RAND: Ai russi mancava una grande base militare nel Mediterraneo, ora ne hanno una


La Russia si batte per una maggiore libertà d'azione nella regione del Mediterraneo e sta rafforzando la sua presenza militare per raggiungere questo obiettivo, scrive un team di autori sul sito web dell'istituto analitico RAND. Per affrontare il problema "russo", gli Stati Uniti e la NATO potrebbero sviluppare una strategia credibile per rafforzare la presenza aerea e navale dell'alleanza nella regione.


Da quando l'Egitto ha ordinato alle truppe sovietiche di lasciare il paese nel 1972, a Mosca è mancata una grande base militare nel Mediterraneo. Ma la situazione sta cambiando. Rafforzando la sua posizione nella regione, la Russia crede che sarà in grado di ottenere un maggiore successo nella proiezione del potere riducendo l'influenza degli Stati Uniti e della NATO.

Nel 2015, l'aviazione russa ha salvato la Siria da una crescente insurrezione che minacciava di rovesciare il regime del presidente Bashar al-Assad. Ora Damasco sta fornendo un contro favore

- annotato nel testo dell'articolo.

Nel 2017, la Russia ha annunciato la creazione di un "gruppo permanente" nel porto di Tartus e nella vicina base aerea di Khmeimim. In precedenza, i russi usavano solo un modesto complesso logistico navale, ma in base a un nuovo contratto di locazione di 49 anni, Mosca spenderà $ 500 milioni per espandere le infrastrutture militari in quel paese.

Ciò fornirà alle navi da guerra russe il supporto materiale per operazioni molto più lontane nel Mediterraneo. Inoltre, la Federazione Russa ha schierato dozzine di aerei da combattimento a Khmeimim e vi ha consegnato i suoi sistemi di difesa aerea S-400.

Le ambizioni non si limitano alle coste siriane. Nella Libia orientale, si presume che Mosca speri di raccogliere benefici riponendo le sue speranze sul comandante locale Khalifa Haftar o su altre figure influenti. Il comando africano delle forze armate statunitensi (AFRICOM) ha già avvertito che se la Russia fornirà una "presenza permanente" e dispiegherà missili a lungo raggio, sarà "un momento spartiacque per l'Europa".

Come contromisura al Cremlino, gli autori propongono una tale espansione delle attività degli Stati Uniti e della NATO che potrebbe rassicurare anonimi alleati occidentali in questa parte del mondo. Il documento suggerisce che la presenza navale degli Stati Uniti nel Mediterraneo, ad esempio, è possibile secondo uno schema in cui le navi da guerra trascorrono più tempo in quest'area nel momento in cui partono per il Medio Oriente o tornano da esso.

Allo stesso tempo, l'America rifiuta la partecipazione su larga scala a conflitti prolungati nei territori di Libia e Siria.

L'intervento non farebbe altro che incatenare l'esercito americano, che deve affrontare la nascente Cina, [...] e la potenza degli Stati Uniti si troverebbe in un'impasse di conflitti quasi infiniti privi di un obiettivo strategico

- approvato nell'articolo.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
20 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 2 luglio 2020 11: 58
    -1
    La Russia si batte per una maggiore libertà d'azione nella regione del Mediterraneo e sta rafforzando la sua presenza militare per raggiungere questo obiettivo, scrive un team di autori sul sito web dell'istituto analitico RAND.

    Nel 2017, la Russia ha annunciato la creazione di un "gruppo permanente" nel porto di Tartus e nella vicina base aerea di Khmeimim. In precedenza, i russi usavano solo un modesto complesso logistico navale, ma in base a un nuovo contratto di locazione di 49 anni, Mosca spenderà $ 500 milioni per espandere le infrastrutture militari in quel paese.

