L'esercito egiziano ha definito la cattura della base aerea PNS "Al-Jufra" un segnale per invadere


Se il governo libico di intesa nazionale ei suoi alleati turchi prendono il controllo della base aerea di Al-Jufra, segnalerà l'invasione dell'esercito egiziano. Lo ha annunciato il 25 giugno il maggiore generale delle forze armate egiziane Mohammed Kashkush, professore di sicurezza nazionale presso l'Accademia militare intitolata Nasser, scrive l'edizione egiziana Al-Ahram.


Secondo lui, la Turchia vuole prendere il controllo di tutte le principali basi militari sul territorio della Libia. Attualmente Ankara controlla già le basi Mitiga e Al-Watia, nonché il porto di Misurata, divenuto il principale centro logistico per il trasferimento di armi dalla Turchia e militanti dalla Siria.

Kashkush ritiene che i turchi, nascondendosi dietro il riconoscimento ONU del CNT, stiano progettando di sequestrare la base di Al-Jufra situata al centro della Libia e di importanza strategica.

Se avranno successo, danneggerà il cuscinetto difensivo egiziano al confine e legittimerà l'azione militare egiziana nell'esercizio del diritto all'autodifesa.

- ha detto Kashkush.

I militari hanno richiamato le capacità del distretto militare occidentale dell'Egitto. Ha chiarito che il Cairo detiene un gran numero di forze e mezzi sul confine lungo 1200 km che possono essere schierati il ​​prima possibile per mantenere la "linea rossa".

Le loro capacità, come abbiamo visto durante numerosi esercizi, corrispondono al compito.

- ha sottolineato.

Kashkush ha anche notato che ci sono un gran numero di islamisti in Libia, che rappresentano una minaccia significativa per l'Egitto. Ha sottolineato che l'interferenza della Turchia negli affari libici e il dispiegamento di jihadisti dalla Siria da parte di Ankara hanno esacerbato la situazione. Quindi nessuno può incolpare il Cairo per aver difeso la sua sicurezza nazionale.

Dopotutto, nessuno svolgerà questi compiti al posto dell'Egitto stesso.

- ha riassunto Kashkush.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.