Spiegel: La Germania è in parte responsabile del disastro ambientale in Siberia


Il 29 maggio, a Norilsk, uno dei serbatoi di stoccaggio del gasolio presso il CHPP-3, di proprietà del gruppo di società Norilsk Nickel (fino al 2016 - Norilsk Nickel), è stato danneggiato a causa dell'insediamento della fondazione. Per questo motivo, c'è stata una perdita di circa 21mila gasolio nel fiume Ambarnaya.


In connessione con il rilascio sul territorio del territorio di Krasnoyarsk, è stato introdotto un regime di emergenza federale. Gli esperti dell'edizione tedesca Spiegel ritengono che la Germania abbia parte della colpa per la catastrofe ecologica in Siberia.

Il fatto è che Norilsk Nickel è attivamente e irresponsabilmente finanziato dalle istituzioni finanziarie tedesche. Secondo gli analisti, da gennaio 2019 a giugno 2020, un gruppo di società russe ha ricevuto prestiti da Deutsche Bank per un importo di 70 milioni di dollari. Nello stesso periodo, Commerzbank ha investito 334 milioni di dollari nelle imprese del miliardario russo Vladimir Potanin.


Nel frattempo, Norilsk Nickel è stato precedentemente trovato più volte accusato di inquinamento ambientale - in emissioni tossiche e fuoriuscita di sostanze nocive dalle centrali termiche. Nel 2001 Norilsk, dove si trova la sede della società, è stata anche temporaneamente chiusa agli stranieri.

Norilsk è stata dichiarata uno dei dieci luoghi più inquinati al mondo dal Blacksmith Institute di New York. Nel 2009, il Fondo pensionistico statale norvegese ha escluso Norilsk Nickel dalle sue attività a causa del cattivo ambiente nella regione. Tuttavia, Deutsche Bank e Commerzbank, nonostante tutto, hanno continuato a finanziare attività russe insostenibili.
  • Foto utilizzate: https://www.flickr.com/
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Cheburgen Офлайн Cheburgen
    Cheburgen 10 June 2020 13: 30
    +3
    La metà del patrimonio abitativo a Norilsk è stata abbandonata da una banale perdita d'acqua da tubi marci (i pali sono stati scongelati). E anche il serbatoio, che è più di 30, non è stato trattato. Tutto questo è sulla coscienza di Potanin, che deve essere piantato solo per il lago Pyasino. Ha distrutto una delle perle di Taimyr, che può essere contata da un lato.
  2. Cittadino Mashkov Офлайн Cittadino Mashkov
    Cittadino Mashkov (Sergѣi) 10 June 2020 20: 45
    0
    E Aaronne alzò la verga e percosse l'acqua del fiume davanti agli occhi del faraone e davanti agli occhi dei suoi servi, e tutta l'acqua del fiume si trasformò in sangue, i pesci nel fiume si estinsero e il fiume puzzò.
  3. Amaro Офлайн Amaro
    Amaro (Gleb) 10 June 2020 22: 59
    +1
    Tuttavia, Deutsche Bank e Commerzbank, nonostante tutto, hanno continuato a finanziare attività russe insostenibili.

    Si. Gli investitori hanno dato il bottino e vari gestori di diversi livelli hanno rubato questo bottino al volo. Adesso la colpa è dei tedeschi? Forse i norvegesi e gli americani sono ancora più colpevoli, hanno smesso di dare soldi, quindi "non c'erano abbastanza risorse".
    Voryo da Mosca fino alla periferia ... e probabilmente, alla fine, la colpa sarà di qualche guardalinee Vasya Pupkin.
  4. Andrey8485 Офлайн Andrey8485
    Andrey8485 (Andrei) 10 June 2020 23: 13
    +3
    Io stesso vengo da Norilsk. Certo, per una tale catastrofe è necessario punire, ma non i normali lavoratori, ma l'ufficio principale, che è a Mosca, che ha visto la città solo sulla carta.
    Sono stati introdotti i turni, gli specialisti viaggiano non di 1a classe, ma di 21 classi.
    Non investono affatto denaro in città e in imprese che soffrono di incendi.
    È sporco quando Nadezhda fuma (pianta).
    Tutti vogliono pompare il profitto al centesimo (
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro (Gleb) 12 June 2020 23: 45
      +1
      Si può capire che se le persone pagano prezzi di mercato per un prodotto petrolifero, le strutture di stoccaggio dovrebbero essere regolarmente controllate, sottoposte a manutenzione e avere un aspetto simile a questo:


      Ma d'altra parte, non puoi farli volare nello spazio. tutto è puramente per il consumo interno, per così dire, per se stessi e così verrà giù. triste
      Questo probabilmente non è un problema locale di Norilsk, ci sono simili analoghi alla rinfusa in tutto il paese. I "manager" efficaci sanno solo appollaiarsi, ma criticare lo "scoop". Se stessi ancora, in linea di massima, vivono a scapito dei risultati "sovietici" della costruzione del capitale e si riempiono le tasche di soldi, pregano giorno e notte perché tengano un po 'di più.
      Mi chiedo per quanto tempo dovrebbero servire tali serbatoi, quanto è l'atto "corretto" di controllare un oggetto del genere e quanto spesso sono stati "controllati"?