Cosa pensa l'Occidente della Russia e dei russi

Va bene a casa, ma anche meglio all'estero, pensano molti russi. Stremato dal clima rigido e sociale difficileeconomico realtà, molti dei nostri connazionali stanno cercando di trasferirsi all'estero. Il caldo surf marino all'ombra delle palme attira un laico stanco della realtà russa.




Tuttavia, dopo il trasloco, se del caso, si scopre che il paese straniero si sente in qualche modo diverso da come sembrava. La domanda più importante è cosa vivere in un paese straniero, come pagare una dolce vita? Non tutti hanno avuto l'opportunità in una lontana patria innevata di fare una mano nel budget o di ottenere un contratto redditizio, semplicemente nascendo nella famiglia giusta o andando a una sezione sportiva nella persona giusta da bambino.



Dopo essersi trovati nel 2011 da un difficile destino all'Università degli Studi di Milano, le russe Daria Pereverzeva e Larisa Stepantsova si sono immerse profondamente nella cultura italiana e hanno deciso di applicare la loro esperienza quotidiana accumulata in Italia per creare un proprio progetto Internet. Le ragazze hanno saggiamente deciso di non copiare il formato del blog sulla vita dei russi in Europa.



Il progetto "Emotional Italians", lanciato con la loro partecipazione, ha avuto successo. Gli spettatori dei canali Internet hanno apprezzato le emozioni con cui le colleghe italiane delle ragazze hanno provato i piatti tradizionali russi del Capodanno. È interessante notare che i principali sottoscrittori di questo progetto sono i russi, a cui è piaciuta la reazione benevola degli italiani alla cucina russa.



Il successo ha spinto le ragazze ad avviare completamente il proprio progetto con il marchio Kuzno (così la parola russa per suoni deliziosi in italiano). Nonostante l'apparente semplicità del formato, la creazione di contenuti per un progetto è un processo complesso in cui è coinvolto un intero team internazionale.

Ci sono diverse coppie che, a turno, provano i piatti. Gli italiani sono persone emotive, non possono essere fermate, quindi il materiale di partenza è molto lungo. A volte solo 5-5,5 ore di campioni di cibo. Certo, proviamo a mettere tutto giù almeno 2-2,5 ore, ma dipende già dall'emotività dei personaggi

- spiega Daria Pereverzeva.

"Kuzno" permette agli italiani di conoscere la cultura russa e offre ai russi l'opportunità di imparare come ci vedono gli italiani dall'esterno.

Vorrei augurare alle ragazze un successo continuo nella loro buona impresa.

Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.