La Polonia è stata felicissima della fermata del gasdotto Turkish Stream


Il gasdotto Turkish Stream, che è costato alla società russa Gazprom 7 miliardi di dollari, sarà chiuso per due settimane a causa della manutenzione programmata, la seconda chiusura del gasdotto in due mesi. Lo riporta con malcelata gioia l'edizione polacca Rzeczpospolita.


La Turchia riduce il volume degli acquisti di gas dalla Russia. Dalla fine di maggio è stato sospeso il Blue Stream, un'altra rotta del gas di Gazprom, che trasportava carburante in Turchia. La capacità del gasdotto era di 16 miliardi di metri cubi all'anno.

Una situazione simile può verificarsi con Turkish Stream. Il completamento del lavoro tecnico è previsto per il 10 agosto e agosto potrebbe diventare il primo mese per la Turchia senza gas dalla Federazione Russa negli ultimi due decenni, riporta il portale Finans.Ru.

Il fatto è che in Turchia la domanda di "carburante blu" russo sta rapidamente diminuendo: in due anni Ankara ha ridotto i suoi acquisti di 14 volte. Il motivo è l'eccessiva saturazione del mercato e i prezzi troppo alti per il gas russo. La Russia sta gradualmente cessando di essere il principale fornitore di carburante alla Turchia: al suo posto arrivano Iran, Azerbaigian e fornitori di GNL. A luglio, il prezzo del gas liquefatto negli hub europei è di $ 55-67 per 1000 metri cubi. metri. La Russia, secondo il contratto, i turchi devono pagare $ 228 per 1000 da aprile di quest'anno, che è quattro volte inferiore ai prezzi del mercato libero.

Gazprom subisce anche perdite durante il trasporto di gas ai consumatori europei. Quindi, il mese scorso la società russa ha venduto carburante in Europa a $ 94 per 1000 metri cubi. metri: questo è $ 9 al di sotto del punto di redditività della preoccupazione. Il volume delle forniture di GNL alla Turchia è aumentato del 300%. I principali fornitori di gas liquefatto sono gli Stati Uniti e il Qatar. Gli acquisti di carburante sono stati effettuati anche in Nigeria, Egitto, Camerun e Algeria.
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Quarto cavaliere Офлайн Quarto cavaliere
    Quarto cavaliere (Quarto cavaliere) 22 luglio 2020 18: 03
    0
    Kaczynski verrà dissotterrato di nuovo?
    1. Alexey Semenenko Офлайн Alexey Semenenko
      Alexey Semenenko (Alexey Semenenko) 22 luglio 2020 21: 43
      -3
      No, tubi Blue Stream ...
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 22 luglio 2020 18: 18
    -3
    La Russia sta gradualmente cessando di essere il principale fornitore di carburante alla Turchia, sostituita da Iran, Azerbaigian e fornitori di GNL. A luglio, il prezzo del gas liquefatto negli hub europei è di $ 55-67 per 1000 metri cubi. metri. La Russia, secondo il contratto, i turchi devono pagare $ 228 per 1000 da aprile di quest'anno, che è quattro volte inferiore ai prezzi del mercato libero.

    Gazprom subisce anche perdite durante il trasporto di gas ai consumatori europei. Quindi, il mese scorso la società russa ha venduto carburante in Europa a $ 94 per 1000 metri cubi. metri: questo è $ 9 al di sotto del punto di redditività della preoccupazione. Il volume delle forniture di GNL alla Turchia è aumentato del 300%. I principali fornitori di gas liquefatto sono gli Stati Uniti e il Qatar. Gli acquisti di carburante sono stati effettuati anche in Nigeria, Egitto, Camerun e Algeria.

    - Bene, come dovrebbe essere "diversamente" ???
    - Tutto è esattamente come l'ho scritto personalmente per 1,5-2 anni fa ... - Quindi quelle "trappole" di cui parlavo costantemente hanno iniziato a funzionare ...
    - E oggi la Turchia inizierà molto semplicemente a distorcere le armi della Russia e ricattare la fornitura di gas russo solo in "termini turchi" ... - Solo così ... - E la Russia ha anche costruito un gasdotto turco, che in qualche modo deve essere "pagato, giustificato "(ci vorranno probabilmente cento anni) ...
    - La stessa situazione si ripete come con le forniture di gas russo alla Cina ... - E poi tutto questo si ripeterà con le forniture a Zap. Europa ...
    - Tutte le "trappole" di cui ho scritto molto ... - Hanno appena iniziato a funzionare ... - Purtroppo ... - Avevo ragione ... - Ahimè ...
    1. Alexey Semenenko Офлайн Alexey Semenenko
      Alexey Semenenko (Alexey Semenenko) 22 luglio 2020 21: 44
      -4
      Ti sei dimenticato di "scarica o paga" ....
  3. Caro esperto di divani. 22 luglio 2020 18: 56
    -1
    Un altro cormorano polacco. I prezzi del GNL erano in calo a causa del temporaneo eccesso di mercato. Gli impianti UGS europei sono pieni di capacità, non c'è un posto dove scaricare le petroliere, da qui i tentativi di venderlo almeno a un prezzo in perdita in modo che possano essere serviti almeno pagamenti fissi. Ciò è causato dalla crisi economica, aggravata dalla pandemia.
    Prima o poi finirà ei prezzi torneranno al loro posto.
    In generale, il prezzo del GNL a priori non può competere con il gas di un tubo, perché è lo stesso gas, solo liquefatto, e la liquefazione richiede costi energetici pari a circa un quarto dell'energia di questo volume di gas. Pertanto, la liquefazione stessa aumenta già automaticamente il prezzo entro questo trimestre. Inoltre la consegna, e una semplice petroliera scaricata (e Dio non voglia nel porto) può costare di più in un paio di mesi rispetto all'intero carico trasportato su di essa.
    Dopodiché, il GNL consegnato deve essere ulteriormente trasportato, in forma liquida su veicoli speciali, o per riportarlo allo stato gassoso e guidarlo attraverso i tubi - anche questo non è gratuito.
    1. Alexey Semenenko Офлайн Alexey Semenenko
      Alexey Semenenko (Alexey Semenenko) 22 luglio 2020 21: 46
      -3
      Bene, puoi aumentare i prezzi anche adesso.
      Miller ha promesso 1000 dollari per 1000 metri cubi? Quindi rilancia, perché aspettare?
      1. Caro esperto di divani. 22 luglio 2020 21: 51
        0
        Scrivi delle sciocchezze. La domanda determina i prezzi. Ci sarà domanda, ci saranno prezzi. Tutto ha il suo tempo.
  4. Dima Dima_2 Офлайн Dima Dima_2
    Dima Dima_2 (Dima Dima) 22 luglio 2020 22: 17
    -1
    Gazprom è generalmente una compagnia divertente, la gestione di Gazprom è ancora più divertente)
    1. Andrey8485 Офлайн Andrey8485
      Andrey8485 (Andrei) 23 luglio 2020 00: 23
      0
      E gli avvocati sono così generalmente)