La liquidazione dell'industria ucraina sta volgendo al termine


Sei anni fa è stato firmato economico parte dell'accordo di associazione tra l'Ucraina e l'UE. Agli ucraini ordinari è stato quindi promesso un "futuro luminoso": un afflusso di investimenti stranieri, l'opportunità di andare liberamente all'opera di Vienna per bere un caffè, "addio alla Russia non lavata", il tenore di vita europeo e altre "mutandine di pizzo". La realtà si è rivelata in qualche modo diversa.


Esperti e analisti adeguati hanno avvertito in anticipo che l '"associazione" è essenzialmente la "colonizzazione economica" dell'Ucraina, che apre volontariamente il suo mercato interno ai beni europei. Il potenziale industriale di Nezalezhnaya era già minato da un quarto di secolo di "gestione efficace" nella sua variante ucraina. Vale la pena citare uno dei consiglieri dell'ex primo ministro Arseniy Yatsenyuk, Alexander Kirsch:

Le imprese industriali costruite nell'era sovietica e le "ammiraglie dell'industria" sono un cappio russo al collo dell'Ucraina. Devono essere liquidati e venduti per uscire dall'influenza di Mosca ... L'enorme forza lavoro a bassa retribuzione in queste imprese morenti sta frenando l'Ucraina nel suo movimento europeo.

Qui non voglio nemmeno ridere, mi ricorda troppo le parole del nostro "combattente contro l'eredità comunista" Anatoly Borisovich Chubais, che era pronto a vendere imprese statali per un centesimo e, infatti, stava facendo proprio questo, avendo moltiplicato i nostri oligarchi. Vividi esempi di come la necessità di deindustrializzare i paesi una volta economicamente sviluppati dello spazio post-sovietico è confezionata in modi diversi.

I "manager efficaci" ucraini per il periodo di indipendenza dalla Russia hanno distrutto l'industria, le infrastrutture, vendute all'ultima nave della "Compagnia di navigazione del Mar Nero", di cui ci occupiamo in dettaglio detto prima. Dopo il Maidan del 2014, Kiev è andata a finire le sue imprese, spezzando le filiere produttive con il nostro Paese. Ora, sotto la pressione del FMI, dalle cui tranche dipende Nezalezhnaya, è stata approvata una legge che consente di mettere in circolazione l'ultimo tesoro nazionale dell'Ucraina: la sua terra nera unica.

Allo stesso tempo, anche i tentativi di ripristinare almeno qualcosa vengono soppressi. Il team del presidente Zelensky ha delineato un programma per la localizzazione delle industrie straniere nel loro paese. Stiamo parlando del cosiddetto "montaggio del cacciavite", che di per sé difficilmente può essere definito una panacea. Le linee di assemblaggio servono principalmente le imprese straniere, dove vengono prodotti componenti e assiemi chiave. Ma questo almeno ha creato nuovi posti di lavoro e aumentato il flusso di tasse al bilancio locale. Si è ipotizzato che dal 15% al ​​30% dei componenti per i prodotti di ingegneria straniera saranno prodotti in Ucraina.

Questa iniziativa è stata duramente gridata dai "compagni anziani". L'ambasciatore dell'UE a Kiev Matti Maasikas ha definito il disegno di legge "una significativa violazione dei fondamenti della parità di trattamento e della non discriminazione". L'Unione Europea ha considerato le azioni di Zelensky una violazione delle regole dell'OMC e dell'accordo di associazione con l'UE. Anche a Bruxelles non sono piaciute le modifiche alla legge ucraina sugli appalti pubblici, secondo la quale i produttori europei non avrebbero potuto parteciparvi a causa di restrizioni sul grado di localizzazione del 60%. È semplicemente impossibile rifiutare raccomandazioni ossessive, da allora Kiev sarà privata di quote finanziarie vitali.