    - Purtroppo la timida e timida Russia era in ritardo... - E adesso dobbiamo recuperare il tempo perduto; e questo sarà già due volte (o anche tre volte) più costoso ... - Personalmente, sono solo stanco di scrivere del fatto che la Russia ha solo bisogno di una vera area fortificata russa in Siria ... - con tutte le comunicazioni, militari attrezzature, un sistema di difesa aerea, un servizio di localizzazione, radiodiffusione, sistema di guerra elettronica, ecc... ecc... ecc...
    - La Russia è venuta in Siria per un grande gioco politico ed economico in Medio Oriente. Est (e nel Mediterraneo - in effetti - anche) ... - E la Russia è arrivata lì con diversi squadroni e un piccolo contingente (è stata ufficialmente invitata a "sistemarsi correttamente", e così modestamente "è andata a sedersi per un minuto ") e la Russia si stabilì sulla modesta base di Khmeimim ("soffiata" da tutti i venti) e la Russia sperava nella sua pseudo fidanzata Turchia; che "l'ha resa povera amica" e l'ha "lanciata" in tutti i campi e ambiti... - ove possibile...
    - Bene, oggi:
    O la Russia dovrebbe creare al più presto una potente area militare in Siria (sebbene sia già piuttosto tardi);
    - Oppure ... - preparati a lasciare il territorio della Siria ... - E anche lasciare la base a Khmeimim, tk. la base di Khmeimim sarà costantemente attaccata... e semplicemente non avrà alcun ruolo...
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 2 luglio 2020 12: 35
      +1
      Ciao Irina :) Non mettere tutte le uova nello stesso paniere, si tratta di Khmeimim. I tempi stanno cambiando e B. Assad potrebbe non durare per sempre ... La cosa principale è che gli avversari della Federazione Russa - gli Stati Uniti sono in peripezia e la pressione del gendarme mondiale si indebolirà, qui la Federazione Russa non dovrebbe esitare , e, naturalmente, con cautela e nel quadro della "decenza". Ma anche i problemi interni del governo russo stanno bollendo: ci sono molti problemi oggi, ovunque sono lacerati. Pertanto, le ambizioni imperiali sostituiranno presto le ambizioni di sopravvivenza, anche il caos nel mondo, dai, creato dall'uomo ... Questo è il problema, chi, nel totale globale, ha prodotto questi porridge e cosa intendono cucinare .. .
      1. gorenina91 Офлайн gorenina91
        gorenina91 (Irina) 2 luglio 2020 13: 37
        +1
        Ciao Irina :) Non mettere tutte le uova nello stesso paniere, si tratta di Khmeimim.

        La cosa principale, avversari della Federazione Russa, è che gli Stati Uniti sono in peripezia e la pressione del gendarme mondiale si indebolirà, qui la Federazione Russa non dovrebbe esitare e, naturalmente, con cautela e nel quadro di " decenza".

        - Ciao ...
        - Cos'è il gendarme degli USA e del mondo... - Questo è un vecchio spauracchio...
        - La Russia, anche di punto in bianco, riesce ad acquisire nuovi problemi per se stessa ...
        - Bene, chi ha chiesto alla Russia di servire la Cina ??? - E questo collare cinese (o meglio un giogo) da mettere al collo dell'odierna generazione di russi, e di tutte le successive... generazioni... - E per stabilire "relazioni fraterne" con la Turchia... - E poi? ??

        Ma anche i problemi interni del governo russo stanno bollendo: ci sono molti problemi oggi, ovunque sono lacerati.

