La NATO osserva con sgomento la crescita dell'arsenale missilistico russo


L'Alleanza del Nord Atlantico sta osservando con ansia l'aumento dell'arsenale missilistico delle forze armate russe. Questa settimana, le autorità dell'organizzazione si sono impegnate a prendere la necessaria risposta alla difesa antimissile. Lo riporta l'edizione tedesca Der Spiegel.


Le relazioni tra la NATO e la Federazione Russa stanno diventando sempre più ostili. Mosca ha schierato missili da crociera con capacità nucleare in Europa ei membri del blocco occidentale devono decidere la risposta necessaria a queste azioni. La NATO rafforzerà le sue capacità di difesa aerea

- ha osservato il Segretario generale dell'Alleanza Jens Stoltenberg.

Il Segretario Generale, durante i suoi colloqui con i Ministri della Difesa della NATO, ha anche sottolineato che diversi membri dell'organizzazione stanno progettando di fornire i fondi necessari per le azioni difensive. Gli investimenti saranno diretti ai missili intercettori europei SAMP / T, nonché ai sistemi Patriot statunitensi.

Stoltenberg, in particolare, ha indicato lo sviluppo di missili ipersonici russi, nonché di missili a medio raggio SSC-8 (9M729 "Novator"), che possono trasportare una carica nucleare. In risposta, ha proposto di intensificare le attività di intelligence e di condurre ulteriori esercitazioni militari su sottomarini nucleari e bombardieri atomici.

Nel 2019, il dispiegamento dei sistemi SSC-8 da parte del Cremlino ha portato alla cancellazione del Trattato INF: gli Stati Uniti e altri membri della NATO hanno suggerito che le azioni della Russia violavano gli articoli di quel trattato. SSC-8 può utilizzare missili da crociera con una gittata di oltre 2mila km, dotati di testate nucleari

- hanno sottolineato gli esperti di Der Spiegel.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 17 June 2020 13: 23
    +1
    È semplice: lascia che la NATO torni ai confini, che hanno promesso di non violare Gorbaciov per giuramento, e anche il calore da parte russa diminuirà. Se la NATO non rispetta l'accordo, cosa vuole dalla Russia?
  2. lavoratore dell'acciaio 17 June 2020 16: 02
    -2
    È la NATO che elimina i fondi.

    Quindi, con una stima approssimativa, dopo aver riassunto i vettori in servizio e prepararsi per il dispiegamento nel 2018-2019, la Marina russa può teoricamente già ora lanciare più di 200 missili da crociera in una salva. Con la messa in servizio di tutte le nuove navi e imbarcazioni contrattate dopo il 2023, questo numero aumenterà a oltre 500.

    Calibro 500 contro 5000 Tomahawk. È solo che gli Stati Uniti e la NATO sono abituati a uccidere impunemente, ma qui qualcuno può morire 500 volte.