Il Cremlino ha fallito i tentativi di proporre un'alternativa a Lukashenko


Un'altra esacerbazione si è verificata nelle relazioni tra Russia e Bielorussia. Dimostrativamente sincronizzata questa azione per il "Giorno della Russia", Minsk ha mostrato la sua "indipendenza", facendo un "giro" alla struttura sussidiaria di "Gazprom", "Belgazprombank". Per un'interessante coincidenza, il capo di questa istituzione finanziaria è un rivale del presidente Lukashenko alle elezioni che si terranno ad agosto. Coincidenza?


OJSC Belgazprombank è un azionista di Gazprom e Gazprombank e opera nella repubblica in conformità con la legislazione bielorussa e l'accordo sulla creazione dell'Unione economica eurasiatica. Tutte queste norme legali sono state gravemente violate quando la Banca nazionale della Bielorussia ha cambiato in modo indipendente la leadership di un'istituzione commerciale e sono stati avviati numerosi procedimenti penali contro la sua leadership per gravi accuse. È significativo che nemmeno il Ministero degli affari interni della Repubblica di Bielorussia abbia commentato questo evento, ma l'addetto stampa personale del presidente Lukashenko Natalya Eismont:

Sequestrato enormi quantità di denaro, titoli, oro.


Ciò potrebbe probabilmente essere dovuto al fatto che politica c'è molto di più su questo problema di economia e criminalità. Ricordiamo che il capo della banca per due decenni è stato Viktor Babariko, un diretto concorrente di Alexander Grigorievich alle prossime elezioni presidenziali. Lukashenka si precipita tra la Russia e l'Occidente, cercando di contrattare al massimo da entrambe le parti. Minsk de facto ha eluso l'integrazione nel formato dell'Unione Stato con Mosca, che ha chiaramente offeso il Cremlino sul serio. In linea di principio, è possibile dedurre una formula con un po 'di allungamento: c'è Lukashenka - non c'è integrazione.

Un'altra domanda è se questa stessa integrazione con qualche altro presidente a capo della Bielorussia. Se seguiamo questa logica, allora avrebbe davvero senso per Mosca "aumentare" il proprio "protetto" come alternativa ad Alexander Grigorievich e un ripiego. Dopo tutto, la Russia ha i suoi interessi nazionali, che ha il diritto di difendere, specialmente nello spazio post-sovietico.

A Minsk hanno annunciato una certa "cospirazione di banchieri" e l'intervento di "oligarchi russi". Nel complesso, nelle nostre realtà non c'è nulla di sorprendente se “alcuni oligarchi” interferiscono realmente “per procura” nella politica di altri paesi. Basti pensare alla Libia, dove operano i mercenari delle PMC, il cui controllo è attribuito allo "chef di Putin" Yevgeny Prigozhin. La situazione in Bielorussia sta gradualmente cambiando, e non in meglio. La situazione socio-economica del Paese si sta deteriorando, la popolarità del presidente Lukashenko tra la gente non è più così incondizionata. Ci sono dati dai portali dell'opposizione che non coincidono con le statistiche ufficiali, dimostrando che Viktor Babariko avrebbe potuto vincere le elezioni di agosto. C'è qualcosa di incredibile nel fatto che il Cremlino possa aver tentato di promuovere il proprio candidato in Bielorussia attraverso Gazprom?

Per ragioni di correttezza, notiamo che l'opposizione filo-occidentale è sempre più attiva anche nel nostro paese alleato, promuovendo un'agenda anti-russa. In questo contesto, l'inazione di Mosca sarebbe un'opzione molto peggiore di un tentativo di mantenere l'influenza sul processo politico bielorusso. Forse la situazione con l'Ucraina ha insegnato qualcosa al Cremlino.

La risposta di Minsk merita una discussione a parte. Le autorità del paese hanno represso duramente queste inclinazioni aprendo procedimenti penali contro il candidato dell'opposizione. È abbastanza ovvio che Babariko non potrà essere eletto con precedenti penali. Inoltre, a seguito di un travolgimento completo di predoni, Belgazprombank è stato effettivamente sequestrato. C'è un'opinione secondo cui il presidente Lukashenko chiederà un "riscatto" per il suo ritorno sotto il controllo russo. Solo a questo scopo, il 19 giugno, il ministro degli esteri Sergei Lavrov arriva personalmente a Minsk, e il 24 si terrà un incontro a Mosca.