        - Sì, questi problemi interni passeranno in secondo piano, quando la Russia combatterà apertamente per l'indipendenza della Russia con l'espansione cinese ... - Forse la Russia vincerà, o meglio - e difenderà la sua indipendenza ... - sebbene ... questo è molto Sarà molto difficile ... - E poi i "creatori interni" e sono i "creatori di problemi" per la Russia ... - "inventeranno" di nuovo e creeranno nuovi problemi esterni per la Russia ... - E ancora tutti si precipiteranno a "salvare la Russia" e dimenticheranno i problemi interni ... - E così ... in un cerchio ...
        - Fino a quando i socialdemocratici oi bolscevichi (o qualcuno come loro) non torneranno al potere... - E un nuovo ciclo della storia non inizierà... - Ma non sarà molto, molto presto...
        1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
          Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 2 luglio 2020 18: 21
          -3
          Di nuovo venticinque. Le tue parole sono acqua per il mulino dei nemici della Federazione Russa, ora la Cina è stata attratta. Senza una Cina forte, la Federazione Russa sarebbe stata da tempo divorata e sputata, ma ora hanno fermato la pressione e si sono trasferiti ad Est di fronte alla Cina, per noi è come togliere la tassazione alla nostra fortezza.... Hanno anche sorridi e inizia ad offrire amici contro il PRC .. E tu sei allo stesso tempo a cantare con i tuoi nemici, come è? La Cina sarà a lungo in contrasto con gli Stati Uniti e poi con tutti i suoi vicini, quindi la Russia nel 21° secolo non dovrebbe affrontare le minacce della RPC ... Per quanto riguarda la Federazione Russa e il futuro, qui ha detto la nonna in due, se la regola occulta liberal-semita non viene pacificamente sostituita, sono possibili anche forti perturbazioni con tempi difficili. (È simile agli Stati Uniti - i democratici-globalisti sono stati messi da parte lì, quindi hanno fatto un tale casino) ...
  2. lavoratore dell'acciaio 2 luglio 2020 13: 23
    +2
    La Russia dovrebbe avere basi militari non solo nella regione del Mediterraneo, ma anche in altre regioni strategicamente importanti. Compreso lungo il perimetro dei confini della Russia, poiché non esiste l'URSS. Non siamo stati noi a dire:

    Non sai come combattere in terra straniera, non hai niente da fare da solo!
  3. Michael1950 Офлайн Michael1950
    Michael1950 (Michael) 2 luglio 2020 13: 47
    -9
    - Signore e signori, riderete di nuovo, ma l'unica vera via d'uscita per non far assorbire e rendere schiava la Russia dalla Cina è la necessità di concludere un'alleanza strategico-militare Washington-Mosca-Tokyo, con il peso di Nuova Delhi. occhiolino Altrimenti, i tentativi sono inevitabili. E accadrà tra 80 anni, o 150 anni - per la storia non è così importante ...
    1. gorenina91 Офлайн gorenina91
      gorenina91 (Irina) 2 luglio 2020 17: 20
      -2
      - Signore e signori, riderete di nuovo, ma l'unica vera via d'uscita per non far assorbire e rendere schiava la Russia dalla Cina è la necessità di concludere un'alleanza strategico-militare Washington-Mosca-Tokyo, con il peso di Nuova Delhi. occhiolino Altrimenti, tryndet è inevitabile

      - Forse si...
      - Nonostante queste guerre di "negro-americani" (il nome più appropriato); queste rivolte "negro-americane" ... in qualche modo riducono sempre più "a zero" l'inviolabilità degli stati ... - Ed è piuttosto strano che i negro-americani siano abbastanza organizzati ...
      Ma con la Cina ... - davvero ... - la Russia da sola non può farcela ... - E la Cina per la Russia è molto più terribile dell'America ... - Con la Russia, tutto è chiaro ... per otto anni la politica russa nei confronti della Cina (o meglio, il suo servilismo nei confronti della Cina) non cambierà... - Intendo sotto la guida precedente; ma sarà ancora al timone per almeno 8-10 anni... - Ma cosa offriranno al mondo gli Stati Uniti con il nuovo presidente??? - Se ancora una sola sanzione e un duro confronto (e, molto probabilmente, sarà così); poi gli americani non cambieranno nulla... - Tutto rimarrà com'era...
    2. Arkharov Офлайн Arkharov
      Arkharov (Grigory Arkharov) 3 luglio 2020 15: 42
      -4
      Molto simile ...
    3. kazbek Офлайн kazbek
      kazbek (kazbek) 4 luglio 2020 07: 25
      +3
      Non è divertente leggere i tuoi consigli? Concludere un accordo con gli Stati Uniti? Quanti accordi di questo tipo sono già stati conclusi e quante volte gli Stati Uniti si sono ritirati da essi quando sono diventati non redditizi per gli Stati Uniti? Come qualcuno ha detto una frase intelligente: "gli accordi con gli anglosassoni non valgono la carta su cui sono scritti". Gli anglosassoni capiscono solo la posizione di potere. Quando sono più forti, dettano le loro politiche. Quando sono più deboli, siedono in silenzio, come un topo sotto uno straccio, e di nascosto fanno del male in tutti i modi a loro disposizione.
  4. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
    Raccoglitore (Myron) 2 luglio 2020 14: 28
    -1
    Tutte le nuove ambizioni imperiali dell'attuale leadership russa sono prive di significato. A che serve creare basi militari nel Mediterraneo, o in altre regioni, se l'economia del Paese è in uno stato deplorevole, la maggioranza dei cittadini è impoverita e i magnati della finanza prelevano fondi all'estero? Gli imperi con tali economie non sopravvivono.
    1. gorenina91 Офлайн gorenina91
      gorenina91 (Irina) 2 luglio 2020 17: 51
      +2
      la maggioranza dei cittadini è indigente e i magnati della finanza prelevano fondi all'estero? Gli imperi con tali economie non sopravvivono.

