I siriani stanno pensando ai sistemi di difesa aerea cinesi: i russi interferiscono con l'utilizzo dell'S-300


L'aviazione israeliana ha attaccato le posizioni dell'esercito siriano vicino alla città di Misyaf, nella provincia occidentale di Homa. È nelle immediate vicinanze di questo insediamento che sono schierati i complessi siriani S-300. È stato riferito che la difesa aerea siriana è riuscita ad abbattere alcuni dei missili. Tuttavia, i potenti sistemi di difesa aerea di fabbricazione russa non sono stati coinvolti, scrive la pubblicazione vietnamita Soha (da non confondere con la cinese Sohu).


Nell'attacco, gli israeliani hanno usato lo spazio aereo libanese come trampolino di lancio per il lancio di missili. Aerei israeliani sono stati avvistati sulle città libanesi di Maten, Keservan e Byblos.

I sistemi missilistici siriani S-300, essendo a pochi chilometri dagli obiettivi, erano incapaci di operazioni attive, mentre altri sistemi di difesa aerea erano inefficaci. Per questo motivo, molti missili israeliani hanno causato gravi danni sia alle persone che alle strutture dell'esercito siriano.

- sottolinea Soha.


Secondo gli osservatori, oltre agli attacchi alle strutture militari in Siria, l'aviazione israeliana voleva "sondare" l'S-300 per l'efficacia in combattimento. Ma la difesa aerea siriana ha mostrato una qualità molto moderata di respingere gli attacchi. Secondo gli esperti vietnamiti, poiché l'attacco è stato effettuato dal territorio libanese, i siriani non hanno osato sparare agli aerei israeliani e si sono limitati ad intercettare i missili. Inoltre, dopo l'abbattimento per errore dell'Il-20 VKS dal sistema di difesa aerea S-200 nel 2018, l'esercito russo gestisce i complessi S-300 in modo indipendente e non consente ai colleghi siriani di prendere una decisione sull'uso di il complesso.

Secondo i siriani, i russi stanno ostacolando l'uso dell'S-300, quindi è tempo di pensare all'acquisto di sistemi di difesa aerea da altri paesi, ad esempio dalla Cina.
  • Fotografie usate: http://mil.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Il commento è stato cancellato
  2. Winnie Офлайн Winnie
    Winnie (Vinnie) 5 June 2020 13: 33
    -3
    Secondo i siriani, i russi stanno ostacolando l'uso dell'S-300, quindi è tempo di pensare all'acquisto di sistemi di difesa aerea da altri paesi, ad esempio dalla Cina.

