Le foto pubblicate del MiG-29 nei cieli della Libia destano sospetti


Negli ultimi giorni, vari media hanno riferito che i caccia MiG-29 forniscono supporto aereo all'esercito dell'LNA sotto la guida di Khalifa Haftar. Tuttavia, le fotografie pubblicate di un aereo militare nel cielo libico sollevano alcuni sospetti.


In precedenza, non c'erano prove della partecipazione di questi combattenti di fabbricazione russa dalla parte dell'esercito nazionale libico. Successivamente, sui social network sono apparse le fotografie di un presunto MiG-29 che pattugliava la città di Sirte. Tuttavia, a causa della qualità dell'immagine non molto buona, è difficile vedere i dettagli dell'aereo.


Inoltre, le immagini sembrano più schermate del video, piuttosto che foto a tutti gli effetti. Pertanto, sorge la domanda: perché il video stesso non è stato pubblicato? Forse perché i tagli sono stati fatti da filmati girati da qualche parte in periferia?


Alla fine di maggio, The Drive ha suggerito che il MiG-29, si accorse sulle immagini dei satelliti, potrebbe essere stato acquisito dagli Emirati Arabi Uniti da Minsk. Il blog sulla sicurezza della Bielorussia ha dubitato di questi dati, ma ha notato che i militari tecnica potrebbero essere acquistati dai commercianti di armi bielorussi e non necessariamente in Bielorussia.

L'esperto militare Yuri Lyamin ha detto in un'intervista "Moskovsky Komsomol" che il MiG-29 potrebbe apparire in Libia dalla base siriana Khmeimim. Secondo un'altra versione, si tratta di aerei egiziani inviati dal Cairo per aiutare l'esercito di Haftar. E la terza versione dell'origine dei combattenti, secondo l'esperto, è l'acquisto dalle riserve di qualsiasi paese da parte degli Emirati Arabi Uniti e il loro successivo trasferimento alle truppe dell'LNA.
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.