      - Ahimè, ma è così...
      - Bene, cosa puoi fare ... - In Russia c'è una "amorfizzazione" e un degrado della popolazione ... - ed è il russo ... - Ma è sulla popolazione russa che poggia l'intero Impero ... - E questo non è nazionalismo, ma solo l'amara verità ... - Fu la popolazione russa che iniziò a degradarsi catastroficamente ... - e le città russe iniziarono a riempirsi sempre di più di immigrati dall'Asia, dall'Est e il Caucaso ... - Quanti di loro stanno già camminando "con la barba" nelle città russe ... - E i giovani russi sono deboli, coccolati, fisicamente poco sviluppati e non affiatati (non danno alla luce prole. Tutti questi sono miti - sul presunto aumento del tasso di natalità tra i russi ... - principalmente persone provenienti dall'Asia, dall'Oriente, dal Caucaso danno alla luce la prole) ... - Forse questa è l'ultima generazione russa, che, almeno con un tratto molto grande , è una maggioranza etnica... - Beh, e poi... - certo... la disintegrazione... e l'assorbimento della Russia in altri stati (e la Cina afferrerà tutto ciò che vuole)...
      - Qui, personalmente, sono sempre stato contro "magnati della finanza, prelievo di fondi all'estero" ... - Sì, questi sono arraffatori, ladri, criminali e non patrioti della loro patria ... - E se le persone che sostengono questa Patria... si scioglie subito davanti ai nostri occhi (e nessun corteo può salvarne i numeri); poi... poi... poi chi otterrà poi tutti i fondi quando cominceranno le stesse rivolte anche in Russia, come le rivolte negro-americane che si stanno verificando ora negli Stati Uniti...
      - E questo non è dietro tali "montagne alte" ... e in 20-25 anni questo può accadere in Russia ...
      - Quindi già i cinesi dovranno reprimere queste rivolte nazionali in Russia ... quando la Cina annetterà parte del territorio russo ... - e i cinesi non faranno cerimonie con queste rivolte nazionali ... - questi non sono russi morbidi liberali ... - Ahahah...
      - Sembra tutto cupo, ma ... abbastanza reale ...
      1. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
        Raccoglitore (Myron) 2 luglio 2020 18: 13
        -4
        Bene, ora ti beccheranno, ti istruiranno sui contro per tali stati d'animo. Capisco che c'è poco che posso fare in questa situazione, ma ti disegnerò almeno un segno più...
        1. gorenina91 Офлайн gorenina91
          gorenina91 (Irina) 2 luglio 2020 18: 24
          -3
          Bene, ora ti beccheranno, istruiranno contro per tali stati d'animo

          Ebbene... - vi saluto... - Hahah...
  5. magma Офлайн magma
    magma (Tatyana) 3 luglio 2020 09: 02
    +1
    Citazione: Bindyuzhnik
    Tutte le nuove ambizioni imperiali dell'attuale leadership russa sono prive di significato. A che serve creare basi militari nel Mediterraneo, o in altre regioni, se l'economia del Paese è in uno stato deplorevole, la maggioranza dei cittadini è impoverita e i magnati della finanza prelevano fondi all'estero? Gli imperi con tali economie non sopravvivono.

