Il comportamento aggressivo di Erdogan: i turchi stanno commettendo un grosso errore in Medio Oriente


La Turchia sta gradualmente diventando uno stato militarista, leader politica di sterminio dei curdi e realizzazione delle loro eccessive ambizioni geopolitiche in Medio Oriente. Ma Erdogan sta commettendo un errore e il suo comportamento aggressivo potrebbe portare a grossi problemi in futuro. Così dice il direttore dell'Istituto EAEU Vladimir Lepekhin.


Secondo lui, la Turchia sta accendendo focolai di tensione nella regione per perseguire i propri obiettivi.

Ankara dimostra apertamente aspirazioni militariste e fasciste, realizzando un genocidio contro la popolazione curda non solo nel proprio Paese, ma anche nei territori dell'Iraq e della Siria. Erdogan sta cercando di ripristinare l'antica grandezza dell'Impero Ottomano, e in questo è sostenuto dai "falchi" di Londra, Washington e della NATO

- sottolinea l'esperto in un'intervista EADaily.

È particolarmente pericoloso che ci siano forze politiche in Turchia che spingono il leader del paese ad aprire la guerra con la Russia. Tuttavia, questo può essere realizzato solo se la Casa Bianca cambia il suo proprietario: Trump non permetterà a Erdogan di scatenare un conflitto militare su vasta scala.

Il capo della Repubblica turca si vendica degli europei per il fatto che il suo paese non è ammesso nell'Unione europea. Erdogan ricatta l'Europa utilizzando rifugiati dalla Siria e da altri paesi della regione e dirigendo i loro flussi verso i confini europei. I governi dei paesi dell'UE stanno cominciando a capire che invano una volta hanno aperto le frontiere ai rifugiati. A questo proposito, cresce l'insoddisfazione aperta nei confronti di Erdogan, che a volte si traduce in un'opposizione diretta alle sue politiche: un esempio è stato il recente conflitto tra militari turchi e francesi nel Mediterraneo.

I turchi stanno quindi commettendo un grosso errore in Medio Oriente: Erdogan è guidato da forze che non hanno prospettive politiche. Indipendentemente dall'esito della campagna elettorale negli Stati Uniti, l'egemonia mondiale di questo paese è in declino. Le autorità turche agiscono per ordine di coloro che cercano di trasformare un conflitto militare locale in uno globale.

- conclude Vladimir Lepekhin.
  • Foto utilizzate: kremlin.ru
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 26 June 2020 14: 59
    -1
    Il comportamento aggressivo di Erdogan: i turchi stanno commettendo un grosso errore in Medio Oriente

    - Allora cosa ... - Nessuno mette Erdogan all'angolo per questo; e la Russia non lo fa affatto ... - ti darà anche un pezzo di caramella e gli darà una pacca sulla testa ... e vai in pattuglia con lui in modo che nessuno attacchi Erdogan lungo la strada ...
    - Per lui (per Erdogan) la Russia ha preparato per lui un giocattolo costoso ... - ha già allungato un intero gasdotto vero lungo il fondo del mare ... - Solo Erdogan non vuole davvero giocare con lei ... - tutto per qualcosa chiede qualcos'altro ... ed è solo capriccioso ... - Beh, la Russia è sempre pronta a sforzarsi per qualcos'altro ... - tutto per Erdogan ...
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 26 June 2020 15: 38
    -1
    IMHO, ci sono molti "esperti", ma il complesso militare-industriale è uno.
    Il nostro complesso militare-industriale non è completamente contrario alla vendita dell'S-400, del Su-57 e del Su-35 ai turchi, e non considera i curdi, i siriani, l'UE o il resto un problema. E il discorso sui problemi è stato ascoltato per 10 anni.
  3. pischak Офлайн pischak
    pischak 27 June 2020 14: 51
    +1
    Perché?!

    Le autorità turche agiscono per ordine di coloro che cercano di trasformare un conflitto militare locale in uno globale.

    strizzò l'occhio Erdogan, da solo, è GIÀ così! sì
    Con il fallito colpo di stato, gli americani lo spaventarono a morte! Quindi sembra che ora agisca in uno stato di stress post-traumatico, quando la coscienza è "tunnel", i confini morali ed etici sono offuscati e tutto nascosto (e non il migliore, primitivo) in una persona cerca di emergere (ma la posizione sovrana di Recep Tayyip e il suo personaggio non contribuiscono affatto al "contenimento dei demoni in se stessi", così il "sultano regionale" e piuttosto "si dà libero sfogo" un sacco di "divertimento"- agire su larga scala con il pretesto "buono tutto turco" del "pan-turkmeno" ?! strizzò l'occhio ) ?!
    Il fatto che queste "grandi aspirazioni ottomane" di Erdogan non siano solo antieuropee, ma anche, per la maggior parte, motivazioni anti-russe - questo è così ovvio che non si va dalla "nonna" di Washington, in questo si fonde completamente con gli obiettivi dei falchi di Fashington (sebbene Non li rispetta neanche - cerca di usarlo per i suoi scopi, come loro fanno!)!