Il Su-57 iniziò a pilotare i caccia Su-35


L'umanità è sull'orlo di guerre network-centric. Il ministero della Difesa russo lo capisce bene. Pertanto, non sorprende che il nuovissimo caccia multifunzionale russo di quinta generazione, il Su-57, abbia iniziato a pilotare combattenti super manovrabili multiruolo della generazione Su-35 4 ++.


Si è saputo che la Russia ha condotto un esperimento (test) sull'uso di uno "stormo" di Su-35 sotto il controllo del Su-57, che fungeva da velivolo di comando. Questo è stato informato TASS diverse fonti dal complesso militare-industriale russo.

Una delle fonti ha sottolineato che l'esperimento è stato condotto in condizioni di combattimento reali. Un'altra fonte ha confermato il fatto e la natura dei test effettuati. Inoltre, ha spiegato che lo scambio di informazioni tra gli aeromobili viene effettuato in tempo reale. Ha aggiunto che il sistema di informazione e controllo (IMS) di ogni caccia elabora automaticamente i dati sia dai propri sensori che dai sensori di altri aerei del "gregge".

Allo stesso tempo, entrambe le fonti hanno notato che lavorare in questo "pacchetto" aumenta notevolmente l'efficienza delle missioni di combattimento. Inoltre, entrambe le fonti non hanno indicato la data e il luogo dei test.

Si noti che la guerra centrata sulla rete (azioni o operazioni militari) è una dottrina (concetto) in cui le opportunità sono aumentate grazie al raggiungimento della superiorità nell'infocomunicazione, combinando forze e mezzi in un'unica rete.

Vi ricordiamo che sul Su-35S è stato installato un nuovo IUS-35. Quindi c'è un'alta probabilità che lo stesso sia stato installato sul Su-57. Prima di allora, nel maggio 2020, il Su-57 è stato testato in modalità senza pilota. Uno dei laboratori volanti basati sul Su-57 è servito da "soggetto di prova". Allo stesso tempo, il vice primo ministro del governo russo Yuri Borisov ha detto ai media che il primo lotto (installazione) del Su-57 dovrebbe entrare nelle truppe entro la fine del 2020. Si tratta del contratto del Ministero della Difesa per la fornitura di 76 unità Su-57, il cui primo lotto era stato precedentemente promesso per essere consegnato al cliente a dicembre 2019.
  • Foto utilizzate: Maxim Maksimov / wikimedia.org
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 28 June 2020 12: 40
    0
    Ricordo subito la storia di Robert Sheckley "Guardian Bird" del 1953 ...
  2. lavoratore dell'acciaio 28 June 2020 12: 47
    -4
    Gestisci uno stormo di Su-35? Non è costoso? Il mondo intero cerca di controllare lo sciame di UAV. Oppure, in assenza di droni, hanno deciso di utilizzare aerei da combattimento? Senso?
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 28 June 2020 13: 20
    0
    E un altro "esperimento (test)".
    Da nessuna parte è scritto che Su è senza equipaggio. cioè, solo "Su-57, che serviva come velivolo di comando e personale", e non terra o aria.

    E lo Stato Maggiore aveva già annunciato in precedenza che il Su-57 sarebbe stato: ufficiale dell'intelligence militare invisibile; Drone Wing Commander; designatore di destinazione, aereo di scorta del presidente, ecc.
    In linea di principio, è logico, solo al punto.