostenuta. Vittoria, compagni?

Purtroppo le cose sono un po' più complicate. Tutto quanto sopra descritto è solo la parte visibile dell'iceberg, ma c'è sempre molto di più nascosto sotto l'acqua. Così, a marzo, è stata pubblicata l'edizione giapponese di Toyo Keizai Articolo Lo scrittore ed ex diplomatico giapponese Masaru Sato, che ha presentato le opzioni per aggirare questi romanzi legislativi:

Confermare che l'accordo di Yalta del febbraio 1945 ha registrato il trasferimento delle isole giapponesi all'URSS e, in conformità con il Trattato di pace di San Francisco, le Isole Curili, che il Giappone ha abbandonato, non includono Habomai e Shikotan.


Secondo la logica dell'autore, in questo caso, il trasferimento da parte della Russia delle isole di Habomai e Shikotan al Giappone è il risultato della demarcazione dei confini, e non dell'alienazione dei territori. E tutto sarebbe nulla, lo scritto può essere rappresentato dalle fantasie di un ex diplomatico giapponese, ma la nostra legislazione sta infatti subendo cambiamenti fondamentali. Ad esempio, introduce il concetto di "territorio federale". La parte 1 dell'articolo 67 della Costituzione può assomigliare a questa, se tutti lo approvano e votano all'unanimità:

I territori federali possono essere creati sul territorio della Federazione Russa in conformità con la legge federale.


E la seconda parte dello stesso articolo è integrata con un punto così interessante:

Non sono consentite azioni (ad eccezione di delimitazione, demarcazione, re-demarcazione del confine di stato della Federazione Russa con gli Stati limitrofi) volte a alienare parte del territorio della Federazione Russa, nonché inviti a tali azioni.


Cioè, se in futuro le Isole Curili diventeranno questo territorio molto federale, allora si apriranno molte opportunità interessanti per "delimitazione", "demarcazione" e "ridemarcazione" del nostro confine comune con il Giappone, che non contraddirà il Basic Legge del paese. Quindi pensa tu stesso a cosa servirebbe.

Vorrei sperare che questo sia un altro "malinteso".
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
15 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev (Serge) 21 può 2020 10: 18
    -2
    Oh, domanda di merda. Il Giappone schiacciato, non pagherà. Quindi i Curili rimarranno.

    Ma per non perdere la faccia, e per un miliardo in più, è possibile chiedere al Cremlino di "demarcare" e "raddrizzare" un pezzo più piccolo del confine. Per fortuna ci sono dei precedenti.
  2. Il commento è stato cancellato
  3. Troy Henry Офлайн Troy Henry
    Troy Henry (Henry) 21 può 2020 13: 14
    -2
    Il diavolo è nei dettagli, l'autore sta cercando di rovinare il suo cervello o lui stesso non capisce l'essenza del problema, o semplicemente cattura l'hype sull'argomento.
    C'è una definizione molto chiara -

    Il lavoro sulla determinazione della linea di confine sul terreno è svolto da una commissione mista di stati confinanti appositamente creata dai governi.

