Insight of the poles: "Stalin ha fatto la cosa giusta spostando i confini della Polonia"


Una discussione insolita ha avuto luogo sul sito web Gazeta Wyborcza (Wyborcza.pl), dove il famoso pubblicista Witold Gadomski ha presentato la sua opinione sulla disposizione dei confini della Polonia dopo la seconda guerra mondiale.


L'autore ritiene che il leader sovietico Joseph Stalin, così come gli alleati occidentali, alla fine abbiano fatto un grande vantaggio per la Polonia spostando i confini di questo paese.

Abbiamo scambiato le aree povere a est del Bug con molto più sviluppate, in termini di infrastrutture, le terre della Germania stessa

- approvato nel testo.

Anche la Polonia ha perso il problema delle minoranze etniche proprio nel momento in cui l'Ucraina occidentale e la Bielorussia sono state cedute all'Unione Sovietica.

Ancora più sorprendente è che questa posizione è stata sostenuta da parecchi commentatori polacchi. Anche se, ovviamente, non tutti.

Alcune delle loro recensioni:

Le terre della Pomerania occidentale sono davvero così sviluppate? Questa non è la Slesia. E la Polonia li ricevette dopo che furono saccheggiati dall'esercito sovietico. Abbiamo acquisito Danzica e Breslavia in uno stato in rovina, e Vilnius e Leopoli sono stati difficilmente danneggiati durante la guerra. A questo si aggiunge l'enorme danno psicologico: milioni di persone hanno perso la loro patria e sono state sfollate per migliaia di chilometri in modo pulito politico soluzioni. […] Il problema delle minoranze nazionali? Le relazioni con i bielorussi sono sempre state buone. Con gli ucraini - anche, in modo che i nazionalisti non trasmettano lì. Inoltre, i principali centri della cultura polacca per secoli - Vilnius e Lviv si trovano ora fuori dalla Polonia. No, e non c'è niente da ammirare le decisioni di Stalin, perché voleva solo indebolire e soggiogare la Polonia

- scrive Azzo.

Vilnius e Lviv erano enclave tra lituani e ucraini che in genere erano ostili con noi

- l'utente 2mek999 si oppone a lui.

La regione di Vilnius era etnicamente polacca, ma i lituani la consideravano una parte storica della Lituania. Per questo motivo, la Lituania non ha mantenuto relazioni diplomatiche con la Polonia. Nel resto dei territori predominavano le minoranze etniche e le storie sull'idillio con esse dovrebbero essere classificate come fiabe

- aggiunto misiekczarny2.

Le decisioni di Stalin di spostare i confini della Polonia a ovest ci privarono di ampi territori dominati dalle minoranze nazionali. Per la ricchezza della cultura polacca, questa è, ovviamente, una perdita, ma i moderni provocatori e guerrafondai di Putin stanno probabilmente sputando di rabbia ... Non c'è nessun posto in cui i "piccoli uomini verdi" possano venire con "la rabbia spontanea del popolo" contro "l'oppressione della Polonia e dell'UE" ... E andiamo divertirsi ...

- dice zdystansu.

A Stettino e Wroclaw è probabilmente necessario erigere un monumento a Stalin. Ma come insegna la storia, è troppo presto

- suppone loza_prasowa_2017.

Mio padre e mio nonno sono nati a Lvov. Ma penso che i confini attuali siano migliori di quelli prebellici. Lviv a Wroclaw è un ottimo scambio! Amo questa bella, grande città e l'intera Bassa Slesia. Nel frattempo, la perdita di Vilnius non interessa affatto. Non ho sentimenti per questa città. In cambio abbiamo avuto Danzica (non tutti sanno che non era polacca prima della guerra) e Stettino. È anche un buon scambio