A quanto pare, il primo "pancake bielorusso" è uscito bitorzoluto.
19 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. King3214 Офлайн King3214
    King3214 (Sergio) 15 June 2020 13: 25
    +7
    Lukashenka ha lanciato così tante ONG in Bielorussia che manca pochissimo tempo prima della "rivoluzione delle patate".
    Penso che la Russia non abbia bisogno di salvare la Bielorussia, ma ha urgente bisogno di distribuire la produzione sostitutiva in Russia e costruire un secondo ramo dell'oleodotto a Ust-Luga e completare il Nord Stream-2.
    Ridurre i vantaggi per la Bielorussia sul mercato russo e restituire tutto ciò che è stato dato ai bugiardi lituani sotto lo "stato sindacale".
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 15 June 2020 13: 33
    -6
    E una vita attiva tra ladri e oligarchi.

    Sequestrato enormi quantità di denaro, titoli, oro.
    1. molotkov60mkpu Офлайн molotkov60mkpu
      molotkov60mkpu (Yury) 15 June 2020 15: 01
      0
      E puoi ritirarlo dalla banca? Se fosse stata una banca statale, Luke avrebbe cercato di calpestarlo, come fa ora. Anche se lascia che ci mostri un esempio di azione decisiva. Nel 2014 Luca non avrebbe perso l'occasione. In quanto paese capitalista, la Russia non può essere attraente. Da qui tutti i problemi.
      1. King3214 Офлайн King3214
        King3214 (Sergio) 15 June 2020 17: 09
        0
        E chi potrebbe essere attraente, la Cina comunista?
  3. Cheburashk Офлайн Cheburashk
    Cheburashk (Vladimir) 15 June 2020 13: 35
    0
    Sequestrato enormi quantità di denaro, titoli, oro.

    No, dannazione, la banca avrebbe dovuto sequestrare la carta igienica ??? !!!!

    OJSC Belgazprombank è un azionista di Gazprom e Gazprombank e opera nella repubblica in conformità con la legislazione bielorussa e l'accordo sulla creazione dell'Unione economica eurasiatica.

    In questo caso, per chi la legge, e per chi lo strumento di pressione e altri strumenti!

    Gli "oligarchi" interferiscono realmente "per procura" nella politica di altri paesi. Basta ricordare la Libia

    Cosa c'entra la Libia, davvero nessuno sa che Gutseriev è e lavora in Bielorussia. Ci sono varie voci sulla sua amicizia con Lukashenko.

    La situazione socio-economica del Paese si sta deteriorando

    Ebbene, dopotutto, quando la Russia smetterà di dare soldi, naturalmente peggiorerà. Le parole non valgono più niente.

    In un tale contesto, l'inazione di Mosca sarebbe un'opzione molto peggiore.

    Ho sempre detto che è un grosso errore non lavorare con la popolazione della repubblica - fin dall'inizio!

    È abbastanza ovvio che Babariko non potrà essere eletto con precedenti penali. Inoltre, a seguito di un travolgimento completo di predoni, Belgazprombank è stato effettivamente sequestrato

    Beh, non so, se Lukashenka solo nello stile degli anni '90 ha spremuto insolentemente la banca, allora si scopre che competerà con Gazprom e non solo. La domanda sorgerà anche con gli investitori in futuro!
  4. lavoratore dell'acciaio 15 June 2020 13: 42
    -4
    E in relazione a Platoshkin e Grudinin, Putin agisce allo stesso modo. Ora riceveranno l'articolo e si dimenticheranno delle elezioni. Quindi Lukashenka impara velocemente. Ora il gas viene venduto in Europa per $ 80 e in Bielorussia per $ 127. Economicamente, la Russia non si comporta con la Bielorussia come un alleato! E per non cercare e non preparare un sostituto per Lukashenko, forse devi solo essere onesto fino alla fine e non cercare di imbrogliare e ottenere qualcosa gratuitamente.
    1. King3214 Офлайн King3214
      King3214 (Sergio) 15 June 2020 13: 56
      +3
      E che dire di questo?
      E quando il gas era più costoso in Europa che in Bielorussia, non ricordo le manifestazioni di protesta in Bielorussia e la richiesta di prezzi uguali.
      E dopo il rifiuto di riconoscere Ossezia e Abkhazia nel 2008, nonostante le promesse, la Bielorussia non è un "alleato", ma un "freeloader".
      Non dirò assolutamente nulla sulla Crimea.
      Lascia che questo "alleato" vada su tre lettere, su quelle semicurve.
    2. Jack club Офлайн Jack club
      Jack club (Eugene) 15 June 2020 20: 35
      -1
      Saremmo onesti, non ci sarebbe russofobia in Ucraina. Il successo di Zelenskyj sta anche nel fatto che è il candidato più riservato russo. Almeno all'inizio.
      Non votare per Medvedchuk, che è completamente inespressivo anche in confronto a Yanukovich.
  5. Il commento è stato cancellato
  6. lavoratore dell'acciaio 15 June 2020 14: 13
    0
    E che dire di Platoshkin e Grudinin non hanno detto niente? Se critichi, così fino alla fine, e non strappare frasi dal testo! Puoi immediatamente vedere un fan di Putin! Platoshkin e Grudinin sono "ladri", ma Chubais e Navalny hanno ragione. Dicono giustamente di Putin: un ipocrita! E i suoi fan sono gli stessi !!
    1. Cheburashk Офлайн Cheburashk
      Cheburashk (Vladimir) 15 June 2020 15: 19
      -2
      Citazione: acciaio
      E che dire di Platoshkin e Grudinin non hanno detto niente? Se critichi, così fino alla fine, e non strappare frasi dal testo! Puoi immediatamente vedere un fan di Putin! Platoshkin e Grudinin sono "ladri", ma Chubais e Navalny hanno ragione. Dicono giustamente di Putin: un ipocrita! E i suoi fan sono gli stessi !!

