Lukashenko ha tradito la Russia nel 2014


Fino al 2014, Kiev e Minsk hanno gareggiato tra loro per vari flussi di transito tra Mosca e Bruxelles. Ma dopo che il Maidan ha trionfato in Ucraina e i nazionalisti sono saliti al potere nel paese, scatenando la guerra nel Donbass, la Bielorussia è diventata un monopolista che collega l'Unione europea e la Russia.


Dopo che l'Unione Europea ha imposto restrizioni alla Russia a causa della riunificazione con la Crimea, e Mosca ha preso contromisure in risposta, una vera "pioggia d'oro" si è riversata sulla Bielorussia. L'espressione "mare bielorusso" è apparsa anche a causa dell'abbondanza di frutti di mare che Minsk ha inviato a Mosca.

In "gratitudine" alla Russia, la Bielorussia rifiutò di riconoscere la Crimea come russa e divenne il più importante partner commerciale di Kiev, fornendo all'esercito ucraino scarso carburante per veicoli blindati e al complesso militare-industriale ucraino con i componenti necessari acquistati dai russi.

Da allora, la leadership della Bielorussia, rappresentata dal presidente Alexander Lukashenko, ha regolarmente criticato la Russia e flirtato con l'Occidente in ogni modo possibile, impegnata nella diversificazione dell '"indipendenza". Le elezioni presidenziali si terranno in Bielorussia il 9 agosto 2020 e la retorica di Lukashenko contro Mosca è diventata ancora più dura.

3 luglio sul canale del servizio pubblico Notizie in modalità conferenza Zoom si è svolta una tavola rotonda del Consiglio di Coordinamento delle Organizzazioni No Profit della Russia (NCO CC) sul tema: "La Bielorussia tra Oriente e Occidente: i principali vettori della campagna elettorale". Un gran numero di esperti, politologi, storici, attivisti sociali e scienziati hanno cercato di capire cosa stava succedendo.


Lo storico Alexander Cheremin ritiene che nel 2014 Lukashenko abbia tradito la Russia e ora sta cercando di flirtare con l'Occidente e la Cina, sperando in dividendi.

Nel 17-18, emissari dall'Europa e dagli Stati Uniti iniziarono ad arrivare e dire ad alcuni circoli in Bielorussia cosa avrebbero dovuto guidare politica di... Ci sono stati eventi che mi hanno ricordato il 2013 in Ucraina

- ha spiegato Cheremin.

A sua volta, l'analista politico Aleksey Mukhin è sicuro che Mosca stia osservando attentamente e con cautela i movimenti del corpo di Minsk.

Nel complesso, l'Occidente, nonostante le sue braccia aperte, non si fida di Lukashenka. Una caratteristica a prima vista tremolante è il rapporto con Mike Pompeo. Posso dire che Alexander Grigorievich è in grave pericolo se spera nella lealtà di questa persona

- Mukhin ha avvertito.
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 4 luglio 2020 11: 16
    -7
    E, ancora, un papà idiota.
    La stessa URSS ha rovinato il Cremlino nel 91, il capitalismo è in cantiere, papà guadagna su tutto, come il Cremlino.
    1. commbatant Офлайн commbatant
      commbatant (Sergey) 4 luglio 2020 22: 27
      +2
      Citazione: Sergey Latyshev
      Ah, di nuovo idiota papà.

      In primo luogo, questo è un termine medico, e in secondo luogo, chi ne ha bisogno per fonderlo, sarebbe felice di fondersi, ma apparentemente i compagni più anziani sia dell'Occidente che dell'Est non lo permettono ...

      URSS il Cremlino stesso distrutto nel 91

      Sicuramente, un gruppo di vecchi non poteva nemmeno portare a termine il Comitato di emergenza ...
      Perché il presidente della Federazione Russa è venuto a Belovezhskaya Pushcha? Per rovinare l'Unione, è chiaro il motivo per cui altri sono venuti lì. I presidenti dell'ex Unione sono venuti ... guardando l'attuale tenore di vita della popolazione dei paesi dei primi Presidenti dell'ex SSR e BSSR ucraini, non è chiaro ...

      capitalismo nel cortile, papà guadagna su tutto, come il Cremlino.

      Giusto. Solo il Cremlino non fa soldi a scapito della Bielorussia ...
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 4 luglio 2020 23: 58
        -2
        1) C'è un termine ristretto, medico, e c'è un'interpretazione ampia, vitale.
        2) Chi non capisce e chi capisce ... Le autorità, le autorità vogliono tutte ...
        3) Chi te l'ha detto? Cremlino? Ma la Patria pensa esattamente il contrario ...
        Non volevano abbassare i dazi, ma pagare di più per la chimica nel petrolio - hanno fatto soldi in Bielorussia.
        Il denaro non puzza, signore, il capitalismo ...
        1. A.Lex Офлайн A.Lex
          A.Lex (Informazioni segrete) 5 luglio 2020 11: 13
          0
          Non volevano abbassare i dazi, ma pagare di più per la chimica nel petrolio - hanno fatto soldi in Bielorussia.

          Sergey, hai detto prima nel tuo commento:

          capitalismo nel cortile, papà guadagna su tutto, come il Cremlino.

          Allora quali sono le affermazioni? Ti sei già "tolto la croce o messo le mutandine"!
          1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
            Sergey Latyshev (Serge) 5 luglio 2020 15: 23
            0
            Stai scherzando? Non ho mai visto "papà" in vita mia. Quali affermazioni possono essere.