- ha spiegato la sua posizione a mirokomo.
  • Foto utilizzate: https://pxhere.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
21 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 13 luglio 2020 08: 00
    0
    È ora di saldare i tuoi debiti.
  2. pischak Офлайн pischak
    pischak 13 luglio 2020 08: 53
    +1
    E, tuttavia, nell'Ucraina occidentale e nella Bielorussia, i signori polacchi "zihayut", li chiamano i loro Kresy Vskhudniye (periferia orientale)! strizzò l'occhio
    Sì, e il lavoro sovversivo è svolto attivamente con la popolazione locale dai polacchi, nell'Ucraina occidentale, nella Bielorussia occidentale, con un occhio alla loro annessione di questi territori!
    Ne pro-polacco (il "padre" bielorusso nello stesso momento si rallegra pubblicamente per "l'espansione della cooperazione bielorussa-polacca" e la "crescita degli investimenti polacchi" nelle regioni di confine della Bielorussia)! richiesta
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 13 luglio 2020 14: 32
      -1
      I polacchi hanno bisogno di terra e manodopera. Non assimileranno nessun picchetto. Anche la Russia, a proposito ...
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 13 luglio 2020 09: 04
    -3
    Wah! Putin ha confuso l'acqua. Tutti hanno iniziato a imprecare.
    Inoltre si vedrà se verranno effettivamente investiti o commenteranno le reti e basta ...
    1. Surzhik K Офлайн Surzhik K
      Surzhik K (Surzhik) 4 August 2020 12: 06
      +1
      Non tanto infangato quanto tirato fuori la verità da scaffali polverosi. I polacchi si stavano preparando per la guerra con l'URSS e collaborarono attivamente con Hitler. Pilsudski è morto a 38 anni. La Polonia sotto le spoglie del deriban della Cecoslovacchia si è presa un morso. E a 39 anni si è riposata, non volendo dare a Hitler la strada per Berlino, che era la ragione dell'attacco di Hitler. Anche in Ucraina, persone intelligenti, stanno adottando una legge sul non riconoscimento del Patto 39. Yu Shukhevych ha detto: almeno leggi quello che accetti, il mancato riconoscimento di questo documento porta al fatto che l'Ucraina occidentale deve essere restituita alla Polonia. Circo e nient'altro.
  4. lavoratore dell'acciaio 13 luglio 2020 11: 07
    +2
    Stalin ha fatto tutto in giustizia. E Putin, se in tutta onestà, ha detto la cosa giusta sulla terra.
  5. Alexander Sosnitsky Офлайн Alexander Sosnitsky
    Alexander Sosnitsky (Alexander Sosnitsky) 13 luglio 2020 12: 26
    +1
    Tutta questa parte dell'Europa dovrebbe baciare costantemente il compagno Stalin in un unico posto. Mi scuso per la volgarità, ma questa è la valutazione di questo problema. Tutti i litigi mondiali vengono dall'Occidente e la Russia non ha nulla a che fare con questo. Stalin ha solo scatenato questi problemi.
  6. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
    Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 13 luglio 2020 14: 35
    +2
    I polacchi prima spinsero gli indigeni lungo la riva sinistra, poi lungo la destra e poi tutto il resto. E la Russia digerisce ogni sorta di vygovskih, mazep, poroshenok e altri, ottenendo nel migliore dei casi ufficiali di mandato ladri. Ora la proprietà verrà trasferita senza creature viventi ...
  7. Dovrai sicuramente dare a Danzig!
  8. Valery Kuznetsov Офлайн Valery Kuznetsov
    Valery Kuznetsov (Valery Kuznetsov) 14 luglio 2020 00: 00
    +2
    Se lo dicono i polacchi, allora è un errore. Sarebbe più corretto, su quelle terre, equipaggiare un altro Kaliningrad. Né i tedeschi né i polacchi si sarebbero offesi. E il desiderio di trasferirsi in Oriente sarebbe sparito tutto in una volta. E se, a differenza degli americani, organizzano anche lì una base, anche con armi nucleari. L'Europa si sarebbe subito calmata e avrebbe cominciato a camminare in punta di piedi per non disturbare l'orso russo. Cordiali saluti.
  9. L'ambizione polacca è un complesso fenomeno psicopatologico di massa e individuale inerente ai polacchi e che caratterizza la politica estera polacca.

