Il momento dell'esplosione del vettore corazzato russo in Siria ha colpito la foto


Martedì 16 giugno, nella provincia di Idlib in Siria, un mezzo corazzato della polizia militare russa è stato fatto saltare in aria da un'esplosione di un ordigno esplosivo. Nessuno è rimasto ferito nell'esplosione, il trasporto ha ricevuto lievi danni. Precedentemente "Reporter" pubblicato video della sua evacuazione con un trattore turco.


Le informazioni sull'incidente sono state confermate dal rappresentante ufficiale del Ministero della Difesa russo, il maggiore generale Igor Konashenkov. Il momento in cui il veicolo blindato è stato fatto esplodere è stato catturato nella foto.

Secondo Konashenkov, un gruppo di militanti ha installato un ordigno esplosivo sull'autostrada M4, tra gli insediamenti di Urum al-Jauza ed Erikha. L'esplosione ha tuonato durante il pattugliamento della zona da parte di militari russi e turchi.

La polizia militare russa è stata oggetto di frequenti attacchi da quando Putin ed Erdogan hanno deciso di pattugliare il territorio siriano con soldati di entrambi i paesi. Quindi, un incidente simile è avvenuto il 9 giugno, quando un ordigno esplosivo è esploso lungo il percorso di una pattuglia delle forze militari russe nel nord della repubblica. Nessuno dei militari è morto durante l'esplosione.

Nel dicembre 2019 si è verificata anche un'esplosione sulla strada seguita da una pattuglia di militari russi. Tre soldati sono rimasti feriti. L'incidente è avvenuto a un chilometro e mezzo dal Corano nella regione di Kobani. Un mese prima, molotov erano state lanciate contro uno dei convogli di una pattuglia russo-turca nel nord della Siria. Le forze curde ne hanno rivendicato la responsabilità. Successivamente si sono scusati per l'attacco pubblicando un video su YouTube.
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 17 June 2020 11: 04
    0
    Chi chiederà scusa adesso? E lo sarà?
  2. lavoratore dell'acciaio 17 June 2020 11: 40
    -2
    La Turchia è un occupante in Siria. E poiché la Russia negozia con la Turchia, significa che riconosce l'occupazione. Quindi forse dovremmo fermare questo circo di pattuglia e dividere semplicemente Siria e Libia tra di loro? A destra del forte? Tuttavia, la Turchia non lascerà la Siria e la Libia senza un "calcio".
  3. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 17 June 2020 13: 23
    -1
    Nel dicembre 2019 si è verificata anche un'esplosione sulla strada seguita da una pattuglia di militari russi. Tre soldati sono rimasti feriti. L'incidente è avvenuto a un chilometro e mezzo dal Corano nella regione di Kobani. Un mese prima, molotov erano state lanciate contro uno dei convogli di una pattuglia russo-turca nel nord della Siria. Le forze curde ne hanno rivendicato la responsabilità. Successivamente si sono scusati per l'attacco pubblicando un video su YouTube.

    - In realtà, qualunque cosa faccia la Russia, tutto questo gioca solo nelle mani della Turchia ...
    - È necessario offrire questo ... - "pattuglia congiunta russo-turca" ...
    - In altre parole ... - La Russia ha deciso volontariamente di trasferire su se stessa una buona metà dell'odio che i curdi provano nei confronti della Turchia ... - con tutte le conseguenze che ne derivano ... - È così facile ... - Del potenziale alleati, la Russia si è promossa nemica dei curdi ...
    - Come si canta in una canzone per bambini:

    Uno stupido capitano
    In caso di tempesta
    Ha preso e si è seduto sul tamburo
    Invece di un piroscafo.
    In questo momento, la grandine è andata
    Più grande dei piselli
    Il tamburo è buono
    Il capitano si sente male.


    - Bene, allora - la Turchia è buona; La Russia è cattiva ...