I bassi prezzi del gas hanno costretto la Russia a sospendere la lotta per il mercato europeo


I prezzi record del gas hanno costretto la Russia a sospendere la sua lotta per il mercato europeo. Questo è stato segnalato nel monitoraggio della Moscow School of Management "Skolkovo".


Il documento rileva che PJSC Gazprom ha cessato di lottare per una quota nel mercato europeo del gas.

La quota di Gazprom nelle forniture dei principali esportatori esterni di gas verso l'Europa (tra cui Norvegia, Algeria, Libia e GNL) per i primi quattro mesi, sulla base dei dati ENTSOG, è diminuita da poco più del 40% dello scorso 2019 a circa 35 % nell'anno in corso anno

- indicato nel documento.

Skolkovo ritiene che la riduzione delle forniture di gasdotto per l'Europa sia principalmente dovuta all'aumento della concorrenza del gas naturale liquefatto. Si prevede che entro la fine del 2020, la quota di PJSC Gazprom nel mercato europeo sarà molto probabilmente del 33-35%. Si precisa che tali volumi non sono la norma per Gazprom, "abituata a lavorare nella fascia 45+".

È stata attirata l'attenzione sul fatto che PJSC Gazprom non sta nemmeno cercando di "accelerare" in qualche modo le sue vendite. Ad esempio, Gazprom Export ha venduto poco più di 20 miliardo di metri cubi di gas sulla sua piattaforma di commercio elettronico in 1 giorni a maggio. metri di gas ad un prezzo di circa 80 dollari per mille metri cubi. Allo stesso tempo, in inverno, durante la stagione del riscaldamento, sono stati venduti sull'ETP oltre 3 miliardi di metri cubi. metri di gas al mese.

Gazprom ha praticamente interrotto la pratica di vendere sull'ETP su base day-ahead e, al contrario, sta cercando di mantenere il prezzo utilizzando forward più lunghi, anche per il prossimo anno. È curioso che teoricamente, con il perdurare del picco di prezzo nel mercato, le vendite sull'ETP per il prossimo anno e altri periodi futuri possano diventare un canale di vendita premium.

- discutere a Skolkovo.

Il comportamento di PJSC Gazprom è correlato al livello dei prezzi. Quindi, sulla borsa più redditizia TTF, i prezzi sono scesi a $ 45 per mille metri cubi. m Per chiarezza, nell'area autonoma di Yamalo-Nenets, la principale regione di produzione di gas della Russia, il prezzo è di circa $ 38 per mille metri cubi. m.

Allo stesso tempo, il volume delle forniture di PJSC Gazprom a maggio attraverso i tre principali corridoi di esportazione (Nord Stream, Yamal-Europa e transito attraverso il sistema di trasporto del gas ucraino) è diminuito di poco più del 20%. Ciò indica che PJSC Gazprom sta ora adempiendo ai suoi obblighi derivanti dai contratti esistenti e non ha fretta di vendere gas a prezzi bassi.
  • Foto utilizzate: gazprom.com
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. aleksandrmakedo Офлайн aleksandrmakedo
    aleksandrmakedo (Dubovitsky Victor Kuzmich) 14 June 2020 16: 42
    +3
    Sì, che sciocchezza? Una diminuzione delle forniture di gas con una diminuzione dei prezzi è la norma. Risparmiare volumi, o anche un'azione più analfabeta, un tentativo di accumulare è un'ulteriore e forte diminuzione dello stesso prezzo. Ci sono pochi idioti che vogliono calpestare il proprio mezzo cappotto e cercare di alzarsi.
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 14 June 2020 17: 13
    -2
    Skolkovo ritiene che la riduzione delle forniture di gasdotto per l'Europa sia principalmente dovuta all'aumento della concorrenza del gas naturale liquefatto.

