URSS o Terzo Reich: chi ha effettivamente aiutato gli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale


I carri armati di fabbricazione americana M3 stanno avanzando verso la linea del fronte della difesa della 6a armata delle guardie sovietiche. Luglio 1943


Dopo aver pubblicato una settimana fa articoli sui tentativi dell'intelligence americana di condurre negoziati separati con i nazisti e sui piani della Gran Bretagna di attaccare l'Unione Sovietica nel 1945, alcuni lettori, indignati per l '"insulto all'inestimabile aiuto americano" presumibilmente fornito al nostro paese durante la Grande Guerra Patriottica, hanno chiesto di fornire "un confronto esatto "Lend-Lease" e forniture militari effettuate dagli Stati Uniti alla Germania nazista. Sì, e certamente con "numeri ed esempi specifici".

Ovviamente si presumeva che l'autore, colto in flagrante da "vili insinuazioni", avrebbe avuto paura e vergogna, dopodiché, dopo aver cosparso di cenere la testa, si sarebbe subito pentito e si sarebbe messo davanti alla bandiera a stelle. Non vedo l'ora ... Volete confronti, fatti e cifre? Scusami, discutiamo di questo argomento nel modo più dettagliato possibile.

"Good War"


Così è stata chiamata negli Stati Uniti la seconda guerra mondiale, e non senza ragione. Avendo deciso che "le armi, non gli eserciti" dovrebbero essere il contributo americano al massacro globale, Washington ha aderito a questa linea il più possibile. Ma armi e beni militari possono essere forniti a entrambe le parti del conflitto! Fortunatamente, il mercato economia“E il sistema delle corporazioni transnazionali, già creato e messo a punto perfettamente negli anni '30 del secolo scorso, ha permesso di farlo nel modo più straordinario. Ho già parlato di molti dettagli dell '"assistenza" militare americana al nostro paese nell'articolo "Crafty" Lend-Lease ", che è abbastanza accessibile sulla nostra risorsa. Chi è interessato può fare conoscenza. Per non ripetermi, mi concentrerò esclusivamente su ciò che mi è stato richiesto - su cifre specifiche.

Quindi, la decisione legislativa sul programma Lend-Lease fu adottata dal Congresso degli Stati Uniti l'11 marzo 1941, e non c'era nemmeno una parola su "aiutare gli alleati" - solo su "vendere o affittare materiali e beni necessari per la condotta della guerra". Allo stesso tempo, qualsiasi rifornimento doveva soddisfare, prima di tutto, gli "interessi della difesa degli Stati Uniti". Tutti gli stati ricevuti "beati" in questo modo erano obbligati a tornare alla prima richiesta degli americani, oppure a pagare alle tariffe da loro stabilite. E, inoltre, "fornire assistenza agli Stati Uniti con tutti i mezzi, risorse e informazioni a loro disposizione". A proposito, ecco un altro punto importante: qualsiasi paese che ha presentato domanda di partecipazione a questo programma era obbligato a fornire a Washington rapporti dettagliati sulla propria situazione finanziaria ed economica. Non debole, vero? Per ottenere informazioni di questo livello, e anche in tempo di guerra, gli "uffici" dell'intelligence solitamente "arano" come i dannati. E qui - su un piatto d'argento ...

Non è stata solo l'Unione Sovietica a prendere parte a Lend-Lease. Le caratteristiche quantitative e qualitative degli approvvigionamenti effettuati ci permettono di concludere che il nostro Paese era considerato esclusivamente nel ruolo di un "parente povero" che poteva essere "fusione" qualcosa di peggio, e anche all'ultimo posto. Dei 46.1 miliardi di consegne totali nell'ambito di questo programma, l'URSS ha rappresentato 9.1 miliardi, vale a dire meno del 20%. Più di 30 miliardi di aiuti sono andati alla Gran Bretagna. La Francia, che famigeratamente si arrese a Hitler, fu benedetta con quasi un miliardo e mezzo, le consegne per 630 milioni andarono alla Cina. Ora sul prezzo. Il nostro paese ha dovuto pagare immediatamente quasi la metà del costo di quello che ha ricevuto. Come hai capito, solo l'oro veniva accettato come pagamento - solo fino al 1943 gli Stati Uniti ne ricevevano 40 tonnellate da noi. Tuttavia, questo non era tutto. Il "contratto di prestito inverso" era in pieno svolgimento: forniture dall'URSS di minerali strategicamente importanti, come cromo, manganese e altri materiali, insostituibili nello stesso edificio del serbatoio. Le navi della Marina degli Stati Uniti sono state riparate gratuitamente, sulle quali è stata consegnata la merce.

