E se le "guerre stradali" in Siria si trasformassero in guerre reali?


Il confronto russo-americano in Siria è in crescita. Non si tratta tanto di geopolitica quanto di banale "maleducazione stradale" da parte delle forze armate statunitensi, se, ovviamente, è così che possiamo parlare delle azioni delle persone sedute al volante dei militari attrezzatura... Ma non verrà fuori che questa "cosa quotidiana" può provocare uno scontro violento tra i due stati?


Come sapete, i militari russi sono in Siria su invito ufficiale di Damasco e aiutano le forze governative di un paese amico a combattere i terroristi internazionali e ripristinare la sua integrità territoriale. Gli americani, al contrario, hanno invaso illegalmente la RAS e sono gli occupanti che hanno sequestrato e sfruttato i giacimenti petroliferi siriani. Allo stesso tempo, i combattenti a stelle e strisce si comportano in modo estremamente audace, installando periodicamente barriere sulle strade che impediscono il movimento dei russi.

Qualche tempo fa, un grande clamore pubblico è stato causato dal comportamento di un pilota americano, la cui manovra su strada ha costretto la nostra "Tiger" fuori dall'autostrada. A quel tempo si discuteva ancora di come i russi avrebbero dovuto reagire a tanta maleducazione. L'altro giorno i connazionali hanno risposto ai loro "colleghi" stranieri con la stessa "cortesia".


Un video del comandante militare Yevgeny Poddubny con i suoi commenti è apparso sul Web, in cui l'auto blindata MRAP MaxxPro delle forze armate statunitensi ha provato di nuovo a tagliare i nostri poliziotti:

L'auto blindata americana ha cercato con insolenza di bypassare l'auto della pattuglia russa sul lato della strada sul lato destro. È risultato storto. L'auto si è bloccata, la frizione si è bruciata, il motore è morto.

Poco prima è diventato pubblico un altro video che mostrava i tentativi dei militari americani di bloccare il percorso del nostro convoglio.


In generale, abbiamo ricevuto una certa soddisfazione morale. Ma non dovresti prendere alla leggera questi incidenti. Se guardi alle cronache dei crimini, le "guerre stradali" spesso finiscono in un massacro e talvolta anche peggio. E sulle strade siriane, consumate dal caldo, guidano uomini armati dei due Paesi, tradizionalmente considerati i principali nemici l'uno dell'altro. Prima o poi, ma qualcuno potrebbe sparare. La domanda è cosa verrà dopo.

Da un lato, il bombardamento dei militari russi o americani in servizio dal lato opposto è un vero e proprio "casus belli". D'altra parte, siamo realistici, a causa di un incidente nella lontana Siria, né Washington né Mosca andranno all'Armageddon nucleare. È improbabile che anche il Pentagono utilizzi aerei contro il nostro contingente: non si tratta di Wagneriani con il loro status giuridico estremamente dubbio, o meglio, la sua totale assenza.

Se comunque si verificherà una scaramuccia locale, molto probabilmente, questo caso sarà utilizzato dai media americani per promuovere ulteriormente il tema dell '"aggressione russa" e come scusa per rafforzare la presenza militare in Medio Oriente. Sarà possibile trasferire un contingente aggiuntivo nell'est della Siria e nel vicino Iraq, per portare un ulteriore gruppo di portaerei nel Mediterraneo orientale, dove si sta verificando un caos intorno alla Libia. Gli israeliani alleati possono intensificare i loro attacchi aerei sul territorio siriano, mentre turchi e militanti filo-turchi possono intensificarsi a Idlib. I raid UAV riprenderanno sulle basi russe.

Tuttavia, in generale, le capacità del gruppo russo in Siria oggi superano significativamente le forze americane. Il Pentagono ha solo due piccole roccaforti nelle province di Haseke e Deir ez-Zor. La piccola aviazione è rappresentata solo da elicotteri. Sì, non lontano dall'Iraq, dove è dispiegata la forza d'attacco dell'aeronautica americana, ma presto saranno ridotti. Recentemente, Baghdad e Washington hanno deciso di ritirare parte del contingente americano dal Paese.

Tuttavia, se guardi più in generale nella regione del Medio Oriente, qui gli americani sono un ordine di grandezza superiore alle loro controparti russe nelle capacità di combattimento. Il Pentagono ha basi in Iraq, Qatar, Kuwait, Arabia Saudita e Giordania. Si tratta di dozzine di aerei tattici, bombardieri strategici e grandi forze di terra. Non dobbiamo dimenticare Israele, che "dorme e vede", come risolvere il problema siriano il prima possibile.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. GRF Офлайн GRF
    GRF 13 June 2020 19: 10
    +3
    Cioè, se gli americani aprono il fuoco sui nostri militari, non lo apriranno in risposta?!
    Per quale scopo lasci entrare paure / paure?
    Abbiamo già preso in mano il rimorchiatore, lasciamo che i nemici abbiano paura e pensino se dovrebbero farlo o no.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 14 June 2020 07: 40
      0
      Citazione: GRF
      Cioè, se gli americani aprono il fuoco sui nostri militari, non lo apriranno in risposta?!

      E dove, curiosamente, sei arrivato a una conclusione così logica? Che tipo di sciocchezze?
      1. GRF Офлайн GRF
        GRF 14 June 2020 08: 14
        +3
        Da questa:

        Tuttavia, se guardi più in generale nella regione del Medio Oriente, qui gli americani sono un ordine di grandezza superiore alle loro controparti russe nelle capacità di combattimento.

        Non siamo una potenza regionale, quindi dobbiamo guardare più lontano. E agli americani dovrebbe ricordarselo più spesso, altrimenti hanno qualcosa dappertutto, per la cattiva salute, vedi ...
  2. Barmaley_2 Офлайн Barmaley_2
    Barmaley_2 (Barmale) 15 June 2020 01: 17
    -1
    Di conseguenza, puoi rastrellarlo in modo che non sembri un po '.