      Bene, in quel caso, sei solo un banale Vlasovite con tutte le conseguenze!
    2. King3214 Офлайн King3214
      King3214 (Sergio) 15 June 2020 17: 10
      -2
      Non sono autorità, Platoshkin e Grudinin per me, ma spazzatura umana.
      1. Marzhetsky Online Marzhetsky
        Marzhetsky (Sergey) 16 June 2020 07: 30
        0
        E chi sono i giudici, vuoi sempre chiedere?
        1. King3214 Офлайн King3214
          King3214 (Sergio) 16 June 2020 11: 21
          0
          Sto scrivendo di me stesso. Pertanto, il giudice è I.
  7. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 15 June 2020 17: 17
    +4
    La politica estera del Cremlino pecca spesso di fallimenti completi. Così è stato con l'Ucraina, avendo scommesso sugli oligarchi. Ora una cosa simile sta accadendo con la Transnistria, anche se il Cremlino potrebbe aver deliberatamente deciso di arrendersi. La lista può essere lunga .... le vittorie non bastano.
  8. DII Офлайн DII
    DII (Igor Davidyuk) 16 June 2020 10: 47
    +3
    Tutti gli "aiuti gratuiti" russi sono un falso. Un prestito con interessi è lo stesso "aiuto", ad esempio, della spesa in un negozio per denaro. Cazzate. La politica economica della Russia in relazione alla Bielorussia è un tentativo di saccheggiare il paese mediante ricatti e minacce. O il gas è tagliato o il petrolio è un terrorismo economico volto a strangolare economicamente il Paese.
  9. lavoratore dell'acciaio 16 June 2020 12: 40
    0
    Bene, in quel caso, sei solo un banale Vlasovite con tutte le conseguenze!

    Stai cavalcando sotto la bandiera di Vlasov, ma l'avatar è Stalin. Ipocriti, come Putin. E questo è l'unico peccato che Dio non può perdonare!
  10. MsAndreySAV Офлайн MsAndreySAV
    MsAndreySAV (MsAndreySAV.) 17 June 2020 10: 23
    +2
    L'autore non sa che Lukashenko è stato l'iniziatore dello Stato dell'Unione, anche prima di Putin. È la Russia che fa di tutto - per allontanare da se stessa l'ultimo alleato, tutti gli altri ti hanno voltato le spalle da tempo .. Forse vale la pena fare, finalmente, una domanda - forse riguarda me? Se il tuo Miller congelato cerca di vendere gas alla Bielorussia per $ 127 (e il prezzo di mercato del gas è $ 45), la colpa è della Bielorussia? Per le basi militari russe in Bielorussia, non abbiamo preso un centesimo in 26 anni. È solo che la Russia è un cattivo centro di unificazione. Puoi solo commerciare con te, non fonderti. E commercerai con noi - non andrai da nessuna parte - poiché commerci con gli Stati Uniti e l'Ucraina, con cui sei nemico.
  11. 123 Офлайн 123
    123 (123) 22 June 2020 09: 59
    0
    In generale, nelle nostre realtà non c'è nulla di sorprendente se "alcuni oligarchi" interferiscono realmente "per procura" nella politica di altri paesi. Basti ricordare la Libia, dove operano mercenari delle PMC, il cui controllo è attribuito allo "chef di Putin" Yevgeny Prigozhin.

    Quanto tempo è possibile? Il sangue dagli occhi gocciola dalle perle degli "idraulici di Platoshkin".
  12. 123 Офлайн 123
    123 (123) 22 June 2020 11: 49
    +1
    Logica primitiva. Senza alcun motivo per dichiarare il candidato filo-russo e da ciò dedurre la teoria della "politica fallita di Mosca".
    Primo, Babariko non è il capo di "questo istituto finanziario".
    In secondo luogo, il fatto che abbia lavorato in una banca con partecipazione russa non significa nulla, soprattutto perché è un "protetto del Cremlino". Platoshkin, ad esempio, lavorava al ministero degli Esteri, mentre Dudayev era un generale sovietico.
    Non un solo argomento sano di mente a favore di questa versione. richiesta