In definitiva - dopo tutto questo, dopo il ritorno in conformità con i termini degli accordi precedentemente firmati, una quantità significativa di ricevuti attrezzatura e armi, gli americani hanno cercato di fregare l'Unione Sovietica, "stendendo" il suo conto, secondo varie fonti, 1.2 o 1.3 miliardi di dollari. Fortunatamente, il compagno Stalin era al Cremlino in quel momento, con il quale tale "aritmetica" non funzionava in modo categorico. Dopo il ruggito del leone del Supremo, che ha “costruito” presidenti americani come ragazzi, all'estero hanno ammesso il loro “errore” e ridotto il conto di quasi la metà, a 722 milioni di dollari. Breznev iniziò a pagarli, ma Washington decise di introdurre l '"emendamento Jackson-Vanik" e Leonid Ilyich mandò di nuovo via gli yankee. Il tutto fino a un centesimo delle somme rimanenti, e persino il brutale interesse "incasinato" su di esse, fu riconosciuto da Gorbaciov, che avrebbe pagato i debiti dello zar Pisello, se l'Occidente avesse voluto. In realtà, la Russia ha finalmente pagato per Lend-Lease entro il 2006.

Fucile da strada per combattere


Per quanto riguarda il "ruolo decisivo" delle forniture militari dagli Stati Uniti nella Grande Guerra Patriottica ... Ancora una volta, le cifre: 30 milioni di "barili" di armi leggere furono prodotti durante i suoi anni dall'industria militare dell'URSS, 150mila furono ricevuti sotto il "Lend-Lease". Meno di mezzo punto percentuale. Artiglieria e mortai: i nostri 650mila e 10mila "Lend-Lease". Carri armati e cannoni semoventi: 133mila veicoli corazzati rotolati dai trasportatori delle fabbriche sovietiche, 12mila furono consegnati. Con l'aviazione - la stessa storia: 140 mila si sono raccolti, 18 mila ricevuti. Allo stesso tempo, non si può non menzionare che la qualità dei carri armati e degli aerei forniti per l'Armata Rossa era per la maggior parte al di sotto di ogni critica. Siamo stati avvicinati da "ushat" all'ultimo stadio, in qualche modo armati, macchine semplicemente obsolete. È arrivato al punto che Stalin è stato personalmente costretto a "fare a pezzi" gli ambasciatori di Stati Uniti e Gran Bretagna dopo il caso oltraggioso in cui i 150 "Airacobras" americani originariamente destinati all'URSS sono stati insolitamente appropriati dagli inglesi (non ti senti déjà vu sulle storie di oggi con le maschere?), Ma nel nostro paese inviato antichi "uragani", adatto solo per legna da ardere. Un portavoce di Londra ha risposto senza arrossire, dicendo che "nelle mani dei piloti britannici, questi combattenti saranno più utili". La semplicità è peggio che rubare ...

