I norvegesi stanno cercando di condannare la Russia per appropriazione indebita di giacimenti petroliferi "comuni"


Il membro del parlamento norvegese Jun Georg Dale teme che la Russia possa iniziare a utilizzare da sola i "comuni" giacimenti di petrolio e gas transfrontalieri da parte sua. La Norvegia in questo caso potrebbe perdere riserve di petrolio e gas situate su entrambi i lati del confine comune nella direzione settentrionale della zona di ghiaccio. Questo è riportato dall'edizione Dagbladet.


Secondo Dale, le aziende russe hanno ricevuto licenze dallo stato per sviluppare questi campi. Allo stesso tempo, l'Oslo ufficiale ha deciso di astenersi dal lavorare in questa direzione per "salvare il bordo del ghiaccio". Pertanto, il parlamentare norvegese teme che la Federazione Russa si appropri di questi minerali e impoverisca il sottosuolo, e la Norvegia non otterrà nulla.

A nord del confine ghiacciato, il territorio contiene riserve di petrolio e gas nelle aree transfrontaliere. Le società russe sono autorizzate a sviluppare questi campi. Così, i russi potranno pompare tutto da soli, sia dalla loro parte che dalla Norvegia, mentre abbiamo deciso di non toccare queste riserve.

- crede Jun Georg Dale.

Tony Tiller, viceministro del petrolio e dell'energia della Norvegia, ritiene che dopo l'entrata in vigore nel 2011 dell'accordo sulla delimitazione degli spazi marittimi nel mare di Barents, nel settore russo siano state rilasciate tre licenze per lavorare con i campi. Tuttavia, la perforazione in questi luoghi non è stata ancora effettuata, ovvero non sono state ancora scoperte riserve di risorse naturali. Tiller si aspetta che, se verranno trovati, la parte russa non svilupperà il sottosuolo da sola, ma lo farà in conformità con l'accordo del 2011.
  • Foto utilizzate: Latitude / wikipedia.org
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 22 può 2020 14: 48
    +1
    E, già scritto .. Amico, basta sollecitare le parole dei loro perforatori, IMHO.
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 22 può 2020 14: 59
    +3
    Di nuovo questi malefici russi, sempre a rubare minerali ai norvegesi. Non li hanno ancora trovati, ma sono sicuri che se il petrolio non c'è, vuol dire che i russi hanno pompato tutto. risata Sicuramente presto perforeranno un tubo e pomperanno l'acqua da uno stagno nel palazzo di Harald.
    Per quanto riguarda i trattati, le cose stanno andando alla loro revisione, all'osservanza del trattato su Spitsbergen ci sono molte pretese. Anche l'accordo di confine firmato da Medvedev con il cittadino Stoltenberg lascia molte domande. Quindi, non sono i discendenti dei Vichinghi a lamentarsi dei trattati.
    In generale, lascia che si occupino del "bordo del ghiaccio", se lo metti sulla fronte, dicono, aiuta. Forse aiuterà a liberarsi dell'invidia.
  3. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 22 può 2020 15: 03
    +2
    I norvegesi stanno cercando di condannare la Russia per appropriazione indebita di giacimenti petroliferi "comuni"

    - E cosa c'è da incriminare ... - La Russia stessa (o meglio i suoi timonieri) sono da biasimare ...

    Nel 2011, la Russia ha dato alla Norvegia solo un enorme territorio nel Mare di Barents.

    Stiamo parlando del trasferimento in Norvegia (a proposito, il paese della NATO) 90 mila chilometri quadrati di acqua (formalmente è più corretto dire l'area dell'acqua, non il territorio, ma questo non cambia l'essenza - lo stato dà il territorio) del Mare di Barents con ricchi giacimenti di petrolio, gas e risorse ittiche. Per fare un confronto, l'area dell'intera regione di Leningrado è più piccola (83,9 mila chilometri quadrati).