    È giunto il momento! E poi c'è questo inutile complesso, ricoperto di uccelli e piloti israeliani, come uno spaventapasseri, occupa solo spazio. ricorso
    E i russi non ne consentono l'uso contro gli aerei israeliani. Perché sanno che Bibi non tollererà alcun danno fatto a Israele, e l'IDF distruggerà QUALSIASI BERSAGLIO che rappresenti una minaccia per gli aerei israeliani. B. Netanyahu ha ripetutamente avvertito V.V. Putin di questo, e ha tratto le giuste conclusioni per tutti. sì
    I siriani non hanno nulla da perdere. Non hanno raggiunto un accordo con Israele. arrabbiato
  3. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 5 June 2020 13: 56
    +1
    Una serie di congetture standard.
    Gli S-300 non vengono utilizzati a causa (uno dei) timore della reazione israeliana. Dio non voglia, abbatteranno, seguirà un potente attacco ai sistemi di difesa aerea della Siria, e Assad lo capisce. È abbastanza soddisfatto di un ping-pong lento con un minimo di perdite per lui. Non vuole dare all'IDF una base per assottigliare il suo sistema di difesa aerea. E non dovresti costruire teorie del complotto e pensare che la Siria comprerà (per cosa?) i sistemi di difesa aerea e come inizierà ad abbattere ... Kindergarten!
  4. lavoratore dell'acciaio 5 June 2020 15: 58
    -1
    Credo che finché gli S-300 tacciono, tutti possono deridere la Russia. Quando ci hanno dato le armi nell'esercito, gli ufficiali hanno subito detto che non avrebbero mai dovuto puntare un'arma contro una persona. Nemmeno addebitato. E se lo hai fatto, preparati ad applicarlo. E qui?
  5. Subacqueo d Офлайн Subacqueo d
    Subacqueo d (Oleg) 5 June 2020 16: 06
    0
    Che notizie))) Non è abbastanza per i siriani che stanno distruggendo tutti i missili israeliani, secondo i loro stessi rapporti) Trasmettono su tutti i canali come tutti nel distretto sono accalcati insieme in uno sciame amichevole e comunque, secondo loro, non c'è limite alla perfezione))) Sembra che l'oftalmologo abbia completamente dimenticato come fosse dotato di sistemi di difesa aerea gratuiti, compresi quelli più recenti, che hanno dimostrato più di una volta di essere in grado di distruggere qualsiasi minaccia rappresentata dai vicini. E anche, lavoratori MiG-29 gratuiti, con i quali sembreranno impetuosi sullo sfondo di aerei israeliani obsoleti))) Resta solo da trovare nel prossimo capannone una chiave regolabile per quarantotto e un antipasto storto che porta tutto questo russo perfezione in azione, puliscilo con un panno per occhiali da vista su Peresvet e organizza un orrore, che sarà ricordato con ammirazione per molte altre generazioni di discendenti, se a questo punto non si sono risolti da qualche parte nella vastità del mondo. Ma no, non sono nemmeno soddisfatti del Brovary iraniano. Probabilmente, la loro curvatura è ancora più convessa di quella dell'S-300). Decisero di acquistare prodotti da produttori obliqui che copiavano in modo distorto i complessi autorizzati della produzione russa. Bene, dov'è la logica))))? Sebbene, arabi e logica, questi siano concetti completamente opposti. La cosa principale è la vittoria, in cui si menzionano sempre i guerrieri di Allah e si dimenticano con disprezzo gli infedeli.
    1. michael Офлайн michael
      michael (Michael) 7 June 2020 10: 49
      0
      Dopo la storia delle quote petrolifere, per la mancanza di logica si può biasimare chiunque, ma non gli arabi.
      1. Subacqueo d Офлайн Subacqueo d
        Subacqueo d (Oleg) 7 June 2020 11: 17
        +1
        Grazie per il commento) Gli arabi non solo hanno infastidito gli altri con le quote, anche se, ovviamente, c'è stata una lite tra i sauditi e la Russia. Hanno anche creato l'industria americana dello scisto bituminoso. Ma hanno spremuto un grano su se stessi. Ora la loro situazione economica è in uno stato deplorevole. Tuttavia, il calo dei prezzi della benzina è una buona notizia almeno per le economie in declino del mondo. Peccato che ora abbia iniziato a crescere Ad esempio, non abbiamo avuto tali prezzi per la benzina dai barbuti anni novanta)))
  6. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
    Raccoglitore (Myron) 6 June 2020 07: 42
    +1
    L'autore del testo si sbaglia quando scrive che dopo l'abbattimento dell'Il-20 dai siriani, i russi stessi controllano i complessi S-300! È stato dopo l'abbattimento dell'ILA che la Russia ha consegnato questi complessi alla Siria, prima che i siriani semplicemente non li avessero. Ebbene, per quanto riguarda il successo dello scontro con gli israeliani, allora gli arabi hanno zero possibilità, non importa quale tecnica gli diate, e il risultato sarà lo stesso.
  7. Winnie Офлайн Winnie
    Winnie (Vinnie) 6 June 2020 21: 58
    -1
    La guerra in Siria mi ricorda più un teatro di azioni pubblicitarie, dove ciascuna delle parti promuove il proprio prodotto complesso militare-industriale, gli americani la loro furtività, e i sistemi di difesa aerea russi, ecc. Sembra che siano d'accordo con ciascuno altro per non rovinare le campagne pubblicitarie da cui dipende la firma di contratti multimiliardari e cercare di evitare il confronto diretto.
    Anche la Cina, secondo me, può approfittare della situazione e iniziare a promuovere sul mercato i suoi sistemi di difesa aerea, e allo stesso tempo testarli in condizioni di combattimento sugli ultimi velivoli americani. I cinesi, ovviamente, non parteciperanno direttamente alle ostilità, ma possono aiutare con l'attrezzatura. Forse anche a costo zero.
    Come andrà a finire tutto in realtà dipende principalmente solo dai siriani, per i quali è tempo di legarsi a questa guerra di posizione.
  8. Dima Dima_2 Офлайн Dima Dima_2
    Dima Dima_2 (Dima Dima) 6 June 2020 23: 46
    +1
    Con questi complessi in Siria, il mondo intero è già consumato)
  9. michael Офлайн michael
    michael (Michael) 7 June 2020 10: 53
    -1
    Per quanto tempo puoi parlare di questo argomento? È stato a lungo chiaro che i complessi russi possono abbattere solo bersagli di grandi dimensioni, come Boeing, Tu-154, Il-20. E l'ultimo tentativo di usarli contro gli aerei da combattimento è avvenuto nel 1982 in Libano, hanno ricevuto un bagno di sangue dagli ebrei nella valle della Bekaa, da allora preferiscono operare nello spazio virtuale, lì non hanno eguali.