Resta da vedere come il Supremo si sia controllato per non abbattere il disgustoso signore. Un altro dettaglio estremamente importante: come sono state distribuite esattamente le provviste in periodi specifici della guerra. Invece di 600 carri armati e 750 aerei, che gli americani avevano promesso di inviare nel 1941, quando letteralmente tutti i veicoli da combattimento furono contati e il nemico si precipitò a Mosca, in realtà furono "generosi" rispettivamente di 182 e 204 unità di entrambi. La stessa situazione era approssimativamente la stessa nel 1942. Alla svolta della guerra, quando divamparono le storiche battaglie per Stalingrado e il Caucaso, le consegne si fermarono praticamente del tutto! Come motivo, gli "alleati" nominarono i pericoli che attendevano i convogli diretti in URSS. Quindi questa è guerra, signori! In effetti, molti storici ritengono che Washington e Londra stessero semplicemente aspettando "chi prenderà", non volendo investire denaro dalla parte dei perdenti.

In generale, dalle consegne per un importo di 741 milioni di dollari, effettuate dagli Stati Uniti nell'ambito del "Lend-Lease" durante il periodo più difficile della Grande Guerra Patriottica per noi, nel suo primo anno, "aiuti" per un importo di 545 mila dollari sono stati inviati all'URSS! Durante il 1941-1942, il nostro paese ha ricevuto solo il 7% del volume totale delle forniture effettuate dagli Stati Uniti nell'ambito di questo programma. Più o meno un vero e proprio "flusso" andarono nel 1944-1945, quando Washington decise fermamente di usare l'Armata Rossa per sconfiggere il Giappone. Hanno provato per se stessi e, inoltre, per un buon prezzo. Quindi, alla luce delle cifre di cui sopra, solo le persone che non sono vicine alla logica possono definire le forniture americane non solo "decisive", ma anche "hanno svolto un ruolo significativo" nella sconfitta della nostra Germania nazista e dei suoi più che numerosi alleati, né con la matematica né con la coscienza. Qualcuno può rimproverarmi che non ho elencato tutti i punti di una gamma abbastanza considerevole di rifornimenti. Bene, non è necessario menzionarli completamente qui, ma ho intenzionalmente lasciato alcune cose per ultime. Le consegne americane di veicoli per l'Armata Rossa erano molto solide e di qualità sufficiente, a differenza dei carri armati o dei caccia. Il numero di autocarri e auto prodotti negli Stati Uniti che ne hanno rifornito le file ha superato i 400mila, fino al 45% dell'intera flotta di veicoli dell'Armata Rossa (se non si tiene conto dei veicoli catturati, di cui ce n'erano anche molti dalla seconda metà della guerra). Un'altra componente importante del "Lend-Lease" possono essere considerate 2 milioni e mezzo di tonnellate di "carburante" per aviazione, che rappresentano oltre il 35% del carburante versato nei serbatoi della gloriosa stella rossa "I falchi di Stalin", che ha abbattuto il nemico dal cielo. Buoni numeri, impressionanti? Quindi li ricorderai sicuramente!

Niente di personale, solo ...


Pronto per il confronto? Allora vai avanti. La cooperazione tra la multinazionale americana Standard Oil del New Jersey (oggi perfettamente esistente sotto il nome di Exxon) e la tedesca Interessen-Gemeinschaft Farbenindustrie AG, i cui leader finirono poi sul molo di Norimberga (scampati, però, con punizioni del tutto simboliche) iniziò prima che Hitler salisse al potere ... Tuttavia, dopo che le bandiere con svastiche hanno sorvolato la Germania, non solo non è finita, ma si è intensificata notevolmente. I 60 milioni di dollari assegnati ai tedeschi dall'estero per lo sviluppo di metodi per la produzione di combustibile sintetico furono spesi coscienziosamente. Chissà quanto meno sarebbe durata la guerra se il Terzo Reich non avesse avuto queste tecnologie? Anche la costruzione dei corrispondenti impianti industriali nella Germania nazista fu finanziata dalla Standard Oil. Nel 1935 (Hitler è al potere da due anni!), Diede ai tedeschi un brevetto per la fabbricazione del piombo tetraetile, un additivo antidetonante per la benzina, senza il quale, secondo la parte tedesca, "sarebbe stato impossibile condurre una lunga guerra". Ciò è stato fatto con la conoscenza e il permesso del governo americano.