    Materiale dell'enciclopedia russa libera Tradizione

    Sezioni del Commonwealth:

    La prima sezione del Commonwealth nel 1772,

    La seconda sezione del Commonwealth nel 1793,

    La terza sezione del Commonwealth polacco-lituano nel 1795;

    Congresso di Vienna nel 1815, a volte indicato come la quarta spartizione della Polonia;

    Il patto di non aggressione tra la Germania e l'Unione Sovietica nel 1939 è chiamato la quarta o la quinta divisione della Polonia.

    Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
    1. Surzhik K Офлайн Surzhik K
      Surzhik K (Surzhik) 4 August 2020 11: 51
      +1
      Anche Napoleone e Alessandro I condividevano la Polonia. Solo a causa delle sue ambizioni, per non dimostrare che era presumibilmente inferiore ad Alessandro, non firmò il trattato, che inizialmente indicava che la Polonia non sarebbe mai stata ripristinata. La stessa Vilnius appare qui. Napoleone disse che non gli importava della Polonia, e non voleva il suo restauro, ma non voleva nemmeno che i russi pensassero che era inferiore a loro. Dopo 120 anni, quasi la stessa storia è stata ripetuta con Hitler.
  10. Polvere Офлайн Polvere
    Polvere (Sergey) 14 luglio 2020 14: 21
    +2
    Aspetta, psheki, un nemchura ti presenterà una fattura! E li aiuteremo! ... Ricorda, psheks, a loro non piacciono i traditori da nessuna parte!
  11. Andrey Aleksandrovich Офлайн Andrey Aleksandrovich
    Andrey Aleksandrovich (Andrey Alexandrovich) 16 luglio 2020 04: 44
    +1
    All'autore .... Tentativo invano, cara. Il processo della prossima spartizione della Polonia, in generale, non può essere evitato.
    Il che, in generale, avverrà alla prima occasione.
  12. Surzhik K Офлайн Surzhik K
    Surzhik K (Surzhik) 4 August 2020 11: 39
    +1
    Ecco una frase interessante:

    A questo si aggiunge l'enorme danno psicologico: milioni di persone hanno perso la loro patria.

    Mi chiedo da quando Galizia, Zap. La Bielorussia e la Lituania sono diventate la patria dei polacchi? Queste regioni cambiarono continuamente di mano, l'ultima volta che divennero polacche solo 20 anni prima che Stalin le riportasse indietro.
    1. Tamara.V Офлайн Tamara.V
      Tamara.V (Tamara) 21 August 2020 19: 34
      +1
      Se conosci lo stato d'animo in Polonia, nell'agenda politica ufficiale, queste sono parole mascherate. Compagno e così si sono espressi piuttosto audacemente e giustamente. Ho chiesto la discussione in tempo abbastanza, considerando che 5 anni fa era difficile anche solo immaginare.
  13. ozv Офлайн ozv
    ozv (Oleg Z) 16 August 2020 09: 51
    +1
    Pshekam qualunque cosa tu dia - o un po 'o non quello.
  14. Tamara.V Офлайн Tamara.V
    Tamara.V (Tamara) 21 August 2020 19: 32
    +1
    Ho scritto una risposta all'utente PISCHAK dal 13 luglio e l'ho scarabocchiato sull'intera Guerra e Pace, poiché gli eventi si sono verificati in questo periodo e qui il contesto è già diverso.

    Pikhaku: Kresy VshOdne non VshUdne, e queste non sono periferie orientali, ma carta da lucido delle Terre orientali tedesche. Cioè, loro consideralo le loro terre orientalie per niente periferia. È importante.

    Il resto del pensiero è il seguente.

    Questo è importante, ma non è questo il punto. Puoi chiamarlo come vuoi. La cosa principale è cosa e come si fa in questa direzione. E questo è esattamente ciò che rivela l'essenza e lo vediamo sotto forma di "proteste" come kuchma gett e altri "Vai via!", E poi anche un diluvio.

