Il ricatto non funzionerà: la Russia non ha più bisogno del radar del Volga in Bielorussia


Minsk non sarà più in grado di esercitare pressioni su Mosca affittando gli impianti radar situati sul suo territorio e utilizzati dai militari russi. Lo ha detto l'esperto Alexander Zapolskis in un programma dedicato alla lealtà di Kazakistan, Armenia e Bielorussia in onda sul canale YouTube PolitWera.


Stiamo parlando di due oggetti, il cui status è determinato dall'accordo del 6 gennaio 1995. Secondo lui, insieme alla terra, sono stati trasferiti per 25 anni al libero uso della Russia.

Il primo - 70M6 "Volga" - l'unico radar stazionario di questo tipo. Fa parte del sistema di allarme per attacchi missilistici. Questa è la 474a ORU "Gantsevichi" ("Kletsk-2", unità militare 03522), situata nella regione di Minsk e inclusa nella struttura delle forze spaziali delle forze aerospaziali russe. È stato messo in servizio nel 2003 e ha un raggio di rilevamento di 4800 km.

Il secondo è il 43 ° centro di comunicazioni della Marina russa "Vileika" (stazione radio "Antey", RJH69). Fornisce comunicazioni con sottomarini nucleari a una distanza di oltre 10 mila km.

Zapolskis ritiene che la Russia non ne abbia più bisogno, poiché sta costruendo sul suo territorio nuovi centri di comunicazione e radar di allarme missilistico a lungo raggio della famiglia Voronezh in metri, decimetri e centimetri.


Si pone la questione della chiusura delle stazioni in Bielorussia, perché abbiamo commissionato la base migliore e la stiamo sviluppando in Russia. La necessità di preservare questi oggetti non è che non ce ne siano affatto, ma è notevolmente diminuita. Pertanto, Minsk non sarà più in grado di parassitare su "consentiremo o non consentiremo"

- Zapolskis è sicuro.

SPRN non ha bisogno di molto. Sono oltre l'orizzonte e "vedono" l'intero pianeta. Nessuno sarà ferito dal calcio nel caso in cui un guardiamarina ubriaco piscia sul trasformatore. È sempre necessario sovrapporre l'area di responsabilità. Al momento, la sua area di responsabilità è già stata suddivisa tra gli altri radar che sono stati commissionati nella Federazione Russa e non ha più un valore critico. Ma questo radar non sarà completamente inutile. È utile, lasciala essere. Ma il ricatto bielorusso su questo argomento non funzionerà

- ha aggiunto Vladimir Trukhan, colonnello di riserva dell'Ufficio centrale del Ministero della difesa della RF.
  • Fotografie usate: http://mil.ru/
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 28 luglio 2020 12: 06
    +7
    Quindi fidati di questi "fratelli", venderanno la loro madre per la presidenza e tradiranno il Paese. Sì, è chiaro che nessuno in un incubo avrebbe potuto pensare a ciò che l'Ucraina avrebbe buttato via con il suo nazionalismo e indipendenza, e ora Lukashenka sta seguendo la stessa strada, solo per rimanere sul trono. 50 anni fa, dovevamo capire che era solo necessario costruire grandi imprese strategiche e industriali sulle terre della stessa Russia, quindi non ci sarebbero stati problemi, altrimenti avrebbero regalato orecchini a tutte le sorelle, altrimenti verrà il momento che non avremo nulla raccogliere, e ancora una volta saremo impegnati nella "sostituzione delle importazioni", ma nel nostro paese. Ma papà è già stato tagliato fuori per noi, perché gli americani lo stringono meglio e più a fondo, e lui già vuole condurre esercitazioni congiunte Bielorussia-NATO, e lì non è lontano dalla costruzione delle basi NATO, ed è qui che va tutto, e alle elezioni, se le perde, dichiarerà illegale a causa dell'interferenza Russia, e poi via, che la Russia è sia un nemico che un occupante, e sarà così.
  2. lavoratore dell'acciaio 29 luglio 2020 10: 00
    -6
    Autore, che tipo di ricatto?

    Abbiamo due basi russe (strutture militari - IF), zero rubli, zero copechi siamo pagati. Il loro (contratto di locazione) termina. Siamo d'accordo, non sollevo nemmeno la questione del pagamento, - ha detto il presidente della Bielorussia. - In qualche modo è persino scomodo chiedere soldi ai russi per queste basi, svolgono una funzione comune. Questo è per le forze nucleari.
    Lukashenka ha anche affermato di aver offerto alla Russia di concludere un accordo sulla copertura nucleare per la Bielorussia, ma l'idea non è stata attuata. "Pensi che la Russia abbia accettato di concludere un simile accordo? Questa è una tale alleanza", ha detto.
  3. commbatant Офлайн commbatant
    commbatant (Sergey) 29 luglio 2020 20: 16
    0
    Continuo a non capire, la Federazione Russa "ha preso la nonna" di fronte al Vecchio prorogando il contratto di locazione, oppure lo ha mandato con questi radar e Usa?
    1. free_flier Офлайн free_flier
      free_flier 30 luglio 2020 20: 15
      0
      Papacoli, ma non proprio.
      Essere lasciati senza copertura forzata e soprattutto senza notifica dell'attacco - sì, se non il proprio, allora la NATO lo strapperà, come Tuzik una termoforo.