    Finalmente un commento salutare da parte tua. Vorrei che tu fossi altrettanto pragmatico nel valutare altri paesi.
    1. Caro esperto di divani. 3 luglio 2020 09: 55
      -1
      Tutte le nuove ambizioni imperiali dell'attuale leadership russa sono prive di significato. A che serve creare basi militari nel Mediterraneo, o in altre regioni, se l'economia del Paese è in uno stato deplorevole, la maggioranza dei cittadini è impoverita e i magnati della finanza prelevano fondi all'estero? Gli imperi con tali economie non sopravvivono.

      Finalmente un commento salutare da parte tua. Vorrei che tu fossi altrettanto pragmatico nel valutare altri paesi.

      Oh, bene) E perché è particolarmente comune lì?
      L'intera parte superiore di questo commento, per usare un eufemismo, sfortunato, si applica ugualmente, ad esempio, agli Stati Uniti. E l'economia del paese è in uno stato deplorevole e la popolazione (e come!) si sta rapidamente impoverendo.

      E per quanto riguarda i "magnati finanziari" e il famigerato "prelievo di fondi", questo è l'argomento per l'autore delle righe in generale: "non secondo Juan sombrero" (in russo: non secondo Senka un cappello"). Se stiamo parlando di "creare le nostre riserve" sotto il materasso "per un giorno di pioggia" o "nascondere denaro ottenuto con mezzi criminali (furto di fondi di bilancio, corruzione, ecc.)", allora questi sono solo due, e in termini strategici, ragioni non particolarmente significative per prelevare fondi all'estero.
      Altri motivi per prelevare fondi all'estero sono più o meno giustificati. È solo che quando non lo sai, ti vengono in mente tutti i tipi di pensieri "benda")
  6. Michael1950 Офлайн Michael1950
    Michael1950 (Michael) 3 luglio 2020 11: 32
    -2
    Citazione: caro esperto di divani.
    L'intera parte superiore di questo commento, per usare un eufemismo, sfortunato, si applica ugualmente, ad esempio, agli Stati Uniti. E l'economia del paese è in uno stato deplorevole e la popolazione (e come!) si sta rapidamente impoverendo.

    Tutto è relativo in questo mondo:

    Mentre il grasso si asciuga, il sottile muore ...
    1. Caro esperto di divani. 3 luglio 2020 23: 08
      +1
      Tutto è relativo in questo mondo:

      Mentre il grasso si asciuga, il sottile muore ...

      - con chi ti relazioni?)
      1. Michael1950 Офлайн Michael1950
        Michael1950 (Michael) 3 luglio 2020 23: 29
        -1
        Certamente non a coloro che vogliono che l'economia statunitense diminuisca. Perché, come se gli Stati Uniti avessero il "naso che cola", la Russia inizia la "polmonite" - ricordi la crisi del 2008?!
        1. Caro esperto di divani. 4 luglio 2020 00: 22
          +3
          ricordate la crisi del 2008?!

          Sì, non c'è niente da ricordare. Se solo questo fosse il risultato di un calo del 20% dei prezzi degli immobili, i proprietari di case americani sono diventati più poveri di quasi cinque trilioni di dollari.
          La crisi dei mutui negli Stati Uniti ha provocato una crisi di liquidità nelle banche mondiali nel settembre 2008: le banche hanno smesso di emettere prestiti, in particolare prestiti per l'acquisto di automobili. Di conseguenza, i volumi di vendita dei giganti dell'auto iniziarono a diminuire. Tre giganti automobilistici Opel, Daimler e Ford hanno riportato tagli in Germania ad ottobre. La crisi si è estesa dal settore immobiliare all'economia reale, è iniziata una recessione e un calo della produzione.
          Ma cosa ha a che fare questa crisi con la Russia?
  7. p164 Офлайн p164
    p164 (Paolo) 4 luglio 2020 00: 48
    +1
    È persino interessante. Come sono riuscito a visitare questa stessa base a Tartus negli anni novanta? Probabilmente è entrato nel portale del tempo.