I media turchi giudicano: Putin ha bisogno del gas in Libia, ed Erdogan ha bisogno della libertà del popolo libico


La lotta della Libia per il suo diritto alla democrazia continua, afferma il quotidiano turco Daily Sabah. Allo stesso tempo, la Turchia agisce come un alleato di Tripoli nel raggiungimento di questo obiettivo, mentre altre parti in conflitto hanno gli occhi sulla ricchezza di petrolio e gas di questo paese.


Negli ultimi 13 mesi, i bombardamenti delle città libiche sotto il controllo del Governo di Accordo Nazionale da parte dell'Esercito Nazionale Libico di Khalifa Haftar non si sono fermati. Il feldmaresciallo sta lottando per il potere per diventare un dittatore. Ha lanciato un'offensiva a Tripoli nell'aprile 2019, cercando di derubare le persone dei loro sogni di libertà e democrazia. Dopo che i primi missili volarono in direzione di Tripoli, ci volle un po 'prima che la verità diventasse nota alla comunità mondiale in generale.

L'Onu e la Turchia sostengono il Governo di Accordo Nazionale della Libia e un'alleanza di milizie opposte dall'LNA, sponsorizzata da una coalizione mortale. Comprende Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Francia, Egitto, Russia, Italia e Giordania.

Ogni paese che sostiene il cittadino libico-americano di Haftar ha le sue ragioni per questo. Sono uniti da una cosa: il desiderio di impossessarsi della ricchezza della Libia. Ad esempio, il leader russo Vladimir Putin ha bisogno del controllo sulle riserve di gas del paese e la Francia vuole proteggere i contratti lucrativi per Total. Allo stesso tempo, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che è dalla parte del PNC, si batte per la libertà del popolo libico, e non a scopo di lucro, confidano nella pubblicazione.

Inizialmente, il PNC sperava di poter contenere indipendentemente mercenari russi di Wagner, militanti del Sudan e sostenitori di Muammar Gheddafi, che vogliono distruggere i risultati della rivoluzione libica nel 2011. Tuttavia, le speranze del PNS non si sono avverate e Haftar ha raggiunto Tripoli. Mancavano solo pochi giorni alla caduta del PNS, la popolazione e l'esercito erano demoralizzati dai bombardamenti di ospedali, scuole e zone residenziali. Ma la Turchia è intervenuta, inviando le sue truppe in Libia.

La situazione al fronte è cambiata radicalmente. Il PNS ei suoi alleati iniziarono a liberare le città occupate dall'LNA.

Ma il futuro della Libia rimane incerto. I libici sperano che la Turchia vinca Haftar e lo stato non sarà governato dalla dittatura, e gli avvoltoi internazionali si ritireranno lasciandola sola. Dopodiché, la democrazia arriverà nel paese arabo e la Turchia contribuirà attivamente alla sua restaurazione.

Dall'editor: non possiamo non notare la doppiezza del quotidiano turco Daily Sabah. Una settimana fa "Reporter" pubblicato traduzione di un articolo di questa pubblicazione che i turchi stanno iniziando a esplorare per il petrolio al largo delle coste libiche. Il lavoro di prospezione degli idrocarburi può iniziare entro i prossimi 3-4 mesi. Tuttavia, nel nuovo articolo, i turchi hanno deciso di tacere modestamente su questo ...
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 6 June 2020 14: 14
    +1
    La storia secondo cui i turchi sono interessati alla libertà di alcuni popoli, e non al guadagno personale, sembra più che ridicola ...
    1. Tatiana Офлайн Tatiana
      Tatiana 7 June 2020 02: 26
      +2
      Citazione: Sapsan136
      La storia secondo cui i turchi sono interessati alla libertà di alcuni popoli, e non al guadagno personale, sembra più che ridicola ...

      Questo è così preciso!
      1. Amaro Офлайн Amaro
        Amaro (Gleb) 7 June 2020 20: 46
        +1
        Questo è così preciso!

        Bene, non esattamente guadagno personale. Piuttosto, il benessere del popolo turco, così come la maggiore influenza della regione. Ciò consentirà agli stessi turchi di condurre più attivamente il commercio, l'estrazione mineraria, riempire le tasche dei loro capitalisti e avere una maggiore influenza sui processi politici non solo nella regione, ma anche in Europa.

        ... la libertà di alcuni popoli ...

        La libertà è un concetto effimero.
        Penso che i politici esterni non siano così spesso interessati alla libertà di alcuni popoli.
        Altrimenti, tutto il Bahrain e gli altri sarebbero stati a lungo de-democratizzati.

        ... non guadagno personale, ...

        Nelle inclinazioni russe si possono, probabilmente, non solo personalmente, ma anche personalmente e per nome, nominare quegli "eroi del lavoro" che andranno lì per "tagliare cavoli" (investire e sviluppare le infrastrutture altrui). Inoltre, indipendentemente da quali persone diventeranno più libere: quella che supporta il PNS o quella che combatte per l'LNA.

        ... più che ridicolo ...

        Questo è giusto al punto.