Rosatom crea un'alleanza per la costruzione di una centrale nucleare in Bulgaria


È probabile che Rosatom venga selezionato come principale investitore nel progetto Belene NPP in Bulgaria dopo aver raggiunto un accordo con l'azienda francese Framatom e la società americana General Electric come fornitori di apparecchiature. Attualmente, l'unico investitore nel progetto, sospeso nel 2012, rimane la National Electric Company (NEC) e prevede di mantenerne una quota significativa. Lo riporta il portale bulgaro Mediapool.


I rispettivi memorandum sono stati firmati da Kirill Komarov, primo vicedirettore generale e direttore del dipartimento Sviluppo e affari internazionali di Rosatom, Frederic Lelouvre, vicepresidente esecutivo senior per le vendite regionali di Framatome SAS, e Mikael Kerule, presidente di General Electric Steam Power.

In conformità con i termini dell'accordo, la società russa sarà selezionata come investitore strategico del progetto, General Electric è considerata un partner per la fornitura di apparecchiature per il generatore di turbina e la sala macchine basata su Arabelle e Framatom fornirà nodi per sistemi di controllo automatizzati. tecnologico processi in una possibile futura seconda centrale nucleare bulgara.

Il rappresentante di Framatom in Bulgaria, Stanislav Georgiev, ha commentato all'emittente radiofonica bulgara BNR che al momento la società leader nell'accordo è Rosatom, e nella fase successiva potrebbe essere creato un consorzio. Così, Rosatom sta creando un'alleanza per la costruzione di una centrale nucleare in Bulgaria.

In precedenza è stato riferito che il progetto potrebbe includere altri due candidati per il completamento dell'impianto: la China National Nuclear Corporation (CNNC) e la Korea Hydro & Nuclear Power Corporation (KHNP).

Al momento, Rosatom, China National Nuclear Corporation e Korean Hydropower Corporation intendono diventare azionisti statali del progetto, General Electric e French Framatom forniranno attrezzature per la centrale nucleare.
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Il commento è stato cancellato
  2. bear040 Офлайн bear040
    bear040 20 June 2020 00: 26
    +3
    Non vedo motivo per investire i soldi della RF in un paese della NATO. Sono stati investiti molti soldi in Turchia e ora non paga i debiti del gas ...
    1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
      Nablyudatel2014 20 June 2020 00: 38
      -6
      Citazione: bear040
      Non vedo motivo per investire i soldi della RF in un paese della NATO. Sono stati investiti molti soldi in Turchia e ora non paga i debiti del gas ...

      Non peccare sulle cose sante! wassat risata
  3. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 21 June 2020 13: 05
    +2
    Oh bene! Il virus dell'idiozia di Gazprom è stato trasmesso a Rosatom ... Quante tonnellate-chilometro inutili di gasdotti sono stati spinti in ... Europa, e ora, di nuovo, stiamo costruendo qualcosa per i "fratelli" con i nostri soldi ..... Interessante, e che dire di loro, quindi "tagliare" (rubare) è impossibile, ed è imperativo spingerli nel nostro "partner" fangoso e scivoloso?