Tuttavia, gli americani rifornirono il Terzo Reich di vero petrolio più che regolarmente. Inoltre, durante la guerra. Molto tempo fa, nessuno è sorpreso dal fatto che gli assi sottomarini di Hitler della Kriegsmarine, che imperversavano sulle acque del mare, non affondarono nessuna delle petroliere Standard Oil. Ebbene, i nazisti non erano idioti - per deludere ciò che era destinato a loro! Le forniture di "oro nero" per i bisogni della Wehrmacht e della Luftwaffe andarono in Italia, Austria e Spagna "neutrale". Dati, chiedi? Ebbene, ad esempio, dalla stessa Spagna, fino allo sbarco in Normandia nell'estate del 1944, il Reich riceveva 48mila tonnellate di petrolio al mese! Più di 13mila tonnellate al mese della stessa materia prima vi sono arrivate dai campi di proprietà della Standard Oil in Venezuela. Prendi almeno questi dati e moltiplicali per il numero di mesi di guerra: sarà qualcosa da confrontare con il carburante per aviazione fornito all'URSS non gratuitamente. A proposito, Farbenindustrie Standard Oil ha guadagnato almeno $ 20 milioni solo per consegne dirette durante la guerra. Poi dollari ...

Un altro parametro paragonabile sono le automobili. Il fatto che Henry Ford fosse l'idolo di Adolf Hitler, l'unico americano "onorato" con una menzione elogiativa nel "Mein Kampf" e un facchino a figura intera appeso nell'ufficio del Fuehrer è risaputo. Tuttavia, la questione qui non era solo nell'antisemitismo simile a una caverna del magnate dell'automobile e nella sua aperta assistenza finanziaria all'NSDAP durante la sua formazione e sviluppo. Le società Ford e General Motors possedevano quasi l'intera industria automobilistica del Terzo Reich e un numero enorme di imprese che lavoravano regolarmente per le esigenze della Wehrmacht durante la guerra nei territori da essa occupati. Opel era infatti una filiale europea della General Motors, che produceva praticamente nient'altro che prodotti puramente militari. I camion Blitz, che gli "ariani" guidavano così allegramente per uccidere i nostri bisnonni nel 1941, furono prodotti lì, e molto altro ancora.

Le fabbriche Ford non meno sfornavano regolarmente camion, veicoli blindati, motori di aerei per i non-umani nazisti - in Francia, Algeria e in altri luoghi. Ogni terzo pneumatico sulle ruote delle auto della Wehrmacht era Ford. Secondo alcune stime, anche un camion su tre lo fa. Il quotidiano Pravda non ha scritto della "spiacevole sorpresa" dei soldati americani che "invasero l'Europa" nel 1944 e affrontarono un nemico "che andava in giro su camion Ford e Opel" costruiti presso "filiali al 100% delle industrie automobilistiche statunitensi" "E" Washington Post ". Cosa ti dispiace lì? Sto confondendo di nuovo tutto - dopo tutto, c'era "Trading with the nemico act", una legge che minacciava la punizione per la cooperazione economica con il nemico? C'era tale ... E anche - il decreto del Presidente degli Stati Uniti, firmato il 13 dicembre 1941, in base al quale tali transazioni erano consentite ... da un permesso speciale rilasciato dal Tesoro americano. Numeri promessi per il confronto? Bene, bene, secondo ricercatori seri, Ford e General Motors possedevano fino al 90% dei semirimorchi corazzati, "tre tonnellate" prodotti durante le guerre, e almeno il 70% dei camion di tonnellaggio più grande usati dalla Wehrmacht e dalle truppe delle SS, erano di proprietà di Ford e General Motors. È abbastanza?

