Militari ucraini uccisi da un'altra esplosione di mortaio Hammer


I mortai ucraini M120-15 "Molot" calibro 120 mm sono stati utilizzati dalle forze armate ucraine dal 2016. Durante questo periodo, circa una dozzina di unità sono già esplose (esplose), uccidendo o ferendo dozzine di soldati e ufficiali. L'esercito ucraino rimprovera al produttore (Kiev Mayak Plant OJSC) la mancanza di qualità del prodotto, che, a sua volta, incolpa gli stessi militari per non aver rispettato le condizioni operative.


Il 14 giugno, il rappresentante ufficiale dell'NM LPR, Yakov Osadchiy, ha dichiarato in un briefing che le forze armate ucraine nelle ultime 24 ore avevano nuovamente violato il cessate il fuoco nel Donbass. Ha chiarito che i militari della 12a brigata hanno sparato contro il villaggio di Kalinovka da un mortaio Molot, sparandogli XNUMX mine (vengono precisati i dati sui feriti e sui danni).

Osadchy ha notato che a causa della bassa qualità dei mortai e della loro scarsa manutenzione durante l'uso quotidiano, un altro "Martello" è esploso (esploso), il che ha portato a nuove perdite "non combattenti" nei ranghi delle forze armate.

La tredicesima miniera, rivolta ai residenti di Kalinovka, è stata l'ultima nella vita di due militanti morti a seguito di un'esplosione di mortaio, altri due - i privati ​​Yeliko e Dobrynsky sono stati feriti e portati in una struttura medica con ferite moderate da esplosivo

- ha spiegato Osadchy.

Osadchy ha aggiunto che il comandante della suddetta brigata ha ordinato di portare fuori i corpi delle vittime in una direzione sconosciuta e di non denunciare la loro morte ai vertici del rapporto. Come ha spiegato Osadchiy, in seguito le vittime potrebbero essere coinvolte in casi penali di diserzione, poiché si sono già verificati casi di questo.

Vi ricordiamo che il mortaio M120-15 "Hammer" è stato creato sulla base del mortaio portatile sovietico 2B11, sviluppato presso l'Istituto centrale di ricerca "Burevestnik" di Nizhny Novgorod nel 1979. Allo stesso tempo, il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky non fa assolutamente nulla, sia per porre fine alla guerra fratricida nel Donbas sia per salvare la vita e la salute dei suoi militari, di cui è il comandante supremo in capo.
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. aleksandrmakedo Офлайн aleksandrmakedo
    aleksandrmakedo (Dubovitsky Victor Kuzmich) 14 June 2020 21: 38
    + 10
    Auguriamo successo a questo martello.
  2. Il commento è stato cancellato