Progettato il più grande aereo di linea ibrido della Gran Bretagna


L'Electric Aviation Group ha progettato un jet ibrido a carburante elettrico HERA (Hybrid Electric Regional Aircraft) da 70 posti. Oggi è il più grande aereo della sua classe.


L'azienda britannica intende mettere in funzione la sua idea nel 2028. Secondo gli esperti, è lo schema ibrido, che riduce notevolmente le emissioni di sostanze nocive in atmosfera, che consentirà ad HERA di occupare rapidamente la sua nicchia nel settore dell'aviazione civile.

È noto che al momento la capacità delle batterie è sufficiente per un volo fino a 1500 km. Pertanto, i primi veicoli ibridi diventeranno regionali.

La velocità di crociera di un promettente aereo con un peso al decollo di 25 tonnellate sarà di 500 km / h. Secondo i rappresentanti di EAG, l'abitacolo di HERA può essere rapidamente adattato per il trasporto di merci. Allo stesso tempo, una breve striscia, la cui lunghezza non supera i 1200 metri, sarà sufficiente per il decollo e l'atterraggio dell'aereo.

Entro tre anni l'azienda intende testare una centrale elettrica ibrida. Si presume che per questo verrà utilizzato un prototipo di aereo, creato sulla base del Bombardier Dash 7 o 8. Quindi Electric Aviation Group inizierà a costruire una nuova cellula.
  • Foto utilizzate: Electric Aviation Group (EAG)
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 22 luglio 2020 12: 26
    +5
    Progettato?

    Già tra tre anni azienda intende testare ibrido centrale elettrica... Si presume che verrà utilizzato un prototipo di aereo basato sul Bombardier Dash 7 o 8. Poi Gruppo di aviazione elettrica inizierà a costruire un nuovo aliante.

    Per tali notizie su Roscosmos, è consuetudine versare la poltiglia nei secchi e deridere le immagini successive. risata Nessuno direbbe questo degli inglesi: "NON CAPIRE QUESTO ALTRO".
  2. Yuri Nemov Офлайн Yuri Nemov
    Yuri Nemov (Yuri Nemov) 23 luglio 2020 11: 21
    0
    Ooh, cartoni animati da scienziati britannici ???