E non cercare di provare che il quartier generale e la "sede" negli Stati Uniti non avevano nulla a che fare con l'industria bellica del Terzo Reich! I loro proprietari hanno firmato il contrario, chiedendo al governo degli Stati Uniti un risarcimento esorbitante per gli impianti industriali bombardati dagli alleati in Germania, che hanno riconosciuto come propri. E ce l'hai, puttane! La sola General Motors ha ricevuto 1967 milioni di dollari nel 33 per danni allo stabilimento Opel di Rüsselheim. E questo è tutt'altro che un esempio isolato: all'inizio della seconda guerra mondiale, la General Motors ha investito 35 milioni di dollari nell'economia del Terzo Reich. Ford - 17 anni e mezzo. Standard Oil - oltre 120 milioni. Il volume totale degli investimenti americani nell'economia nazista "antipopolare" è stimato a non meno di 800 milioni di dollari USA. Ancora una volta - i dollari di allora.

Si potrebbe ricordare molto di più - e la società IBM, le cui eccellenti macchine calcolatrici aiutarono molto i nazisti nei territori occupati a "calcolare" anche quegli ebrei che avevano nascosto le loro origini per diverse generazioni. E la Coca-Cola con la sua meravigliosa bevanda Fanta, sviluppata e lanciata appositamente per la Germania nazista. E Kodak, che produceva regolarmente non solo film per aerei da ricognizione della Luftwaffe, ma anche detonatori, micce e altri componenti militari. Tuttavia, tutte queste saranno solo piccole aggiunte all'immagine principale sopra descritta. In sintesi, possiamo citare le parole dell'ex presidente della Banca Imperiale del Terzo Reich, Hjalmar Schacht, che disse a un avvocato americano durante il processo di Norimberga: “Vuoi accusare qualcuno di armare Hitler? Inizia presentando accuse contro il tuo paese! " Schacht sapeva di cosa stava parlando, e questo è dimostrato dal fatto che ha lasciato l'aula "innocente" ...

Dovremmo noi, nipoti e pronipoti dei vincitori di quella guerra, portare le accuse appropriate? Secondo me è giunto il momento.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
12 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 6 June 2020 10: 35
    -4
    L'autore viene immediatamente identificato dal titolo dell'articolo ...
    1. Sergey Latyshev (Serge) 6 June 2020 13: 52
      -1
      E anche per tutta la lunghezza del testo.

      L'autore semplicemente identifica gli USA con l'URSS. Pensa, ha detto il Segretario generale degli Stati Uniti - e le Ford sono state salutate e hanno chiuso le fabbriche in Francia, e tutta l'attrezzatura è stata portata fuori ... oltre gli Urali ???

      L'élite della Federazione Russa ha investito denaro in Ucraina e possiede ancora un po 'di tutto. E viceversa. E?
      "Dobbiamo rallegrarci", ha detto Putin su questo argomento.
  2. Miracoli di Nikolai Офлайн Miracoli di Nikolai
    Miracoli di Nikolai (Nikolay Chudov) 6 June 2020 20: 08
    0
    Il nostro paese ha dovuto pagare immediatamente quasi la metà del costo di quello che ha ricevuto. Come hai capito, solo l'oro veniva accettato come pagamento - solo fino al 1943 gli Stati Uniti ne ricevevano 40 tonnellate da noi.

    Alexander Necropny.

    Autore, 40 tonnellate d'oro al tasso di 1944 $ 35 per oncia troy - 45 dollari, dov'è "la metà in una volta"?

    Dopo il ruggito del leone del Supremo, che ha “costruito” presidenti americani come ragazzi, all'estero hanno ammesso il loro “errore” e ridotto il conto di quasi la metà, a 722 milioni di dollari.

    - una bugia.

