La domanda è chiusa: l'ucraino "Cyclone-4" non volerà da nessuna parte


Il razzo leggero ucraino Cyclone-4, che è stato sviluppato e costruito da Yuzhnoye e Yuzhmash per 15 anni, non volerà da nessuna parte. Almeno questa opinione è condivisa dal capo dell'Agenzia spaziale statale ucraina Vladimir Usov.


Nell'ambito di un'intervista a LB.ua, il funzionario ha parlato delle principali difficoltà, che, a suo avviso, non consentirebbero la realizzazione del progetto "a lungo termine". Nonostante il fatto che alla vigilia di Usov abbia firmato l'ultimo accordo aggiuntivo sulla creazione di un modello di volo del razzo entro la fine dell'anno, dubita che il vettore volerà da qualche parte.

In primo luogo, semplicemente non esiste un cosmodromo in Ucraina da cui possa essere lanciato un nuovo veicolo di lancio. In secondo luogo, i motori del primo stadio funzionano con una miscela eptilamile, che oggi non viene più utilizzata a causa della sua "compatibilità non ambientale". Di conseguenza, secondo Usov, il miliardo di dollari, in cui è "versato" il progetto Cyclone-4, è stato sprecato.

L'unica consolazione in questa situazione è che gli sviluppi del sistema di propulsione 861 in futuro possono essere utilizzati per la terza fase. Secondo Usov, un tale motore è adatto per lo spazio, poiché il problema delle emissioni nocive al di fuori dell'atmosfera terrestre non è più rilevante.

Vogliamo usarlo come nostra risorsa per progetti futuri

- ha riassunto il funzionario.
  • Foto utilizzate: https://www.nkau.gov.ua/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 27 può 2020 11: 51
    -1
    Nel frattempo, la stessa Russia sta aiutando l'Ucraina a diventare il suo concorrente:

    Vale anche la pena notare che la società ucraina Yuzhmash acquista alluminio dalla Russia per la produzione di missili. L'ultimo contratto con la Russian LLC Industrial Support Alfa-Metal è stato firmato il 15 gennaio 2020. Secondo il monitoraggio degli acquisti statali da parte di Prozorro, le parti hanno firmato un accordo per la fornitura di metallo per un importo di 109,5 milioni di rubli.

    Leggi integralmente:

    https://www.km.ru/world/2020/05/26/kosmonavtika-v-mire/874107-vybem-rossiyu-iz-partnerstva-s-ssha-ukraina-rvetsya-v-ko
    1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
      Sergey Latyshev (Serge) 27 può 2020 12: 40
      -1
      Così Putin ha detto: "Il commercio sta crescendo - dobbiamo rallegrarci". È necessario, quindi è necessario!
    2. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
      rotkiv04 (Victor) 27 può 2020 19: 42
      -4
      E cosa c'è da sorprendersi, durante la fase attiva del conflitto nel Donbass, la Russia vendeva carburante diesel per i carri armati ai nazisti, quindi erano affari e niente di personale.