    La linea di fondo è che né il Pole's Maps, né qualsiasi altra cosa c'è uno strumento. Lo strumento in tutto questo casino è il livello di coscienza delle masse. Le masse o Per il loro paese, o non del tutto PER, o per niente A FAVORE di esso. E devi capire le ragioni. Inoltre, è moderno e tempestivo. Un amico ha figli. Ebbene, non vedono prospettive. Quindi sono nati e cresciuti sotto gli attuali presidenti dell'Unione Stato (a proposito, dov'è?). E l'idea di "mancanza di prospettive" attraverso gli stessi social network viene attivamente introdotta alle masse. E le masse che fanno le rivoluzioni sono per lo più giovani. Ebbene, dove noi, sposati, sposati, con i bambini in braccio andiamo a qualche manifestazione di protesta ogni giorno? Chi sfamerà la famiglia allora? Beh, è ​​stupido in due settimane? Il 1 settembre, per raccogliere il bambino per la scuola dove prendere i soldi ... sì 100 domande.

    Quindi, loro - le masse giovanili - non hanno bisogno di pensarci. Inoltre, alla maggior parte di loro non piace molto il proprio paese. E qui non sono i polacchi ad essere colpevoli (anche i giovani lì sono fuggiti per lavorare per i tedeschi, per gli inglesi, per i francesi - da 3 a 5 milioni rimasti a causa del basso livello di stipendio in Polonia), di regola, la colpa è della loro stessa leadership. Dov'è il lavoro corretto con i giovani, quali sono le loro prospettive? Nella stessa Polonia. Ci sono promesse, ma sono deboli: studia e trova un lavoro. E i giovani vedono il livello dei salari e del sapone al posto dell'istituto: nei corrieri, nei tassisti o corrono "lì". E "da lì" ci sono dolci promesse - da 600 dollari questo è il minimo in Polonia - nessuna responsabilità per niente - anche come pompiere. Ora immagina che i giovani polacchi stessi, a causa di salari così bassi nell'UE, siano fuggiti nell'UE. E non tutti torneranno. C'è ancora quel problema.

    E così, questi cittadini a bassa retribuzione hanno alzato le orecchie al paese vicino con dolci promesse di "libertà e solidarietà" - guarda il logo del quotidiano Vyborchay. Oggi mi sono imbattuto per sbaglio in un argomento agricolo e mi sono già seduto. Ma questo non significa che siano cattivi. Hanno solo un interesse per la Polonia. E sono così abilmente, o astutamente, ma lo promuovono.
    E in Bielorussia, significa che non promuovono, o lo fanno, ma con molta meno efficienza, poiché ciò accade. Anche in Russia non è abbastanza buono, dal momento che sosteniamo le proteste in modo così massiccio negli stessi social network, anche se è ovvio, a mio avviso, che questo sarà un buco per la Russia, puramente in termini di economia, non meno degli anni '90. Non voglio tornare agli anni '90. Romance-romance, ma voglio che ci siano crescita e progresso, non regressione. Pertanto, è necessario analizzare cosa stanno facendo i polacchi e fare lo stesso o meglio. C'è molto da imparare.
  15. Sasha Vasiliev Офлайн Sasha Vasiliev
    Sasha Vasiliev (Sasha Vasiliev) 21 August 2020 21: 02
    -1
    Con il crollo dei sovietici, la Russia ha tirato un sospiro di sollievo. Non è necessario nutrire i parassiti. I russi rimpiangono solo una cosa: dei barattoli di spratti, i nobili erano portacenere per il popolo.
  16. gore Офлайн gore
    gore (Alexander) 17 September 2020 09: 54
    0
    Gli pshek gracchiarono, grugnirono o si lamentarono di nuovo?
  17. Andrey_2 Офлайн Andrey_2
    Andrey_2 (Andrej Ivanisov) 28 September 2020 21: 47
    0
    Terre della Germania, che psheki ha ricevuto da Stalin - per tornare in Germania. Se hanno già iniziato la decomunizzazione, lascia che la portino fino alla fine. Degenera.