    Negli Stati Uniti, è stato inizialmente calcolato che l'importo da pagare per le attrezzature e le attrezzature civili sopravvissute, tenendo conto della loro usura, è di $ 2,6 miliardi, per i negoziati tale importo è stato dimezzato, a $ 1,3 miliardi. [47 ] [48] [49] Nei negoziati del 1948, i rappresentanti sovietici accettarono di pagare solo $ 170 milioni e incontrarono il prevedibile rifiuto della parte americana. Anche i negoziati del 1949 non portarono a nulla (la parte sovietica aumentò l'importo proposto a $ 200 milioni, a rate per 50 anni, la parte americana lo ridusse a $ 1 miliardo, con un piano di rateizzazione per 30 anni). Nel 1951, gli americani ridussero due volte l'importo del pagamento, che divenne pari a $ 800 milioni, ma la parte sovietica accettò di pagare solo $ 300 milioni [50]. Secondo il governo sovietico, il calcolo avrebbe dovuto essere effettuato non in conformità con il debito reale, ma sulla base di un precedente. Questo precedente avrebbe dovuto essere le proporzioni nella determinazione del debito tra gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, che furono fissate nel marzo 1946. Di conseguenza, gli Stati Uniti concordarono con le proposte dell'URSS.
    Un accordo con l'URSS sulla procedura per estinguere i debiti relativi a prestiti e locazioni fu concluso solo nel 1972 [51]. In base a questo accordo, l'URSS si è impegnata a pagare $ 2001 milioni entro il 722, interessi inclusi. Nel luglio 1973 furono effettuati tre pagamenti per un totale di $ 48 milioni, dopodiché i pagamenti furono sospesi a causa dell'introduzione di misure discriminatorie da parte americana negli scambi con l'URSS (Emendamento Jackson-Vanik). Nel giugno 1990, durante i negoziati tra i presidenti degli Stati Uniti e dell'URSS, le parti tornarono a discutere del debito [52]. È stata fissata una nuova scadenza per il rimborso finale del debito: 2030 e l'importo era di 674 milioni di dollari.

    Pertanto, sul volume totale delle forniture americane di prestito e leasing di $ 10,8 miliardi per l'attrezzatura rimanente, secondo gli Stati Uniti, è stato necessario pagare $ 1,3 miliardi, o circa il 12%. Di conseguenza, l'URSS, e poi la Federazione Russa, su un importo di $ 1,3 miliardi sono stati riconosciuti e poi parzialmente pagati $ 722 milioni [48] [49], ovvero il 6,5% del costo totale delle forniture ricevute dall'URSS. Va inoltre tenuto presente che l'importo del debito non è stato indicizzato tenendo conto dell'inflazione e, nei prezzi del 2015, il costo delle forniture nell'ambito del Lend-Lease era di $ 160 miliardi.

    Autore, 6,5% del costo totale delle forniture: chi ha derubato chi?

    https://ru.wikipedia.org/wiki/%D0%9B%D0%B5%D0%BD%D0%B4-%D0%BB%D0%B8%D0%B7#%D0%A1%D0%A1%D0%A1%D0%A0
  3. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 6 June 2020 21: 33
    0
    È molto lusinghiero che il rispettato Alexander Necropny risponda ai miei commenti.
    Purtroppo non ho tanto tempo quanto l'autore per rispondere al suo intero articolo, risponderò a un paio di tesi.
    In primo luogo, l'autore non ha riassunto l'ammontare dell'assistenza statunitense alla Germania, a colpo d'occhio ha ottenuto 1,5 miliardi (omettiamo per ora la questione dell'affidabilità di queste cifre), consegne all'URSS entro l'11,3. Cioè, la preferenza era ancora data all'URSS.

    Non è stata solo l'Unione Sovietica a prendere parte a Lend-Lease. Le caratteristiche quantitative e qualitative degli approvvigionamenti effettuati ci consentono di concludere che il nostro Paese era considerato esclusivamente nel ruolo di un “parente povero” che poteva essere “fuso” con qualcosa di peggio, e non ultimo. Dei 46.1 miliardi di consegne totali nell'ambito di questo programma, l'URSS ha rappresentato 9.1 miliardi, vale a dire meno del 20%. Più di 30 miliardi di aiuti sono andati alla Gran Bretagna.