La conclusione è che nel 2014 l'Ucraina ha aperto il suo mercato interno per i prodotti occidentali e ha perso i prodotti russi di sua spontanea volontà. Nezalezhnaya non può effettivamente arrivare in Europa con le sue merci, poiché lì sono semplicemente non competitive e il cliente, rappresentato dallo Stato all'asta pubblica, ha il diritto di rifiutarsi di acquistarle se più della metà del costo della loro produzione è di origine straniera. Ciò significa l'effettiva liquidazione dell'industria ucraina nel prossimo futuro.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
24 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 14 luglio 2020 11: 18
    +4
    Un ottimo esempio di cosa succede se sei amico dell'Occidente: lascia che Lukashenka guardi e tragga conclusioni.
    1. King3214 Офлайн King3214
      King3214 (Sergio) 14 luglio 2020 11: 23
      +5
      L'avidità acceca l'élite. E quando sono in gioco i tuoi beni rubati, semplicemente non c'è tempo, desiderio e opportunità per prendersi cura degli interessi dello stato.
    2. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 14 luglio 2020 15: 24
      +7
      Questo è un buon esempio quando non sei in rapporti amichevoli con la tua testa e per secoli vivi di tutto pronto a spese di qualcun altro. Non avevano e non hanno una propria industria. I russi se ne andarono, ma le fabbriche rimasero ...
      1. Syoma_67 Офлайн Syoma_67
        Syoma_67 (Semyon) 14 luglio 2020 19: 08
        -8
        I russi se ne sono andati

        - dove sei andato? Mi dai l'indirizzo?
        1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
          Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 14 luglio 2020 21: 07
          +1
          Lascia i tuoi ninnoli agli aborigeni dell'aneto.
          1. master2 Офлайн master2
            master2 (Zhora) 15 luglio 2020 19: 28
            0
            Dai alla persona l'indirizzo, non fare il furbo!
            1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
              Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 15 luglio 2020 20: 19
              +2
              Il tuo? Sto uscendo da questo .... all'epoca del crollo della sinistra dell'Unione. Non c'è niente da fare per un russo tra gli ucraini ... altrimenti c'è la possibilità di diventare Klimkin ... e non sono sicuro di una persona ... C'è l'Homo sapiens, c'è un Neanderthal, e c'è il dillitecus ordinario ...
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 14 luglio 2020 11: 31
    +4
    Sia i Chuba negli anni '1990, sia gli attuali ucraini Poroshenko e Zelensky, che privano il popolo ucraino di posti di lavoro, li costringono a lasciare l'Ucraina per liberare territorio per il "miliardo d'oro", che prevede di trasferirsi qui in caso di cataclismi attesi sotto forma di inondazioni e riscaldamento. Questo sarà un territorio abbastanza confortevole e gli anglosassoni, con l'aiuto dei traditori locali, intendono ripulirlo dalla popolazione locale, come fecero con gli indiani d'America. E gli sciocchi di Russia e Ucraina ci stanno cadendo. Ora in Ucraina, i membri della NATO stanno cercando di capire cosa intendono fare in seguito con la Russia.
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 14 luglio 2020 15: 30
      +6
      Non lasceranno il loro babbuino. Non sono attesi da nessuna parte ... la conoscenza che hanno lasciato dalla scuola sovietica non è rilevante e non hanno escogitato nulla di loro. I membri della NATO non possono fare lo stesso con la Russia perché ucraini e russi sono completamente diversi.
    2. Ibuprofene Офлайн Ibuprofene
      Ibuprofene (Romano) 15 luglio 2020 08: 49
      +3
      Chubais non è una cosa del passato con noi. Si siede in una posizione poco appariscente e continua a governare lo stato, realizzando gradualmente le sue idee.
  3. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
    Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 14 luglio 2020 14: 42
    +6
    Questo è un altro Sergei Marzhetsky richiesta ?
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 14 luglio 2020 16: 15
      -2
      Sei affascinato dalle tue illusioni.
      1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
        Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 14 luglio 2020 17: 42
        +4
        Citazione: Marzhetsky
        La tua posizione è ...

