Per cosa ha combattuto il popolo sovietico nella Grande Guerra Patriottica?


Ogni anno, il 9 maggio, celebriamo il prossimo anniversario della Vittoria nella Grande Guerra Patriottica. Glorifichiamo le gesta dei soldati sovietici e rendiamo omaggio agli eroi. Tuttavia, poche persone oggi sanno per cosa ha combattuto il popolo sovietico e come è riuscito a sconfiggere il nemico più forte nella persona della Germania nazista.


Per comprendere l'essenza del confronto, è necessario capire cosa fossero l'Unione Sovietica e il Terzo Reich in quel momento. La Germania fascista era uno stato capitalista con la forma di governo più reazionaria. A sua volta, l'URSS divenne l'ultimo baluardo del socialismo, ostacolando gli imperialisti occidentali.

Quando il Terzo Reich attaccò l'URSS il 22 giugno 1941, il popolo sovietico non aveva dubbi sulla necessità di combattere per la patria socialista. Grazie alla solidarietà e all'eroismo dell'Armata Rossa, alla leadership militare competente e ad una potente macchina industriale, l'URSS è riuscita a sconfiggere la "bestia occidentale".

Joseph Stalin ha svolto un ruolo colossale nella vittoria sul fascismo. Come comandante supremo in capo, ha partecipato alla pianificazione di importanti operazioni militari e ha supervisionato personalmente gli affari economici del paese.

Durante la Grande Guerra Patriottica, il partito si radunò e diresse il popolo sovietico verso un obiettivo comune. I popoli più diversi che abitavano l'URSS si sono alzati per difendere la Patria: russi, ucraini, kazaki, bielorussi, armeni, kirghisi, daghestani, ebrei e molti altri. Al fronte, il comunista aveva un solo privilegio: attaccare per primo.

E adesso? Cosa rappresenta la nostra generazione?

Oggi le 15 repubbliche che hanno sconfitto i fascisti sono disunite. I leader di questi stati parassitano dell'eredità sovietica e servono i nuovi padroni capitalisti. I simboli della vittoria vengono sostituiti con attributi falsi, la storia viene riscritta, l'impresa del popolo sovietico viene spudoratamente calpestata nel fango dai canali statali.

Il diritto al lavoro, all'alloggio e al riposo. Il diritto all'istruzione gratuita. Giustizia sociale. Tutto questo sembra fantastico oggi.

Ma per il popolo sovietico, questi concetti erano la realtà. A quel tempo, le persone erano i veri padroni del loro paese e delle loro vite. Hanno vinto, dimostrando al mondo intero come combatte un popolo libero.

Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 24 June 2020 13: 08
    0
    I ladri pensano che le persone si affretteranno anche a proteggere chi li opprime. Ora nessuno in Russia combatterà, perché la guerra è la morte dell'attuale feudalesimo russo e l'unico modo per sfuggire alla schiavitù del popolo.
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 25 June 2020 11: 18
      +1
      Ebbene, più o meno lo stesso ragionamento e i vlasoviti: non stiamo combattendo contro la Russia, ma contro il bolscevismo.
      Questo è tutto autoinganno. La guerra non andrà contro i "ladri", ma contro la Russia. Qualcuno crede davvero che Gref e Nabiullina siano nemici dell'Occidente? E la guerra sarà combattuta per la liberazione dei ladri russi dal potere?
  2. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 24 June 2020 13: 25
    -5
    ... Grazie alla solidarietà e all'eroismo dell'Armata Rossa, alla leadership militare competente e ad una potente macchina industriale, l'URSS è riuscita a sconfiggere la "bestia occidentale".
    Joseph Stalin ha svolto un ruolo colossale nella vittoria sul fascismo. In qualità di comandante in capo supremo, ha partecipato alla pianificazione di importanti operazioni militari e ha supervisionato personalmente le questioni economiche del paese. ...

    - un altro "ordine" per l'anniversario ...
  3. Netyn Офлайн Netyn
    Netyn (Netin) 24 June 2020 13: 56
    +2
    ... come sono riusciti a sconfiggere il nemico più forte nella persona della Germania nazista

    Fin dalle prime righe, una vera e propria distorsione e una bugia. Non abbiamo sconfitto la Germania, ma le forze dell'Europa unita, che, come prima, ad esempio, con l'esercito di Napoleone, hanno cercato di conquistare la nostra Patria.
  4. Tektor Офлайн Tektor
    Tektor (Tettore) 24 June 2020 14: 46
    -1
    L'agitazione era scritta nello stile del comitato del partito: serrata e inutile. Le persone hanno combattuto per la propria vita, perché il nemico è venuto per distruggere tutti.
  5. Cheburgen Офлайн Cheburgen
    Cheburgen 24 June 2020 17: 45
    -1
    Per Chubais e Miller, invece ...
  6. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 24 June 2020 18: 08
    +1
    La vecchia generazione non ha bisogno di dimostrare e dire nulla, sa già chi e perché ha messo la vita sull'altare della Patria in quella Grande Guerra Patriottica, e ora, quando l'intero paese è di proprietà dei nostri oligarchi stranieri: la borghesia , e la gente vive alla bocca degli stipendi e delle pensioni mendicanti, ei giovani non hanno un lavoro - è qui che sorge la domanda - chi è la nostra Russia adesso - una madre o una matrigna, e chi andrà a gettare il loro sangue per tutti questi Miller, Chubais e altri Abramovich-Potanins ...

    Ferma il tempo, io scendo
    Alla stazione, stanco e spettinato.
    Chiedi - in quale anno,
    Certo, negli anni Settanta ...


    Forza "Garante", gira il Paese nella direzione in cui tutta la tua gente vivrà con dignità, felicità e speranza per il futuro, e allora lui crederà alle buone intenzioni promesse.
  7. nnz226 Офлайн nnz226
    nnz226 (Nicholas) 24 June 2020 21: 39
    0
    In effetti, l'URSS nel 1941 non era l'ultima roccaforte del socialismo (come nell'articolo), ma la prima e l'unica!
  8. bubasa Офлайн bubasa
    bubasa (Costantino) 27 June 2020 14: 07
    0
    Autore "E adesso? A cosa serve la nostra generazione?" non hai niente per cui stare, è chiaro, non hai bisogno di misurare il seggio e il lamento di Yaroslavna per le repubbliche dei "15 disuniti". Sì, non ci importa di loro, questa zavorra è stata solo risucchiata dalla Russia, tutte le alleanze sono costruite sul vantaggio reciproco. So cosa rappresentare, i miei genitori, la mia famiglia, i miei amici, ecc. E una persona che è un umano e sa che la patria è per lui, tali domande non sorgono, e dal momento che fai tali domande, TU SEI IL NEMICO, desidero la trasformazione in un paralume e sapone, da coloro contro i quali non puoi stare in piedi, tolleranza al tatto.

    Il diritto al lavoro, all'alloggio e al riposo. Il diritto all'istruzione gratuita. Giustizia sociale. Tutto questo sembra fantastico oggi.

    Mi sembra fantastico che persone come te vadano a lavorare in mezzo alla folla e non contino i rubli per parola nel testo ...