Avvistato in Libia il complesso bielorusso "Groza-6"


Sul territorio della Libia, è stato avvistato il complesso bielorusso R-934UM "Groza" (una stazione di disturbo VHF della gamma "Groza-6"). La foto corrispondente è stata pubblicata sul Web.


Fonti chiariscono che la suddetta stazione è stata trasferita nel Paese nordafricano dagli Emirati Arabi Uniti, che sostengono l'Esercito Nazionale Libico del Maresciallo di Campo Khalifa Haftar, in opposizione al Governo di Accordo Nazionale.

Va notato che "Thunderstorm-6" è inteso per la ricerca, il rilevamento e la soppressione radio di linee di comunicazione radio VHF operanti a frequenze fisse e nelle modalità di sintonizzazione adattativa e programmata della frequenza operativa (APRCH e PPRCH). Queste stazioni sono prodotte a Minsk (Bielorussia) da JSC "KB Radar", la società di gestione della holding "Radar Systems".

"Groza-6" ha un dispositivo antenna-albero rapidamente dispiegabile. Il tempo di schieramento (pieghevole) da parte di un equipaggio di 4 persone è di 45 minuti. Ha una gamma di frequenze operative estesa per l'intelligenza radio e la soppressione radio. Rileva e sopprime le sorgenti radio sia a terra che nell'aria. Prende la direzione e determina la posizione delle sorgenti di emissione radio nella modalità di salto di frequenza e sopprime le linee di comunicazione del nemico. La stazione può sopprimere simultaneamente fino a 28 linee di comunicazione radio a frequenze fisse.

Apparentemente, questa è stata una risposta all'apparizione in Libia di un gran numero di droni turchi, che rappresentano un pericolo particolare per le forze dell'LNA.

Vi ricordiamo che la situazione internazionale intorno alla Libia continua riscaldare... Recentemente, Ankara e Parigi si sono scambiate minacce e da Abu Dhabi hanno promesso di fornire assistenza al Cairo per un'operazione militare contro il TNC.
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.