Il destino di Nord Stream 2 è tornato a dipendere dalla Danimarca


Nord Stream 2 AG, operatore del gasdotto Nord Stream 2, ha presentato una richiesta all'Agenzia Danese per l'Energia (DEA) per la possibilità di utilizzare la chiatta posatubi Fortuna in esclusiva economico zona della Danimarca nel Baltico. Ora il destino di Nord Stream 2 è tornato a dipendere da Copenhagen.


Va notato che il TUB russo "Fortuna" ha un sistema di posizionamento dell'ancora a 12 punti. Da ottobre 2019 si trova nel porto di Mukran (Germania) nel Mar Baltico, che è uno dei centri logistici del progetto. Come spiegato da Nord Stream 2 AG, questo appello alle autorità danesi è una misura preventiva.

L'emendamento riguarda il possibile utilizzo di navi con posizionamento all'ancora ed è una spiegazione di una sola delle condizioni dell'autorizzazione

- segnalato RIA "Notizie" presso Nord Stream 2 AG.

Il fatto è che nel permesso rilasciato dalla DEA, la possibilità di utilizzare navi con posizionamento dell'ancora appare ambigua. Pertanto, Nord Stream 2 AG chiede ai danesi di emendare o cambiare questo documento per evitare ambiguità nell'interpretazione.

Per chiarezza, un paragrafo del documento afferma che è possibile utilizzare vasi con ancoraggio, ma non in un altro, consentendo la posa delle tubazioni esclusivamente da parte di navi dotate di un sistema di posizionamento dinamico (DP).

Vi ricordiamo che Copenaghen ha vietato l'uso di navi ancorate nella costruzione di condotte, poiché presumibilmente possono toccare ordigni inesplosi sul fondo del Mar Baltico. Allo stesso tempo, le autorità danesi ignorano il fatto che l'intera sezione (percorso) del futuro gasdotto, con attenzione indagato veicoli subacquei e navi di società occidentali, appositamente noleggiati per questo. Inoltre, altre navi di compagnie occidentali stanno riempiendo la sezione già costruita del gasdotto e nulla è esploso da nessuna parte.
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Arkharov Офлайн Arkharov
    Arkharov (Grigory Arkharov) 16 June 2020 22: 14
    -3
    Tutte queste notizie sono già state "annoiate" in qualche modo.
  2. sharp-lad Офлайн sharp-lad
    sharp-lad (Oleg) 16 June 2020 22: 50
    0
    Non puoi essere carino! Può perdonare e ..... inviare.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 17 June 2020 08: 37
    -1
    Cosa volevi? Gazprom chiaramente non era d'accordo in anticipo. E ora tutti, tutti vogliono scrollarsi di dosso i milionari liberi da lui.
    Affari come al solito.
    Guarda, vigili urbani, vigili del fuoco, ispettori ambientali e altri e funzionari fanno la stessa cosa ... Tutti hanno bisogno di dacie sulla collina.
  4. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 17 June 2020 08: 47
    +1
    È subito evidente che gli strateghi, a quanto pare, imparano anche dal capo stratega-giocatore di hockey.
  5. T. Henks Офлайн T. Henks
    T. Henks (Igor) 17 June 2020 09: 10
    0
    Questa non è Copenaghen! Questi ... cagheranno per molto tempo. L'articolo 154 chiede loro.
  6. Vladimir Khrebtov Офлайн Vladimir Khrebtov
    Vladimir Khrebtov (Vladimir Khrebtov) 17 June 2020 12: 27
    +1
    Lavare, ricominciare. Nella nostra Gazprom?