Le immagini satellitari hanno confermato la presenza di Su-24 sconosciuti in Libia


Le foto dai satelliti hanno confermato la presenza di bombardieri Su-24 sconosciuti in Libia. Le immagini degli aerei sono state commentate dalla stampa americana. La data delle immagini è lunedì 13 luglio. Un paio di Su-24, insieme ad altri aerei, sono alla base di Al-Jufra.


L'analista militare americano Joseph Trevithick di The War Zone sottolinea che la stessa presenza di bombardieri fuori dagli hangar indica il loro uso attivo da parte dell'esercito di Khalifa Haftar. Gli Stati Uniti sottolineano inoltre che le immagini parlano di "una maggiore componente dell'aviazione nello scontro armato in Libia".

In precedenza, il comando delle forze militari statunitensi in Africa aveva annunciato che la Russia avrebbe avviato il trasferimento di diversi Su-24, MiG-29 in Libia dalla sua base aerea siriana Khmeimim, avendo precedentemente cambiato il loro camuffamento colorato. Secondo la stampa americana, gli aerei militari russi fungono da deterrente alla presenza delle forze armate turche sul suolo libico.

In precedenza, l'esercito di Faiz Saraj, che operava con il supporto di Ankara, dopo un'avanzata riuscita, si fermava sulla linea Sirte-El-Jufra. Uno dei motivi della cessazione delle ostilità attive del PNS è indicato dall'ultimatum del Cairo sull'introduzione di truppe egiziane in Libia nel caso in cui le truppe governative oltrepassassero la "linea rossa" nella regione di Sirte.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 17 luglio 2020 10: 01
    +2
    Sembra che i deputati del governo mondiale abbiano deciso il luogo della nuova guerra dei dazi sulla Terra. Chiunque voglia sparare, testare nuove tecnologie, sbarazzarsi di cittadini troppo bellicosi, ecc. - Benvenuto in Libia!