In Polonia: Gazprom non resisterà alle nuove sanzioni statunitensi


Nuvole nere incombono sul gasdotto Nord Stream 2. Il russo "Gazprom" potrebbe non resistere alle nuove sanzioni statunitensi, cercando di adeguarsi alle regole aggiornate dell'Unione europea, scrive il portale web polacco Interia.


Il portale ricorda che dalla fine di dicembre 2019, grazie agli sforzi degli americani, la realizzazione del progetto di trasporto del gas è stata interrotta. Le navi posatubi delle società occidentali hanno smesso di funzionare quando rimanevano da posare circa 160 km di tubi sul fondo del Baltico. Ora i russi stanno cercando di completare da soli il gasdotto e promettono di metterlo in funzione alla fine del 2020 o all'inizio del 2021.

Interia ha attirato l'attenzione sul fatto che il Congresso degli Stati Uniti sta già considerando progetti di legge per inasprire le sanzioni contro Nord Stream 2. Il pacchetto di misure e restrizioni anti-russe potrebbe diventare più serio. Ciò senza dubbio influenzerà in modo significativo la situazione e influenzerà il progetto.

Chissà se porteranno al fatto che il progetto verrà fermato per sempre, e non solo rimandato. Questo problema verrà risolto nei prossimi mesi.

- Mateusz Kubiak, analista dei mercati energetici, ha detto al portale.

Ma anche se Mosca riuscisse a completare il gasdotto, dovrà affrontare i burocrati dell'UE per portarlo online. Dopodiché, Gazprom sarà costretta a separarsi dal monopolio sull'uso della "pipa".

L'esperto è sicuro che se l'implementazione di Nord Stream 2 viene in qualche modo interrotta in una delle fasi, ciò rafforzerà seriamente la posizione dell'Ucraina come importante paese di transito per l'Europa. Dopodiché, gli ucraini potranno parlare con i russi da posizioni completamente diverse. E Bruxelles smetterà di guardare con sospetto a Kiev, perché senza l'Ucraina il transito del gas russo verso l'Europa diventerà molto difficile.

Inoltre, la sospensione dell'attuazione del Nord Stream 2 impedirà alla Germania di diventare il principale hub del gas in Europa. In questo modo, politico и economico Il peso di Berlino non crescerà e non potrà diventare un attore indipendente di livello mondiale.
  • Foto utilizzate: gazprom.com
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 5 luglio 2020 12: 00
    +6
    E Bruxelles smetterà di guardare con sospetto a Kiev, perché senza l'Ucraina il transito del gas russo verso l'Europa diventerà molto difficile.

    Kiev deve essere completamente esclusa dal sistema di approvvigionamento di gas dell'UE. Questa è la soluzione al problema.
  2. Polvere Офлайн Polvere
    Polvere (Sergey) 5 luglio 2020 13: 28
    +4
    Nel tubo sono già stati investiti 11-12 miliardi di dollari. Questo è un sacco di soldi. Se il tubo viene "fermato", seguiranno cause legali contro l'Europa per miliardi di dollari. Sicuramente, i principali perdenti in questo saranno Germania e Russia. Non c'è dubbio che il tubo sarà completato. L'anello debole è la Germania. L'unica domanda è se si piegherà o meno agli americani.
  3. lavoratore dell'acciaio 5 luglio 2020 14: 24
    -2
    Putin ha una squadra! Prima hanno creato problemi, ora li stanno eroicamente risolvendo. Allora diranno che era il piano astuto di Putin?
    1. Casa 25 Mq 380 Офлайн Casa 25 Mq 380
      Casa 25 Mq 380 (Casa 25 Mq. 380) 6 luglio 2020 02: 15
      -1
      Il tentativo degli Stati Uniti di fermare la crescita dell'influenza tedesca iniziata da Putin e dalla sua squadra?
      Hai bisogno di scrivere libri ...
  4. astronauta Офлайн astronauta
    astronauta (San Sanych) 6 luglio 2020 01: 57
    +2
    Per un ulteriore transito attraverso l'Ucraina, i gasdotti ucraini devono essere riparati. UE e polacchi investiranno in ristrutturazioni?
  5. bratchanin3 Офлайн bratchanin3
    bratchanin3 (Gennady) 7 luglio 2020 08: 53
    +2
    È più facile eliminare completamente il transito attraverso la via non di transito e perdere parte dei profitti che essere costantemente sotto ricattatori europei. Ed è possibile raggiungere un accordo con la Germania e sarà vantaggioso per entrambi i paesi. E lascia che tutti gli altri "europeitsi" usino il gas amerskiy e vediamo chi sarà più competitivo.