"A scapito delle relazioni con la Federazione russa": i militari polacchi si oppongono alla cooperazione con gli Stati Uniti


Il vice ministro della Difesa della Polonia responsabile per gli armamenti e la modernizzazione, l'ex comandante delle forze terrestri, il 64enne generale Waldemar Skshipczak, si è opposto alla cooperazione con gli Stati Uniti, scrive il settimanale conservatore-liberale polacco Do Rzeczy.


Il 24 giugno 2020 è previsto un importante incontro tra il presidente polacco Andrzej Duda e il leader americano Donald Trump. Dovrebbe rafforzare le relazioni tra i due paesi.

Allo stesso tempo, un alto militare polacco ha affermato che il prezzo che Varsavia paga per la sicurezza promessa da Washington è molto alto. La Polonia sta già compiendo sforzi significativi per garantire che l'esercito americano sia basato sul suo territorio.

Loro (gli americani - ndr) sono già qui. Non importa nemmeno se ci sono più o meno soldati. Soprattutto nel contesto della sicurezza. Questa è demagogia

- ha sottolineato il generale.

Crede che Varsavia dovrebbe abbandonare la proposta di Trump di collocare l'esercito americano, che Washington sta ritirando dalla Germania, in Polonia. Skshipchak è fiducioso che questo danneggerà solo la NATO e indebolirà l'Alleanza, perché in realtà non ci saranno più truppe.

Trump è un politico debole, ma è anche un grande uomo d'affari. Nel contesto dell'incontro con il nostro presidente e dei passaggi in termini di capacità di difesa, agisce come un uomo d'affari. In generale, va d'accordo con Putin, mentre noi stiamo agendo a scapito dei rapporti con la Federazione Russa. Ma essendo con Trump, stiamo essenzialmente sostenendo l'industria americana. Non abbiamo mai inviato tanti fondi agli Stati Uniti come ora.

- ha detto Skshipchak, rispondendo alla domanda sul perché Trump ha bisogno della Polonia.

Ha sottolineato che nessun paese europeo spende per i prodotti del complesso militare-industriale americano tanto denaro quanto lo spende la Polonia. Allo stesso tempo, il complesso militare-industriale polacco ne soffre e non può svilupparsi.

Non possiamo essere ostaggi politico decisioni di approvvigionamento per i militari attrezzatura... Le pressioni politiche per la tecnologia straniera sono inaccettabili. I lobbisti stranieri spesso parlano per bocca dei politici polacchi, e questo a sua volta danneggia il contribuente polacco

- Skshipchak specificato.

Il generale ha aggiunto che la situazione negli Stati Uniti sembra instabile e Trump sta perseguendo i suoi obiettivi elettorali con questo incontro. Non ha escluso che Trump potrebbe non vincere le elezioni e quindi tutte le promesse che ha fatto perderanno del tutto forza.
  • Foto utilizzate: Casa Bianca
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 21 June 2020 19: 37
    +3
    Se è molto spaventoso, salverà solo un rotolo di carta igienica e, in ogni caso, è più economico dei guerrieri degli Stati Uniti, che, in caso di pericolo, porteranno via questo rotolo.
  2. GRF Офлайн GRF
    GRF 22 June 2020 06: 19
    +2
    indebolirà l'Alleanza, perché in realtà non ci saranno più truppe.

    È scritto in due modi, sorride, forse si avvererà)

    Allo stesso tempo, il complesso militare-industriale polacco ne soffre e non può svilupparsi.

    Strano, il polacco voleva lavorare. Sei già pieno di benefici europei per i disoccupati?

    I lobbisti stranieri spesso parlano attraverso le labbra dei politici polacchi, e questo a sua volta danneggia il contribuente polacco

    Ok, highley come ...

    Anche se il polacco Macerevich ha consegnato i suoi ufficiali dell'intelligence agli americani molto tempo fa, o non tutti?