            Fanno soldi .. Su gamberetti bielorussi, rifornimenti in Ucraina, Russia ed Europa.
            E i nostri lo fanno. Consegne in Ucraina, Stati Uniti, Turchia e la stessa BR.

            Basta leggerlo attentamente.
            1. A.Lex Офлайн A.Lex
              A.Lex (Informazioni segrete) 5 luglio 2020 18: 58
              +1
              ... meno non da me, comunque ..
              no ... questa è la tua pretesa, ... ma noi semplicemente viviamo ... e RICORDIAMO TUTTO ... compresi quelli che a un certo momento si sono rivelati privi di valore come alleato.
              1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
                Sergey Latyshev (Serge) 5 luglio 2020 22: 49
                +1
                Attribuire affermazioni è la sorte del male.
                I piccoli svantaggi sono per gli onesti.

                "Come alleato" - qualcuno rimprovera (i media sanno meglio dello stesso Lukashenka come guidare la Bielorussia), mentre altri lodano: Per l'acquisto di armi russe, gas russo, petrolio, risultati nell'industria, ecc. Solo che questo non è di solito urya-media, ma profilo ..... Bene, Putin "papà" è felice di stringere la mano, come.
  2. kot711 Офлайн kot711
    kot711 (voce) 4 luglio 2020 18: 05
    0
    Ma cosa sta succedendo, tutti stanno tradendo il Cremlino. Solo l'autore, a quanto pare, non è a conoscenza del fatto che la valorosa cassa di risparmio lavora in Ucraina, ma non in Crimea. A quanto pare, sta anche preparando il tradimento. L'autore, e chi ha riconosciuto Poroshenko, non è Putin?
    1. commbatant Офлайн commbatant
      commbatant (Sergey) 4 luglio 2020 22: 15
      +1
      Citazione: kot711
      Ma cosa sta succedendo, tutti stanno tradendo il Cremlino.

      Sei sorpreso? Invano. In questa vita, tutti si tradiscono a vicenda. RB differisce, ad esempio, dagli altri paesi che hanno tradito la RF, in quanto, a differenza di altri, è il più grande debitore della RF. Spero che un presidente veramente anti-russo salirà al potere nella Repubblica di Bielorussia (né l'attuale presidente della Repubblica di Bielorussia, né altri candidati alla presidenza della Repubblica di Bielorussia possono essere definiti filo-russi, altrimenti la Federazione Russa continuerà a fornire assistenza finanziaria alla Repubblica di Bielorussia, cancellandosi dagli sputi dalla Repubblica di Bielorussia ... ...
      La scelta per la Federazione Russa è esigua, o il capo della Repubblica di Bielorussia continuerà ad essere una prostituta (Yanukovich n. 2), o qualche filo-occidentale (Zelensky n. 2), che soddisferà la volontà del "Comitato regionale di Washington" senza fregarsene del popolo bielorusso ....

      Solo l'autore, a quanto pare, non è a conoscenza che la valorosa cassa di risparmio lavora in Ucraina, ma non in Crimea.

      Qual è lo stato di diritto russo, secondo il quale il governo e / o il presidente della Federazione Russa possono forzare

      coraggioso sber

      lavorare in Ucraina o, ad esempio, in Congo?

      A quanto pare, sta anche preparando il tradimento.

      Quando sembra - è necessario essere battezzati.

      e chi ha riconosciuto Poroshenko, non è Putin?

      Giusto, proprio come Zelenskyj ... A quanto pare, secondo lei, tutte le relazioni economiche e diplomatiche con l'Ucraina avrebbero dovuto essere interrotte ...?
      1. kot711 Офлайн kot711
        kot711 (voce) 5 luglio 2020 11: 23
        +1
        Secondo lei il garante, beh, o azzerato, è seduto al Cremlino per i mobili? C'è solo una norma: gli interessi del paese. Se non può fornirlo, a cosa serve? A proposito, non ho nemmeno menzionato le parole, sembra che sembri annoiato: lo inventi e discuti tu stesso. Per quanto riguarda la rottura delle relazioni economiche, se i tuoi interessi sono focalizzati SOLO sul profitto, lo sviluppo del Paese non è tra le tue priorità.
      2. Amaro Офлайн Amaro
        Amaro (Gleb) 5 luglio 2020 12: 33
        +1
        né l'attuale presidente della Repubblica di Bielorussia, né altri candidati alla presidenza della Repubblica di Bielorussia possono essere definiti filo-russi

        Finora non è neanche filoamericano, sembra che sia congelato nell'indipendenza. buono

        Nomina lo stato di diritto russo, secondo il quale il governo e / o il presidente della Federazione Russa possono obbligare una valorosa cassa di risparmio a lavorare in Ucraina o, ad esempio, in Congo.

        Non possono farli, ma possono consigliarli completamente.
        Il Congo è, per un minuto, ovviamente - non il territorio della Russia, ma la Crimea sulla mappa regionale di Sberbank, a quanto pare, non è nemmeno lì. Anche se, ovviamente, è possibile che la regione semplicemente non sia sufficientemente sviluppata per un gigante come Sberbank, e il gioco non vale la candela. Che si tratti di Ucraina, distesa e partner sono i benvenuti.