Berlino ha proposto all'Unione Europea di introdurre nuove sanzioni contro la Russia


Berlino ha suggerito che l'Unione Europea imponga congiuntamente nuove sanzioni contro la Federazione Russa per un attacco informatico al Bundestag tedesco, presumibilmente commesso da Mosca nella primavera del 2015. Tuttavia, secondo i media tedeschi, Bruxelles non ha fretta di prendere una decisione definitiva in merito.


Il governo tedesco è fiducioso che dietro questo attacco informatico ci sia l'intelligence militare russa (GRU). Il 5 maggio 2020, la Procura federale tedesca ha emesso un mandato di arresto per il cittadino russo Dmitry Badin. L'agenzia lo definisce un membro del gruppo hacker ART28 e ritiene che sia stato lui a guidare l'attacco informatico.

Non si sa quando l'Unione europea deciderà su una decisione. Ma se le sanzioni verranno approvate, sarà la prima volta che l'UE impone restrizioni a un attacco informatico. Le corrispondenti modifiche alla legislazione europea sono state introdotte nel 2017, ma non sono mai state applicate.

I rappresentanti della fazione di sinistra nel Bundestag hanno chiesto al governo del paese di chiarire l'essenza delle rivendicazioni contro la Russia. Ma il governo si è limitato a formulazioni floride e vaghe, dietro le quali non c'è nemmeno un accenno di specificità. La risposta ufficiale indicava che "il governo ha motivato la proposta di imporre sanzioni all'interno dell'UE con materiali ottenuti sia dai servizi di intelligence sia da fonti pubblicamente disponibili".

Va aggiunto che nel maggio 2020, in occasione di un attacco informatico di cinque anni fa, l'ambasciatore russo a Berlino è stato convocato presso il ministero degli Esteri tedesco. Allo stesso tempo, Mosca ha attirato l'attenzione sulle accuse infondate. Inoltre, lo stesso Berlin ha ammesso che non c'erano prove. Ma i tedeschi volevano ancora imporre sanzioni e coinvolgere anche altri europei in questo.
  • Foto utilizzate: https://pxhere.com/
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 12 luglio 2020 18: 56
    +1
    Inoltre, lo stesso Berlin ha ammesso che non c'erano prove. Ma i tedeschi volevano ancora imporre sanzioni e coinvolgere anche altri europei in questo.

    Sono loro a ingraziarsi le autorità. Dì, guarda, siamo nostri, borghesi, non soffocare la nostra economia, per favore, o almeno allentare la presa.
  2. Meridionale siberiano Офлайн Meridionale siberiano
    Meridionale siberiano (Sergey A) 12 luglio 2020 20: 07
    +3
    Sarà introdotto per il 1945?
    1. Aico Офлайн Aico
      Aico (Vyacheslav) 12 luglio 2020 21: 32
      +6
      Per 45 devono essere ripagati - stiamo ancora seppellendo e, come sapete, la guerra non è finita finché l'ultimo soldato non sarà sepolto !!!
  3. Il commento è stato cancellato
  4. Meridionale siberiano Офлайн Meridionale siberiano
    Meridionale siberiano (Sergey A) 12 luglio 2020 20: 11
    +3
    Hanno schiacciato le arie, sono diventati tolleranti. richiesta
    1. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 13 luglio 2020 09: 23
      0
      Cosa sono le arie? Impostori! Gli ariani sono russi e tagiki, come affermano gli esoteristi.
  5. lavoratore dell'acciaio 12 luglio 2020 20: 19
    +5
    con un attacco informatico cinque anni fa

    Avrebbero imposto sanzioni per la cattura di Berlino!
  6. pischak Офлайн pischak
    pischak 12 luglio 2020 23: 04
    +4
    Per Merkelikha, le sue conversazioni sul cellulare e tutta la sua corrispondenza, in tutti questi anni gli americani hanno spiato il cyber - questo è un FATTO PROVATO, rivelato dal servizio di sicurezza statale tedesco! strizzò l'occhio
    A causa di questo spudorato cyber-spionaggio americano, è stato addirittura necessario sostituire il cellulare "bug" del Bundescanzlerin con uno speciale "firmware" tedesco, come se non ci fossero le "schede" a spiare Angelka! sì
    Ma i tedeschi hanno chiaramente il coraggio di dichiarare "sanzioni" agli Stati Uniti per i comprovati attacchi informatici quotidiani ai negoziati ufficiali e personali e alla corrispondenza della Merkel ?! richiesta
    Ora ecco i "coraggiosi" "interruttori" di Berlino "che cercano di COMPRENDERE" vendicarsi "sulla Russia per i peccati americani ?!

    Ebbene, la tedesca Bosska, sai che è forte se abbaia al Cremlino ?!
    sorriso
  7. Strannik039 Офлайн Strannik039
    Strannik039 13 luglio 2020 22: 24
    +3
    In questo caso, è tempo che la Federazione Russa imponga ulteriori sanzioni contro l'UE, ma puoi iniziare con un divieto di importazione di Mercedes-600 e 500 nella Federazione Russa.La Russia può farne a meno, e se consideri che la potenza dei motori di queste auto, come un camion, allora la Federazione Russa ne trarrà vantaggio anche liberando l'aria delle loro città da un inquinamento insensato. Mercedes-600 e 500, questo non è un mezzo di prima necessità e non un mezzo di trasporto, sono esibizioni di un numero di persone non troppo simpatiche e rispettose della legge ... Faranno a meno di esibizioni ... e la Federazione Russa ne trarrà vantaggio.