    L'autore manipola un po 'i numeri. Indica per l'URSS l'importo esclusa la consegna e per la Gran Bretagna con. Per l'URSS, tenendo conto della consegna di 11,3 miliardi di dollari. Questo è il 22,6% del totale. Ma non è il punto. Circa il "parente povero" ... 11,3 miliardi di denaro moderno sono quasi 163 miliardi. Un po 'o molto. La spesa per la difesa russa nel 2019 è stata di 65 miliardi di dollari. A mio parere, una quantità abbastanza decente.
    Per quanto riguarda il rafting "" rafting "che è peggio", la gamma di forniture nell'ambito del prestito-locazione è stata determinata dal governo sovietico. L'autore vuole dire che lì lavoravano alcuni traditori?

    Il nostro paese ha dovuto pagare immediatamente quasi la metà del costo di quello che ha ricevuto. Come hai capito, solo l'oro veniva accettato come pagamento - solo fino al 1943 gli Stati Uniti ne ricevevano 40 tonnellate da noi. Tuttavia, questo non era tutto. Il "contratto di prestito inverso" era in pieno svolgimento: forniture dall'URSS di minerali strategicamente importanti, come cromo, manganese e altri materiali insostituibili nello stesso edificio del serbatoio. Le navi della Marina degli Stati Uniti sono state riparate gratuitamente, sulle quali è stata consegnata la merce.

    Circa la metà del pagamento durante gli anni della guerra è solo una bugia, soprattutto in oro. Come ha detto giustamente il caro Nikolai Chudov, il prezzo dell'oro durante la guerra era di 1,125 milioni di dollari la tonnellata. la metà di 11,3 miliardi è 5,65. Si tratta di circa 5 tonnellate d'oro. L'URSS non aveva così tanto oro. Prima della guerra, la riserva aurea dell'URSS era di 000 tonnellate.
    Sì, c'era un contratto di prestito inverso. Secondo l'accordo, l'URSS avrebbe dovuto aiutare gli Stati Uniti il ​​più possibile. L'importo del leasing inverso è stato di $ 2,2 milioni, o lo 0,02% delle consegne statunitensi (rispetto alla Gran Bretagna, $ 6,75 miliardi)
    Durante la guerra, l'URSS non ha pagato nulla per le consegne Lend-Lease, negli anni '70 ha pagato 48 milioni, questo è tutto ciò che ha pagato l'URSS. La Federazione Russa ha pagato 674 milioni di dollari.
  4. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 6 June 2020 22: 04
    -1
    Per quanto riguarda la quota di forniture nella fornitura:

    Esplosivi, migliaia di tonnellate 558 295,6%
    Rame, migliaia di tonnellate 534 404%
    Alluminio, migliaia di tonnellate 283 301 106%
    Stagno, migliaia di tonnellate 13 29 223%
    Cobalto, tonnellate 340 470 138%
    Benzina, migliaia di tonnellate 4700 2586 55%
    Pneumatici per auto, migliaia di unità 5953 3659 62%
    Vetture ferroviarie 1086 11 075%
    Rotaie ferroviarie, migliaia di tonnellate 1 101,1 622,1%
    Lana, migliaia di tonnellate 360,5 98 27,2%
    Zucchero, migliaia di tonnellate 995 658%
    Carne in scatola, milioni di lattine 432,5 2077 480%
    Grassi animali, migliaia di tonnellate 565 602%
  5. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 6 June 2020 23: 59
    -1
    Tuttavia, gli americani rifornirono il Terzo Reich di vero petrolio più che regolarmente. Inoltre, durante la guerra. Molto tempo fa, nessuno è sorpreso dal fatto che gli assi sottomarini di Hitler della Kriegsmarine, che imperversavano sulle acque del mare, non affondarono nessuna delle petroliere Standard Oil.