    In termini di area trasferita in Norvegia, si tratta di sei regioni di Kaliningrad. Queste sono circa due regioni di Mosca o due regioni di Ryazan. Questa è l'area delle regioni di Leningrado o Chelyabinsk.
    In realtà la Russia ha perso ancora più aree (il trasferimento di questi territori comporta il rifiuto della Russia dai diritti per altri 240mila chilometri quadrati di aree artiche nell'area di Spitsbergen. Almeno così la interpreteranno e presenteranno oggi i diplomatici stranieri ),
    La Russia ha ratificato questo trattato con la legge federale n. 5-FZ del 2011 aprile 57 sulla ratifica del trattato tra la Federazione russa e il Regno di Norvegia sulla delimitazione degli spazi marittimi e la cooperazione nel Mare di Barents e nell'Oceano Artico (adottato dalla Duma di Stato del 25 marzo 2011, approvato dal Consiglio della Federazione il 30 marzo 2011).

    La nostra Duma di Stato ha approvato la ratifica dell'accordo con 311 voti contro 57. Quindi questa decisione è direttamente correlata a un numero abbastanza elevato di persone della cosiddetta "élite". Solo questa "élite" difende gli interessi dello stato? E se difende, la gente, nell'ambito di un dialogo costruttivo, vuole conoscere le vere ragioni in base alle quali i territori sono stati ceduti ad un altro Paese. Alla fine, una parte dei deputati ha votato contro - anche loro hanno avuto delle argomentazioni.

    È interessante notare che la ratifica è stata, si potrebbe dire, riservata. Per la prima volta negli ultimi anni un evento di tale portata non è stato riportato dai media centrali. Più precisamente, c'erano informazioni, ma avevano un carattere completamente diverso - qualcosa di simile agli accordi raggiunti con la Norvegia sui territori contesi.

    Il ministro norvegese del petrolio e dell'energia Ulu Burten Mue ha commentato con entusiasmo l'ottima notizia.

    I risultati dell'esplorazione presentati dimostrano che il sud-est del Mare di Barents è la più interessante delle nuove aree della piattaforma continentale norvegese, cita il ministro del Barents Observer.

    Nei territori dati del Mare di Barents, che fu ceduto ai norvegesi, trovarono idrocarburi per un valore di 30 miliardi di euro. Questo risulta dal rapporto della direzione del petrolio norvegese (NPD). In totale, nelle viscere del territorio ceduto alla Norvegia, i giacimenti di idrocarburi sono stimati a 300 milioni di metri cubi - in equivalente di petrolio, sono quasi 1,9 miliardi di barili. Secondo le previsioni, il volume approssimativo di minerali potrebbe rivelarsi anche più - 565 milioni di metri cubi, di cui almeno il 15% cade sul petrolio, - afferma il rapporto NPD.

    - Quindi oggi parlarne... - è come... - parlare dell'Alaska...
    - E quello che è caduto dal carro... - era sparito...
  4. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 22 può 2020 16: 14
    +1
    Non importa come si scopre che Valgala è la sala da pranzo degli dei slavi ...
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) 22 può 2020 16: 56
      0
      Non importa come si scopre che Valgala è la sala da pranzo degli dei slavi ...

      buono Forse almeno un caffè? Le valchirie come cameriere sarebbero tornate utili. strizzò l'occhio
    2. gorenina91 Офлайн gorenina91
      gorenina91 (Irina) 22 può 2020 17: 21
      -2
      - I codardi e i traditori non hanno posto davanti al fuoco nel Valhalla...
      - Gli stessi norvegesi hanno eseguito il loro Quisling; e anche dopo che il suo nome "quisling" divenne un nome familiare ...
      - E il nostro "quisling", che ha fatto un tale "dono" ai norvegesi ... - ha ora cambiato la carica di primo ministro in ... anche in una posizione abbastanza rispettabile ...
  5. bear040 Офлайн bear040
    bear040 22 può 2020 21: 50
    +4
    Questo è ciò che ha prosciugato gli interessi della Federazione Russa da parte di Medvedev e della compagnia, che ha ceduto alla Norvegia i vasti territori che un tempo appartenevano alla Federazione Russa ... Dopotutto, si è scoperto prima, il che significa che puoi ancora diventare impudente !
  6. ombra Офлайн ombra
    ombra 23 può 2020 19: 29
    +1
    Urleranno e staranno zitti. Cosa, per la prima volta o cosa?