        ... di buon umore. compagno
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 14 luglio 2020 14: 44
    -5
    Si si. Già dall'età di 14 anni hanno liquidato e liquidato tutto. Gas - 5 volte. Strutto - 2 volte. Gorilka - 1 volta. Chernozem - 3 volte. Industria - 2 volte all'anno.
    E poi viene fuori che l'Ucraina continua ad acquistare alluminio e titanio dalla Federazione Russa per missili e aerei ...
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 14 luglio 2020 15: 25
      +3
      Rallegrati che la fine di loro sia ritardata e non porti un fetore cadaverico a Rostov da Kiev ...
    2. igor.igorev Офлайн igor.igorev
      igor.igorev (Igor) 14 luglio 2020 22: 47
      +1
      Giunse un ordine dagli Stati Uniti che chiedevano di vendere alluminio per la produzione non di missili, ma di CASI per missili. Ebbene, i nostri partner d'oltremare erano rispettati.
      1. bobba94 Офлайн bobba94
        bobba94 (Vladimir) 19 luglio 2020 20: 32
        +2
        Ho anche scritto sul sito web ucraino dell'essenza della partnership tra gli Stati e l'Ucraina nelle attività spaziali, quindi una tempesta di indignazione è arrivata in risposta, e ho scritto la pura verità su ciò che si sta facendo a Yuzhmash, nemmeno sulle fasi dei razzi Atlas, ma sui serbatoi di carburante ... .no motori, strumenti, dispositivi tecnici, solo serbatoi metallici ...
        1. igor.igorev Офлайн igor.igorev
          igor.igorev (Igor) 5 August 2020 18: 48
          +1
          Ma in realtà Yuzhmash ha creato solo corpi missilistici e nient'altro.
  5. Il commento è stato cancellato
  6. Syoma_67 Офлайн Syoma_67
    Syoma_67 (Semyon) 14 luglio 2020 19: 16
    -12%
    Un articolo per schizofrenici, ne vedo molti. All'inizio l'Ucraina ha dovuto congelare per sei anni, l'industria ha dovuto morire senza gas per sei anni, poi un default lo ha aspettato per sei anni, è stata ingannata per quattro anni con un regime senza visti, tutta la terra nera è stata portata via dai camion per un centesimo in Occidente, ora la fine dell'industria - non è stanco?
    1. master2 Офлайн master2
      master2 (Zhora) 14 luglio 2020 19: 31
      -6
      Le persone ci vivono! Se non ti rallegri di quanto sia brutto in Ucraina, allora cosa discutere? E così le persone dormono più tranquille, "Rallegrati che stanno ritardando la fine" - questa è la felicità per lui!
  7. lavoratore dell'acciaio 14 luglio 2020 19: 49
    -5
    L'Ucraina è per l'80% terre russe. E sulle terre russe ci sono i russi ei loro 40 milioni di persone. E non mi rallegrerò quando i russi verranno distrutti in questo modo. E non sono sorpreso che Putin sia soddisfatto di una situazione del genere. Se mi sbagliavo, non ci sarebbero accordi di Minsk, ma ci sarebbe la Novorossia prima della Transnistria.
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 14 luglio 2020 21: 38
      0
      Cheto eri modesto ... La Galizia era un principato russo, e tutti gli slavi dei Khazari e dei Circassi si arrampicavano lì ... quindi scriviamo i banderaiti nei russi, oltre agli sharovarniki. E lì troverai radici russe tra gli ungheresi ... Danila Galitsky ha provato con la principessa ungherese, ma è stato mandato all'inferno. Non stai più sotto il carico, altrimenti porti tutte le sciocchezze ...
  8. Sergey Nord Офлайн Sergey Nord
    Sergey Nord (Sergey Nord) 15 luglio 2020 19: 36
    +2
    Bene, un impianto di riparazione pala e una catena di impianti di assemblaggio di carriole sono tutto ciò di cui ha bisogno una Grande Potenza Agraria ..
  9. Cyril Офлайн Cyril
    Cyril (Cyril) 16 luglio 2020 11: 12
    0
    risata "La nostra canzone è infinita, ricomincia da capo" (c). Sono già 6 anni che questi mantra su "l'Ucraina è tutto" che sento.