Gli Stati Uniti dichiareranno presto il blocco petrolifero del Venezuela


L'amministrazione statunitense imporrà sanzioni agli armatori che trasportano petrolio dal Venezuela. Lo riporta Reuters, citando le sue fonti.


Si nota che dopo Washington ho provato per schierare petroliere con benzina dall'Iran, dirette al Venezuela, gli Stati Uniti hanno deciso di dichiarare "violatori" più di 40 navi entrate nel loro campo visivo. Si specifica che le restrizioni possono essere applicate a 25 superpetroliere con una capacità fino a 2 milioni di barili. olio ciascuno e altri 17 piccoli vasi.

Come ha spiegato la fonte all'agenzia, "l'imposizione di sanzioni sarà un chiaro segnale per tutti gli armatori - considerate vietato il Venezuela". In effetti, verrà dichiarato un blocco petrolifero del Venezuela.

Inoltre, nel prossimo futuro, gli Stati Uniti si preparano ad annunciare l'introduzione di solo una parte delle sanzioni. Ma se dopo quel commercio con Caracas non si interrompe, Washington intende imporre le sanzioni per intero.

Vi ricordiamo che prima Bloomberg ha diffuso informazioni che il Venezuela esporta segretamente il suo petrolio per milioni di tonnellate. Allo stesso tempo, l'agenzia ha lamentato che le petroliere che trasportavano petrolio venezuelano hanno spento i transponder (sistema di identificazione automatica), rendendo difficile rintracciarli.

Va aggiunto che gli Stati Uniti hanno esercitato pressioni senza tante cerimonie sul Venezuela per più di 20 anni, cercando di rimuovere il governo socialista dal potere a Caracas.
  • Foto utilizzate: US Navy
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 6 June 2020 22: 38
    0
    Ebbene, i venezuelani non vogliono vivere sotto il tallone degli States, come famosi vassalli.
    1. Sergey Sfiedu Офлайн Sergey Sfiedu
      Sergey Sfiedu (Sergey Sfyedu) 7 June 2020 02: 16
      0
      Quello che vogliono o non vogliono lì, non gli viene chiesto. Maduro sta costruendo la versione più moderna del socialismo con tutte le sue attrattive: equalizzazione dei salari, repressione, deficit totale, sistema di razionamento, iperinflazione, corruzione, criminalità dilagante. Ma grazie ai proventi del petrolio e dell'oro, nutre bene la gente comune che lo sostiene per questo. L'unico problema è se riuscirà a mantenere l'industria petrolifera, che continua a degradarsi a causa della mancanza di personale qualificato e di investimenti di capitale.
  2. guerriero Офлайн guerriero
    guerriero 7 June 2020 15: 09
    +1
    In Venezuela, la Russia metterà la sua base missilistica e TUTTO diventerà immediatamente OK!
    E se gli Stati Uniti impediscono al Venezuela di commerciare il suo petrolio, allora gli Stati Uniti possono SPARARE proattivamente con missili con testate nucleari, controllando allo stesso tempo l'affidabilità del sistema di difesa missilistico americano.
  3. È necessario trasportare petrolio con petroliere extraterritoriali - senza patria e bandiera!