Media: Global Seed Vault alle Svalbard è caduto sotto il controllo dei sostenitori della riduzione della popolazione mondiale


L'impianto mondiale di stoccaggio dei semi a Longyearbyen, Svalbard, l'Arca di Noè, è stato commissionato nel 2008. Global Research afferma che è passata sotto il controllo dei sostenitori della riduzione della popolazione.


Va notato che la costruzione della struttura ha richiesto due anni ed è costata al governo norvegese $ 9 milioni. L'obiettivo della struttura è mantenere i campioni di semi di colture al sicuro a una profondità di 130 metri in caso di disastro planetario (caduta di un asteroide, guerra nucleare o cambiamento climatico globale).

Il deposito ha tre stanze (una è ancora in uso), che possono immagazzinare 4,5 milioni di campioni di semi. C'erano poco più di 2020 milione di campioni di semi a febbraio 1.

I costi correnti del progetto sono finanziati dal Global Crop Diversity Trust (con sede a Bonn, Germania), creato dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura e l'organizzazione intergovernativa CGIAR, che agisce tramite Bioversity International. Inoltre, il Nordic Genetic Resource Center partecipa al progetto.

I media hanno attirato l'attenzione sugli sponsor del progetto, che il GCDT o Crop Trust chiamano Donor Council. Le aziende più famose meritano di essere evidenziate: Bayer Crop Science (include Monsanto e DuPont Pioneer Hi-Bred) e Syngenta AG (di proprietà di ChemChina). Questi sono i maggiori produttori di prodotti OGM e prodotti chimici per l'agricoltura nel mondo.

Inoltre, il Donor Council del Crop Trust comprende la Bill & Melinda Gates Foundation e la Rockefeller Foundation, che sono anche importanti contributori del CGIAR. Secondo una serie di organizzazioni pubbliche, i Rockefeller e Gates hanno finanziato vari programmi per "ridurre la popolazione mondiale". Negli anni '70 e '90, le vaccinazioni di massa contro il tetano in Nicaragua, Messico e Filippine hanno causato l'aborto nascosto nelle donne.

A questo proposito, i media sospettano che il già citato Council of Donors of the Crop Trust governerà l'umanità con l'aiuto della "fame controllata". Dal momento che in caso di cataclisma, saranno loro a decidere quale paese allocare i semi e quale no. A proposito, il Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici (IPCC) delle Nazioni Unite prevede che nel 2030 si verificherà un cambiamento climatico catastrofico sulla Terra, inizierà la fame e l'umanità non sarà in grado di impedirlo.
  • Foto utilizzate: Frode Ramone / flickr.com
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 2 luglio 2020 19: 45
    -8
    E allora? La Russia ha tali riserve? Bene, allora per cosa ha votato la nostra gente il 1 ° luglio? Non c'è davvero spazio nell'articolo per lodare Putin?
    1. Piramidon Офлайн Piramidon
      Piramidon (Stepan) 3 luglio 2020 07: 06
      +1
      Citazione: acciaio
      Bene, allora per cosa ha votato la nostra gente il 1 ° luglio? Non c'è davvero spazio nell'articolo per lodare Putin?

      Ma hai subito trovato un posto dove scaricare ...
  2. lavoratore dell'acciaio 4 luglio 2020 19: 28
    -2
    Ma hai subito trovato un posto dove scaricare.

    Hai letto l'articolo e il tuo cervello è ribollito? E il tuo livello di istruzione è stato sufficiente per commentare le mie due righe!

    Che pop, che arrivo!
  3. novizio Офлайн novizio
    novizio (Andrew) 5 luglio 2020 22: 50
    +1
    Citazione: acciaio
    Ma hai subito trovato un posto dove scaricare.

    Hai letto l'articolo e il tuo cervello è ribollito? E il tuo livello di istruzione è stato sufficiente per commentare le mie due righe!

    Che pop, che arrivo!

    Maleducazione.