    - Bene ... quindi chi è questo "concorrente" ??? - Americana o ... russa NOVATEK ???
    - Personalmente, ho già scritto più di una volta sul fatto che questo NOVATEK sarà peggio di Gazprom nel campo delle frodi ... - Gazprom non è adatto a lui in questa materia ...
    - Significativamente, oggi è ancora più redditizio per NOVATEK "strangolare" il campo di Gazprom per assicurarsi un campo di attività più ampio ...
    - Siamo abituati a vedere solo intrighi americani nel campo della promozione del GNL americano in Europa ... Sì ... - tutto questo è così ... - gli americani stanno facendo tutto il possibile in questa direzione ...
    - E tutti lo hanno capito da molto tempo ... - Ma dietro questo stereotipo di pensiero che tutti hanno sviluppato come risultato della percezione solo di una tale visione ... - per qualche ragione, tutti non hanno notato la politica di NOVATEEK ... - Ma NOVATEEK non è nemmeno necessario proprietario di successo del mercato occidentale Gazprom ... - Ha bisogno di un campo di attività illimitato ... - presto avrà bisogno di promuovere i suoi enormi volumi del suo GNL nel mercato (a almeno, lo imiterà intensamente ... - un truffatore - c'è un truffatore) .. - tali sono le leggi lupi e cannibali di "qualsiasi capitalismo" ...
    1. prato Офлайн prato
      prato (Yaroslav) 14 June 2020 22: 47
      +1
      Citazione: gorenina91
      presto avrà bisogno di promuovere sul mercato i suoi enormi volumi di GNL (almeno lo imiterà intensamente ... - un truffatore - c'è un truffatore) ... - tali sono le leggi lupi e cannibali di "qualsiasi capitalismo "...

      In realtà, questa si chiama concorrenza.
      1. gorenina91 Офлайн gorenina91
        gorenina91 (Irina) 15 June 2020 04: 30
        -2
        - Sì... cosa sei??? - Veramente ???
  3. ombra Офлайн ombra
    ombra 14 June 2020 22: 14
    0
    Ci sono già stati bassi prezzi del petrolio.
  4. GRF Офлайн GRF
    GRF 15 June 2020 08: 07
    +1
    I venditori che vendono i loro prodotti in perdita rimarranno solo con il vano - "sì, possedevamo il 100% della quota di mercato" - e anche allora non per molto, la storia verrà riscritta dai clienti "grati". E quanto saranno grati i discendenti...
  5. Il commento è stato cancellato
  6. Vladimir Pimanov Офлайн Vladimir Pimanov
    Vladimir Pimanov (Vladimir) 15 June 2020 16: 03
    +3
    Citazione: gorenina91
    Skolkovo ritiene che la riduzione delle forniture di gasdotto per l'Europa sia principalmente dovuta all'aumento della concorrenza del gas naturale liquefatto.

    - Bene ... quindi chi è questo "concorrente" ??? - Americana o ... russa NOVATEK ???
    - Personalmente, ho già scritto più di una volta sul fatto che questo NOVATEK sarà peggio di Gazprom nel campo delle frodi ... - Gazprom non è adatto a lui in questa materia ...
    - Significativamente, oggi è ancora più redditizio per NOVATEK "strangolare" il campo di Gazprom per assicurarsi un campo di attività più ampio ...
    - Siamo abituati a vedere solo intrighi americani nel campo della promozione del GNL americano in Europa ... Sì ... - tutto questo è così ... - gli americani stanno facendo tutto il possibile in questa direzione ...
    - E tutti lo hanno capito da molto tempo ... - Ma dietro questo stereotipo di pensiero che tutti hanno sviluppato come risultato della percezione solo di una tale visione ... - per qualche ragione, tutti non hanno notato la politica di NOVATEEK ... - Ma NOVATEEK non è nemmeno necessario proprietario di successo del mercato occidentale Gazprom ... - Ha bisogno di un campo di attività illimitato ... - presto avrà bisogno di promuovere i suoi enormi volumi del suo GNL nel mercato (a almeno, lo imiterà intensamente ... - un truffatore - c'è un truffatore) .. - tali sono le leggi lupi e cannibali di "qualsiasi capitalismo" ...

    Dovresti capire la situazione sul mercato e il posto su di esso delle due società russe. In effetti, non c'è concorrenza tra Gazprom e Novatek. Va tenuto presente che il nostro GNL in Europa viene fornito alla Spagna, dove il nostro gas non arriva attraverso il tubo, cioè Gazprom e Novatek, ma al contrario si completano a vicenda nel mercato europeo, combattendo insieme ai concorrenti di altri paesi. I prezzi nell'intero mercato mondiale sono diminuiti a causa di un inverno caldo e di un calo dei consumi dovuto al coronavirus, oltre che dopo il petrolio, perché alcuni dei contratti sono legati ai prezzi del petrolio. È ridicolo cercare intenti dannosi in questo da parte di una qualsiasi azienda e non regge al controllo. Anche i nuovi progetti di Gazprom e Novatek non sono concorrenti, sono pensati per soddisfare la crescente domanda del mercato mondiale, principalmente in Asia, e dovrebbero rafforzare il ruolo della Russia nel mercato energetico globale.