Bozena Rynska si distinse di nuovo: tutti sputarono sull'An-148 caduto

Un incidente aereo An-148 nei sobborghi ha ucciso 71 russi. Tuttavia, invece di unire la società, come spesso accade, questa tragedia ha diviso l'opinione pubblica.


Con lo sviluppo di Internet, è diventato possibile per tutti esprimere la propria opinione in numerosi social network, messenger e applicazioni. Per qualsiasi ragione. Anche se non è particolarmente interessante per nessuno.



Foto e video dal resto, foto di colazioni, pranzi e cene, commenti dell'autore a notizie - I felici possessori di smartphone e altri gadget hanno fretta di condividerli con il mondo intero. Per le cosiddette "star" domestiche, convertire in denaro il traffico dei propri profili sui social media è già diventata una seria fonte di guadagno.

C'è da meravigliarsi se le cosiddette "celebrità" hanno fretta di fare il check-in in ogni occasione, di parlare, sapendo che verranno portate via per le citazioni. Come si suol dire, qualsiasi menzione è buona, tranne che per l'iscrizione nel necrologio. A questo proposito, se lo si desidera, si può considerare una pubblica espressione di condoglianze da parte delle "star" russe alle vittime dell'incidente aereo dell'An-148. In ogni caso, la scandalosa conduttrice e editorialista Bozena Rynska ha visto un tale intento da parte loro.

Ora c'è una sorta di moda, la polizia in lutto va sui social network, controllando se i personaggi pubblici sono in lutto. Una persona è uguale al suo social network. Non l'ha controllato, quindi non ha pensato alla tragedia, era insensibile nella sua anima, e in generale era uno stronzo. Una sorta di nuovo must-have. Nuova etica di rete. Se sei una persona pubblica, se per favore piangi ufficialmente, su Instagram. Per tutti da vedere

- scrive Bozena sulla sua pagina sul social network.

Vale la pena notare che anche la signora Rynska ha espresso la sua opinione sulla tragedia e il suo atteggiamento nei suoi confronti non in cucina, ma in un mezzo di comunicazione di massa, ed è stata immediatamente portata via per le citazioni. Cioè, la stessa Bozena non si è promossa debolmente, lanciando "cacca" a coloro che, ad esempio, si stanno promuovendo sulla tragedia. Una sorta di cinica catena alimentare.

Nel frattempo, i parenti delle vittime degli innocenti, - hanno volato su un aereo regolare, - per Dio, sputano profondamente in questo momento sul dolore di alcuni blogger. Queste famiglie sono davvero un inferno adesso. E questi dolori pubblici non diminuiranno il loro dolore, ahimè. Non c'è niente per aiutarli

- La signora Rynska osserva giustamente.

Le parole non possono aiutare le vittime della tragedia e i loro familiari. Ma sarebbe del tutto possibile offrire alle "celebrità" non povere parole di dolore per aggiungere donazioni in denaro ai familiari delle vittime. L'importo della donazione sarebbe sufficiente per valutare il vero grado di empatia.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.