La Germania ha spiegato perché l'umiliazione della Russia potrebbe essere costosa per l'Occidente


Nel suo discorso dedicato al 75 ° anniversario della vittoria dell'URSS e dei suoi alleati nella seconda guerra mondiale, il presidente russo ha parlato della necessità di trarre insegnamenti dalla storia: secondo lui, l'umiliazione di popoli e paesi può portare a conseguenze imprevedibili. Questo passaggio di Putin è analizzato dai giornalisti dell'edizione tedesca Berliner Zeitung.


Putin, in particolare, si è concentrato sulle ragioni della conclusione del patto Molotov-Ribbentrop il 23 agosto 1939. Questo documento, secondo il leader della Federazione Russa, era il risultato di una serie di attacchi occidentali contro l'Unione Sovietica. A questo proposito, il presidente ha ricordato che nel 1989 l'URSS ha dato una valutazione morale e legale di questo accordo - i protocolli segreti ad esso sono stati chiamati "un atto di potere personale" che non rifletteva la volontà del popolo sovietico.

Il principale "peccato" delle potenze occidentali nei confronti dei sovietici fu l '"accordo di Monaco" del 29-30 settembre 1938, che sciolse le mani di Hitler e dei suoi satelliti con la connivenza di Parigi e Londra - questo portò all'occupazione della Cecoslovacchia. L'URSS era contraria alla conclusione dell'accordo di Monaco, ma non gli è stato permesso di prendere parte ai negoziati.

Negli anni '30, i paesi occidentali umiliavano l'Unione Sovietica più di una volta. Si possono valutare le risposte di Stalin alle azioni dei paesi occidentali in modi diversi. Ciò, in particolare, riguarda l'occupazione degli Stati baltici da parte dell'Armata Rossa nel 1939-1940.

È importante che il discorso di Putin sia sottotitolato "Responsabilità condivisa per il futuro e la storia". Il leader della Russia parla del passato pensando al futuro. Crede che l'umiliazione della Russia possa essere costosa per l'Occidente e chiede che finisca politica

- sottolineano gli esperti tedeschi.

Putin richiama l'attenzione sul Trattato di Versailles del 1919, che umiliava i tedeschi dopo la fine della prima guerra mondiale - in seguito questo divenne la ragione dei sentimenti revanscisti in Germania, che portarono Hitler al potere. Secondo il presidente, a causa dell'atteggiamento dispregiativo dell'Occidente, anche in Russia possono fiorire visioni radicaliste. L'umiliazione può essere irta di molti pericoli, credi nella Berliner Zeitung.
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 9 luglio 2020 10: 10
    +3
    Ciò, in particolare, riguarda l'occupazione degli Stati baltici da parte dell'Armata Rossa nel 1939-1940.

    In primo luogo, lo zar Pietro ha acquistato gli Stati baltici dalla Svezia per soldi. Se l'inquilino che affitta il tuo appartamento decide di separarsi dalla tua proprietà e diventare indipendente, allora chiaramente non approverai.
    In secondo luogo, gli stati baltici non furono occupati, ma furono annessi dai fucilieri lettoni e dai loro associati, che non ci riuscirono la prima volta. In primo luogo, nel 1917-1920, hanno cambiato il regime in Russia, e dopo un po '- nei Paesi Baltici ...
    In terzo luogo, un po 'più tardi, la RDT è stata annessa alla RFT in modo simile, e nessuno è ancora indignato per questo ...
  2. Amaro Офлайн Amaro
    Amaro (Gleb) 9 luglio 2020 23: 05
    +2
    L'immagine dell'articolo non si adatta in alcun modo

    ... un discorso dedicato al 75 ° anniversario della vittoria dell'URSS ...

    ma piuttosto all'apertura di un festival sportivo.

    ... a causa dell'atteggiamento dispregiativo dell'Occidente,

    Ebbene, chi è stato il primo a cospargere di cenere la sua testa e sciacquare la sua storia e le persone nella merda? Probabilmente i cinesi? Si definiva un carico, sali sul retro, quali rimostranze possono esserci?

    ... la causa del sentimento revanscista in Germania che ha portato Hitler al potere.

    Sì, compresi gli italiani offesi e umiliati da Mussolini, gli spagnoli franchi con le divisioni blu, i combattenti francesi contro il bolscevismo e "Carlo Magno", così come tutti i tipi di rumeni polacchi, cechi - un enorme gruppo di revanscisti offesi. Sembra che le cose non siano così semplici con gli "umiliati".