La difesa aerea sconosciuta ha costretto gli aerei turchi a ritirarsi in Libia


La Turchia ha deciso di dimostrare la sua potenza organizzando un raid aereo nel Mediterraneo orientale, ma il sistema missilistico di difesa aerea Buk-M2E ha costretto l'aviazione turca al ritiro, scrive l'edizione greca Pentapostagma.


Il 12 giugno 2020 i turchi hanno organizzato un volo combinato di un gruppo di 17 velivoli di vario tipo (caccia, "radar volanti", aerei cisterna), della durata di 8 ore. Gli aerei, in decollo dal territorio della Turchia, avrebbero dovuto aiutare il PNS a catturare la città strategicamente importante di Sirte, colpendo l'LNA del feldmaresciallo Khalifa Haftar.

Tuttavia, gli aerei turchi non sono stati nemmeno in grado di entrare nello spazio aereo libico, controllato da sistemi di difesa aerea di fabbricazione russa. I piloti turchi hanno registrato un ingresso nella zona di controllo di una difesa aerea sconosciuta. Rendendosi conto che si poteva aprire il fuoco contro di loro, decisero di prendere la strada opposta.

Allo stesso tempo, l'aviazione militare greca ha osservato da vicino le azioni dei turchi in tutte le aree del loro volo. A tal fine, Atene ha pilotato i suoi caccia F-16 e gli aerei di allerta precoce Embraer ERJ-145 AEW & C.

Pentapostagma ricorda che a pochi chilometri dal confine libico, gli egiziani hanno schierato la loro 15a Armata, che ha a disposizione i complessi S-300VM, Buk-M2E, Tor-M2E. Forse i turchi caddero sotto la radiazione radar del sistema a lungo raggio S-300VM, dopo di che decisero di non sfidare il destino e si ritirarono.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. jekasimf Офлайн jekasimf
    jekasimf (jekasimf) 14 June 2020 14: 13
    -1
    Tripoli al confine egiziano è di circa 1300 km. Cosa ... S-300? Anche la rotta di volo dalla Turchia alla Libia, su acque neutre, è fuori dalla zona colpita.
    1. Kristallovich Офлайн Kristallovich
      Kristallovich (Ruslan) 14 June 2020 14: 56
      +3
      Primo, dove c'entra Tripoli con Sirte? In secondo luogo, ecco le rotte per l'aviazione da trasporto turca di seguito. Vanno tra l'Egitto e Creta (Grecia, per un minuto). Il radar 9S15 del complesso S-300VM raggiunge i 250 km. Se i sistemi di difesa aerea sono schierati sulla costa, potrebbero ottenerlo.

      1. jekasimf Офлайн jekasimf
        jekasimf (jekasimf) 14 June 2020 19: 44
        +1
        Per colpire nella zona di Sirte, ma dove avranno sede? Solo a Tripoli. Non voleranno dalla Turchia a pieno carico. E perché hai tracciato un percorso per me su un righello? Dove finiscono le acque territoriali della Grecia? E 250 km, NON per modifiche all'esportazione. E 250 è l'ideale. Nella vita reale, non sparano mai al massimo. E allora. L'Egitto abbatterà aerei turchi in acque neutre?
        1. Kristallovich Офлайн Kristallovich
          Kristallovich (Ruslan) 14 June 2020 21: 04
          +1
          Non voleranno dalla Turchia a pieno carico.

          Questo è esattamente ciò che accade. Accompagnato da autocisterne.

          Nella vita reale, non sparano mai al massimo.

          Le riprese sono fuori discussione. Si tratta di irradiazione radar.

          L'Egitto abbatterà aerei turchi in acque neutre?

          Non hai letto attentamente. Secondo i greci, i turchi hanno annullato l'operazione dopo aver irradiato una stazione radar da qualche parte al confine con la Libia. Apparentemente non sapevano di essere egiziani.