    - cioè, le autorità regionali di questi territori federali non possono prendere decisioni, solo il governo della Federazione Russa, e il fatto che ci possano essere cambiamenti, quindi, secondo il diritto internazionale, ogni stato è semplicemente obbligato ad avere nella legge.
  4. Don36 Офлайн Don36
    Don36 (Don36) 21 può 2020 13: 19
    +7
    Sono d'accordo con Marzhetsky. La clausola secondo la quale è possibile trasferire almeno 1 millimetro quadrato dei territori della Federazione Russa in uno stato straniero dovrebbe essere eliminata dalla Costituzione e coloro che l'hanno spinta nella Costituzione dovrebbero essere espulsi dal servizio civile e portati alla giustizia! Considererò il trasferimento delle Isole Curili, o delle loro parti in Giappone, come un tradimento!
  5. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 21 può 2020 15: 55
    +1
    Perché l'URSS è entrata in guerra con il Giappone nel 1945? Per compiacere Truman?
    1. bear040 Офлайн bear040
      bear040 22 può 2020 22: 29
      +4
      Guarda il film "L'ordine del fuoco non si apre", questo è un lungometraggio e tutto è superficiale e incompleto, ma per facilità di comprensione fa per te per cominciare!
  6. Rybalkin-igor Офлайн Rybalkin-igor
    Rybalkin-igor (Igor Rybalkin) 21 può 2020 16: 35
    +2
    Per quanto tempo puoi rimanere entusiasta delle Isole Curili? Liberda non può calmarsi in alcun modo.
  7. Nikolaevich I Офлайн Nikolaevich I
    Nikolaevich I (Vladimir) 22 può 2020 05: 20
    +3
    Capisco la preoccupazione dell'autore dell'articolo! La coscienza politica del regime al potere è instabile come il rublo russo! Gorbaciov voleva rinunciare alle Curili... Eltsin stava per... il nostro favoloso leader iniziò le conversazioni...! Che diavolo di tanti anni per infastidire le persone sulle Isole Curili?! Perché non dichiarare "una volta per tutte" al Giappone, e al mondo intero, e ai russi, "le cui Isole Curili" !! Ma no! Ogni tanto sentiamo parlare di trattative con il Giappone, e l'argomento delle trattative sono le Curili! A proposito, anche quando a Putin è stato "offerto" di introdurre "quella" moda nella costituzione, Putin ha ovviamente esitato a rispondere, ricordando a quanto pare i suoi piani "fumo-giapponesi"! Non escludo che nella testa del "garante" ci fosse un pensiero sulla pace con il Giappone a causa del trasferimento delle Isole Curili ai giapponesi!
    1. Alexander Efremov_2 Офлайн Alexander Efremov_2
      Alexander Efremov_2 (Alexander Efremov) 23 può 2020 11: 25
      +2
      E se la Russia è in guerra con il Giappone, perché dovrebbe riconciliarsi. Finché ci sono forze di occupazione in Giappone, non ha una politica sovrana. Prometteranno qualsiasi cosa, ma faranno come dicono da Washington.
      1. Nikolaevich I Офлайн Nikolaevich I
        Nikolaevich I (Vladimir) 24 può 2020 17: 14
        +1
        C'è solo una tregua tra Russia e Giappone! Il trattato di pace non è stato ancora concluso...
  8. Valery Valeriev Офлайн Valery Valeriev
    Valery Valeriev (Valery Valeriev) 22 può 2020 08: 07
    0
    La libertà di parola non è affatto il diritto di dimostrare al pubblico la propria stupidità, e anche in modo invadente.
  9. Artyom76 Офлайн Artyom76
    Artyom76 (Artem Volkov) 22 può 2020 09: 45
    +2
    Organizzato un polverone da topo ... Le isole sono nostre, punto, e non c'è niente da negoziare con loro. Il loro trattato di pace per noi è come la quinta zampa di un cane. E come dimostra l'esperienza, i contratti sono inutili! Negli anni '40 c'erano anche i patti di non aggressione, ricordate, sì, e allora? Tutti i territori vengono trasferiti secondo l'esperienza storica, o a causa della guerra, o per tradimento, o per la debolezza e l'impossibilità di detenere questi territori. Tutte queste chiacchiere sul trattato di pace e tutto questo trambusto, il nostro governo deve finire.
  10. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 22 può 2020 19: 18
    +2
    Non è stato questo potere che ha raccolto questi territori e non li ha dati (trasferiti). In ogni caso, questo è tradimento. E tutti questi balli di Putin e Lavrov con i giapponesi intorno alle isole provocano almeno disgusto. Putin deve ancora rispondere delle isole trasferite ai cinesi.
    1. Rashid116 Офлайн Rashid116
      Rashid116 (Rashid) 23 può 2020 10: 10
      0
      Ho 47 anni, ma non ricordo un solo anno di successo, qualcosa impedisce sempre a questo idiota di mettere ordine e affrontare la corruzione, e questo è il principale freno allo sviluppo del Paese. Ho una piccola produzione, quindi ne ho 5 per l'ultimo anno !!! controllato una volta, quest'anno 2 volte (abbiamo esaminato tutto fino al 2017 e più di una volta). Se non fosse stato per la quarantena, mi avrebbero fatto fuori, stavo già dando di matto e volevo tornare a cacciare di frodo. Non riuscite davvero a vedere che è un babbeo e una lumaca?
  11. Kazimir Prutikoff Офлайн Kazimir Prutikoff
    Kazimir Prutikoff (Kazimir Prutikoff) 23 può 2020 12: 53
    +1
    Qualcosa ultimamente abbiamo troppi malintesi. Per quanto riguarda i Curili, questa domanda è generalmente oscura. Un tempo, ci siamo rifiutati di restituire le quattro Isole Curili ai giapponesi a causa del fatto che avevano posto una base americana a Okinawa. Perché cambiare questa decisione non è chiaro. Questi sono alcuni tipi di giochi che influenzano gli interessi personali di Putin e del suo entourage.
  12. Dzafdet Офлайн Dzafdet
    Dzafdet (Sergey) 24 può 2020 14: 35
    0
    Ci sono molti pesci e granchi vicino a queste isole. E sotto di loro ci sono petrolio e gas. Altrimenti, perché pensi che i giapponesi stiano strappando le scoregge? È necessario sollevare rigorosamente la questione della proprietà di Hokkaido, secondo il decreto di Caterina II, la restituzione di 2 tonnellate d'oro e il risarcimento per l'intervento del 200 e la seconda guerra mondiale.