    Questa è di nuovo una bugia. Ed esattamente l'opposto. La Standard Oil e le strutture sotto il suo controllo hanno perso la maggior parte delle petroliere in quella guerra. Come lo immagina l'autore? Come potevano i sottomarini tedeschi, in una situazione di combattimento in una notte senza luna, distinguere una petroliera Standard da un'altra? Vaughn Marinesco ha confuso il trasporto "Steuben" con l'incrociatore leggero "Emden". E come distinguevano i tedeschi una petroliera amica da una nemica?
    Puoi google "Charles Pratt" "IC White" "Allan Jackson" "WL Steed" "RP Resor" "Hanseat" "Penelope" ecc. non un elenco completo delle perdite di olio standard.
    La fornitura di petrolio da parte delle compagnie statunitensi alla Germania durante la guerra è un mito. C'era una sorta di contrabbando, ma il suo volume era insignificante (ad esempio, molte volte meno forniture di petrolio dall'URSS alla Germania dal 39 settembre al 41 giugno). Ed è improbabile che Standard Oil vi abbia partecipato.
    E la perla della fornitura di petrolio attraverso l'allora inesistente Austria, che non ha una costa marittima, è generalmente deliziosa.
  6. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 7 June 2020 02: 14
    0
    Le fabbriche Ford non meno sfornavano regolarmente camion, veicoli blindati, motori di aerei per i non-umani nazisti - in Francia, Algeria e in altri luoghi. Ogni terzo pneumatico sulle ruote delle auto della Wehrmacht era Ford.

    Questo è più o meno come dire, per esempio, "Lo stabilimento Ford ha sfornato camion GAZ AA per l'Armata Rossa durante la guerra." Perché l'impianto GAZ è un impianto Ford che produce copie dell'American Ford Model AA.

    Ogni terzo pneumatico sulle ruote delle auto della Wehrmacht era Ford.

    Ford ha fatto pneumatici? Una storia interessante è accaduta con la nave tedesca Odenwald. È andato con un carico di gomma (3857 tonnellate) e pneumatici Goodrich (102 tonnellate) dal Giappone alla Francia occupata. Il 6 novembre 1941 (non c'è ancora una guerra tra Stati Uniti e Germania), la nave fu scoperta dall'incrociatore leggero americano USS Omaha e fermata per ispezione. L'equipaggio ha cercato di affondare la nave, ma il team di ispezione è riuscito a salvare la nave e l'equipaggio dell'incrociatore l'ha ricevuto in premio. Questa è stata l'ultima volta che la legge sui premi è stata applicata nella marina americana.
  7. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 7 June 2020 16: 19
    -1
    Non ha senso discutere l'articolo a causa della sua palese stupidità, scorrettezza, rigging, ecc.
  8. Hanno scritto correttamente in tutti i libri di testo sovietici: Lend-Lease ha avuto un ruolo minore e invisibile!
  9. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 8 June 2020 00: 21
    -1
    L'articolo è deprimente. Quasi tutte le affermazioni dell'autore sono nel migliore dei casi mezze verità e più spesso sono bugie ordinarie. L'autore probabilmente scrive per un motivo, ma vuole trasmettere il suo punto di vista ai suoi lettori, per convincerli a condividere la sua visione del mondo. Ma farlo attraverso bugie ... nell'era di Internet ... non capisco. Non si può servire una causa giusta attraverso le bugie.
  10. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 8 June 2020 08: 19
    -2
    Citazione: Oleg Rambover
    L'articolo è deprimente. Quasi tutte le affermazioni dell'autore sono nel migliore dei casi mezze verità e più spesso sono bugie ordinarie. L'autore probabilmente scrive per un motivo, ma vuole trasmettere il suo punto di vista ai suoi lettori, per convincerli a condividere la sua visione del mondo. Ma farlo attraverso bugie ... nell'era di Internet ... non capisco. Non si può servire una causa giusta attraverso le bugie.

    La cosa divertente è che questo articolo rientra nella legge che proibisce di distorcere la storia della seconda guerra mondiale. Interessante.
  11. Michael I Офлайн Michael I
    Michael I (Michele I) 13 June 2020 12: 15
    0
    A proposito di Opel divertito. Hitler nazionalizzò le fabbriche Opel di GM non appena salì al potere. Tutti i prodotti fabbricati da queste fabbriche non erano correlati a GM.